La realtà virtuale può contribuire ad alleviare il dolore dell'arto fantasma

In uno studio recente, i pazienti hanno avvertito il dolore diminuito dell'arto fantasma dopo il gioco del videogioco di guida aumentato dell'automobile della realtà che ha richiesto loro di muovere l'arto mancante.

Il dolore dell'arto fantasma è l'esperienza in dolore in un arto dopo che è stato amputato. Sebbene sia usuale perché ci sia un certo dolore nell'arto mancante dopo l'amputazione, un terzo degli amputati sviluppa il dolore molto severo che peggiora la loro inabilità e stato mentale, piombo alla qualità di vita difficile.

Il dolore dell'arto fantasma può anche precludere l'uso di una protesi. Può così essere seriamente debilitante, eppure nessun efficace trattamento per dolore dell'arto fantasma è stato sviluppato.

I meccanismi di fondo responsabili di dolore dell'arto fantasma rimangono poco chiari. Tuttavia, sembra che possa sorgere in conseguenza di circuiti neurali anormali nelle zone centrali del malplasticity cervello-centrale.

Il cervello non si adatta alla perdita dell'arto ed i neuroni nell'area del cervello concernente quell'arto rimangono attivo e questo può avviare le sensazioni di dolore.

Il successo limitato è stato raggiunto con la terapia dello specchio in cui i riflessi dell'arto inalterato possono essere utilizzati per creare l'illusione che l'arto amputato sta muovendo.

I pazienti sono incoraggiati “a muovere„ l'arto mancante da una posizione dolorosa che guardano il riflesso. Tuttavia, questo efficacemente non allevia il dolore in tutti i casi e non può essere usato se entrambi gli arti sono stati persi.

L'ultimo studio ha intrapreso al concetto di terapia dello specchio un'azione più ulteriormente; i pazienti visualizzano e “muova„ l'arto fantasma facendo uso dell'esecuzione fantasma aumentata del motore del ` della realtà'. È stata condotta in 14 pazienti che stavano avvertendo il dolore dell'arto fantasma dall'amputazione di un braccio. Malgrado la prova degli altri trattamenti, avevano sofferto da dolore dell'arto fantasma nel braccio mancante per fra 2 e 36 anni.

I sensori che potrebbero individuare l'attività muscolare sono stati fissati al ceppo del braccio mancante. I segnali ricevuti da questi sensori poi sono stati usati per produrre un'immagine di un braccio attivo su uno schermo di computer.

I pazienti sono stati formati per usare questi segnali gestire il braccio virtuale, conducono una macchina da corsa virtuale intorno ad un cingolo e copiare i movimenti di un braccio sullo schermo con i loro movimenti fantasma. Dopo dodici sessioni di due ore del trattamento, i pazienti hanno subito le interviste di seguito 1, 3 e 6 mesi più successivamente.

Sulla base delle classificazioni dei pazienti, l'intensità, la qualità e la frequenza di dolore avevano ridotto di 50% dopo il trattamento. C'era un rapporto di riproduzione di 43% della rottura alle attività di ogni giorno dovuto l'interruzione di sonno e di dolore fantasma dovuto il dolore ridotto di 61%.

All'inizio dello studio, 12 pazienti hanno riferito il dolore costante ritenente mentre soltanto 6 hanno fatto 6months dopo il trattamento. Tuttavia, un pensiero paziente che non c' era una considerevole differenza nei livelli di dolore fantasma prima e dopo il trattamento.

I risultati dal nostro studio indicano che può essere utile all'esercizio del `' l'arto fantasma. Il nostro trattamento offre un modo d'aggancio fare questo mentre però fornendo un trattamento non invadente e non farmacologico che è stato trovato per diminuire il dolore cronico senza gli effetti secondari osservati. I nostri risultati ora devono essere confermati in un grande test clinico ripartito con scelta casuale.„

Autore principale dello studio, catalano massimo di Ortiz di assistente universitario

Source:
Kate Bass

Written by

Kate Bass

Kate graduated from the University of Newcastle upon Tyne with a biochemistry B.Sc. degree. She also has a natural flair for writing and enthusiasm for scientific communication, which made medical writing an obvious career choice. In her spare time, Kate enjoys walking in the hills with friends and travelling to learn more about different cultures around the world.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Bass, Kate. (2019, June 24). La realtà virtuale può contribuire ad alleviare il dolore dell'arto fantasma. News-Medical. Retrieved on January 29, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20161202/Virtual-reality-may-help-relieve-phantom-limb-pain.aspx.

  • MLA

    Bass, Kate. "La realtà virtuale può contribuire ad alleviare il dolore dell'arto fantasma". News-Medical. 29 January 2020. <https://www.news-medical.net/news/20161202/Virtual-reality-may-help-relieve-phantom-limb-pain.aspx>.

  • Chicago

    Bass, Kate. "La realtà virtuale può contribuire ad alleviare il dolore dell'arto fantasma". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20161202/Virtual-reality-may-help-relieve-phantom-limb-pain.aspx. (accessed January 29, 2020).

  • Harvard

    Bass, Kate. 2019. La realtà virtuale può contribuire ad alleviare il dolore dell'arto fantasma. News-Medical, viewed 29 January 2020, https://www.news-medical.net/news/20161202/Virtual-reality-may-help-relieve-phantom-limb-pain.aspx.