Miele che profila per le impurità e le falsificazioni

insights from industryPatricia BeauneLab managerFamille Michaud Apiculteurs

Patricia Beaune fornisce una generalità dell'industria del miele e spiega le tecniche che corrente stanno usande per individuare ed identificare i prodotti falsificati del miele.

Potete fare una generalità di delineamento del miele? Perché è così importante per il mantenimento la qualità e della purezza del miele disponibile?

Senza provare il miele disponibile nel commercio, è impossibile alla garanzia che è sicura, naturale ed autentica. Ciò è perché gli api sono free agent, essi non può limitarsi ad una regione specifica, o ad un tipo di impianto che li vorreste impollinare. Gli api possono raccogliere il nettare dalla flora desiderata o possono trovare altri fiori che preferiscono, che cambieranno la composizione del miele, o contengono il nettare contaminato.

Delineamento del miele

ffolas | Shutterstock

Per provare ad agenti inquinanti come pure a differenze floreali e geografiche, miele devono essere gestite da un laboratorio competente con le ultime tecnologie adattate, quali i vagliatori dell'alimento, che contribuiscono efficacemente a schermare un gran quantità di miele.

Con il FoodScreener RMN del Bruker criamo un profilo del miele che stiamo provando e controlliamo che contro il profilo dalla regione indicata sul contrassegno e contro altre regioni.

Il nettare e “il terroir„ avranno avuti un impatto sulla composizione del prodotto, che permette che noi ci differenziamo da cui la regione specifica il miele è venuto. Possiamo egualmente controllare se le componenti si sono aggiunte o eliminato state e possiamo individuare le deviazioni dalla concentrazione normale di zuccheri o di amminoacidi di tutte le parti del miele.

Dobbiamo potere fornire ai clienti le assicurazioni che il miele che stanno consumando è venuto dal contrassegnati origine botanica e geografica in modo da possiamo garantire il gusto ed odorare che stanno prevedendo. Il vagliatore RMN dell'alimento ci aiuta a raggiungere il nostro scopo per fornire al consumatore i mieli naturali di migliore qualità.

C'è un problema con miele falso o impuro nel mercato? Che cosa può piombo a miele che è rifiutato?

Il miele falso ed impuro rappresenta oltre trenta per cento di miele non aderente che rifiutiamo ogni anno. Ciò è l'argomento attraverso l'industria, per la nostra società e per le autorità che gestiscono il miele nei servizi europei.

All'interno del 37% rifiutato di miele ci sono due problemi principali. Il primo è adulterazione del prodotto. Troviamo gli zuccheri esogeni degli zuccheri cui non dovrebbe essere presente compreso, del grano, della canna e del riso. Utilizziamo il vagliatore dell'alimento per individuare gli zuccheri esogeni ed è egualmente abbastanza sensibile identificare le aggiunte dello sciroppo attraverso gli elementi traccianti dello zucchero.

Secondariamente il miele è rifiutato per avere un'origine botanica o geografica falsa o mal adattata. Il contrassegno potrebbe quotare per esempio “il miele dell'acacia dall'Ungheria„, ma una volta analizzati troviamo è qualcos'altro, per esempio un miele polyfloral dalla Cina.

Il FoodScreener può individuare questo problema, confrontiamo i profili del miele che stiamo provando e che l'impronta botanica prevista per determinare se il contrassegno ed il miele abbinano.

Analizzare miele facendo uso di tecnologia RMN da AZoNetwork su Vimeo.

Come il tipo di coregone lavarello nel miele pregiudica il sui gusto, odore e tessitura? Che cosa ha spettato il sistema monetario aureo per analizzare il coregone lavarello a questo punto?

Quando gli api raccolgono il nettare egualmente raccolgono i granuli del coregone lavarello. Al laboratorio estraiamo il contenuto del granulo del coregone lavarello, che compone soltanto 0,5% della composizione del miele. Lo osserviamo con un microscopio per caratterizzare il miele.

Per fare questo i tecnici di laboratorio devono identificare i granuli del coregone lavarello. Questa analisi richiede un ad alto livello della prestazione e dell'abilità perché potete tipicamente trovare oltre tipo quattrocento di granulo del coregone lavarello naturale e riuscendo a penetrare loro il miele.

Questo metodo è completamente manuale, che la rende abbastanza difficile, con una curva di apprendimento ripida e lunga usare con successo questo metodo.

Come a selezione basata a RMN del miele funziona?

Il FoodScreener è interessante perché sostituirà questo metodo in un determinato modo. La tecnologia RMN è basata su un database, in questo database abbiamo parecchie migliaia di profili di riferimento che sono rappresentante di molte origini botaniche e geografiche.

Quando analizziamo un campione sconosciuto, il profilo generato dal vagliatore sarà confrontato a questo database e che permetterà che noi confermiamo ed individuiamo l'origine botanica e geografica del campione.

Come può il processo di produzione pregiudicare la qualità di miele e come potete provare a questo?

Il processo di produzione può pregiudicare la qualità del miele, specificamente il contenuto di HMF. HMF è, idrossimetilfurfurolo, che è una molecola prodotta da una degradazione degli zuccheri.

Il FoodScreener RMN può quantificare questo parametro, in modo da possiamo garantire che l'integrità di questi prodotti è stata mantenuta in tutto il processo di produzione.

Che impatto il Bruker FoodScreener™ RMN ed il suo modulo del Miele-Profiling™ ha avuto sul vostro miele analizza? In che modi è differente ai vostri metodi precedenti di analizzare il miele?

Abbiamo usato per analizzare con parecchi metodi convenzionali. Quello primo è il metodo isotopico, dove esaminiamo gli atomi di carbonio presenti nel miele. Poi useremmo i metodi per individuare gli enzimi non Xeros o gli oligosaccaridi non Xeros.

Precedentemente abbiamo usato fra tre e quattro metodi differenti per assicurare il livello di autenticità dei nostri prodotti. Con il delineamento RMN, in 20 minuti possiamo fare con un metodo che cosa precedentemente ha richiesto i 6 giorni.

La certificazione COFRAC/ISO70025 rappresenta un alto livello nelle abilità scientifiche e tecniche, che cosa significa tenere questa certificazione?

Nell'industria del miele siamo considerati come riferimento perché analizziamo molti campioni all'anno, oltre cento mila campioni, in modo da era una progressione naturale da accreditare.

Abbiamo ottenuto l'accreditamento di iso 17025 nel 2013, questo accreditamento certifica che abbiamo il livello elevato interno di competenza tecnica e scientifica.

Finora parecchi laboratori già sono stati accreditati facendo uso di selezione RMN per il miele. Aggettiamo che saremo accreditati con la certificazione di iso 17025 con questo metodo nel 2017, che rappresenterà il delineamento RMN come metodo di riferimento per l'assaggio del miele.

Dove possono i lettori trovare più informazioni?

Circa Patricia Beaune

Patricia Beaune

Sono il gestore del laboratorio di Famille Michaud Apiculteurs e sto lavorando nell'industria del miele per sedici anni.

Sono egualmente la guida del gruppo di lavoro dei residui di IHC del della Commissione internazionale del miele, che è stata formata nel 1990 per creare un nuovo standard del miele del mondo.

Per concludere, sono un esperto scientifico del FEEDM (emballeurs del DES del européenne di Fédération et distributeurs de miel).

 

 

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Bruker BioSpin - NMR, EPR and Imaging. (2019, April 11). Miele che profila per le impurità e le falsificazioni. News-Medical. Retrieved on September 23, 2019 from https://www.news-medical.net/news/20161206/Honey-profiling-for-impurities-and-falsifications.aspx.

  • MLA

    Bruker BioSpin - NMR, EPR and Imaging. "Miele che profila per le impurità e le falsificazioni". News-Medical. 23 September 2019. <https://www.news-medical.net/news/20161206/Honey-profiling-for-impurities-and-falsifications.aspx>.

  • Chicago

    Bruker BioSpin - NMR, EPR and Imaging. "Miele che profila per le impurità e le falsificazioni". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20161206/Honey-profiling-for-impurities-and-falsifications.aspx. (accessed September 23, 2019).

  • Harvard

    Bruker BioSpin - NMR, EPR and Imaging. 2019. Miele che profila per le impurità e le falsificazioni. News-Medical, viewed 23 September 2019, https://www.news-medical.net/news/20161206/Honey-profiling-for-impurities-and-falsifications.aspx.