Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'approccio rivoluzionario ha potuto salvare le vite dei pazienti più malati che aspettano il trapianto del fegato

C'è nuova speranza per i pazienti con l'affezione epatica che stanno aspettando un fegato erogatore per diventare disponibili per trapianto.

Medici al centro medico di Intermountain a Salt Lake City hanno trovato un modo utilizzare sicuro un fegato nocivo per sostituire un fegato di morte, quindi fanno maturare il fegato nocivo della sua malattia.

Il centro medico di Intermountain è il primo centro del trapianto nella nazione per usare un approccio rivoluzionario per salvare la vita dei pazienti che sono sulla porta della morte.

Questo anno sopra 13,000 persone si aggiungerà alla lista di attesa del trapianto del fegato intorno a 17,000 persone; tuttavia soltanto 7.000 hanno ricevuto un trapianto nel 2016. Ciò crea un'offerta enorme -- richieda il disadattamento ed i risultati circa in 1,500 persone che muoiono ogni anno mentre aspettano e gli altri 1.700 che sono eliminati ottenere troppo malato prima che vedano la loro opportunità.

“Siamo eccitati circa le possibilità che questo si apre quando si tratta della fornitura del trattamento di salvataggio ad alcuni dei pazienti più malati che aspettano un trapianto del fegato,„ ha detto Richard Gilroy, il MD, Direttore medico del programma di trapianto del fegato al centro medico di Intermountain. “Possiamo fare che cosa erano merci danneggiate del feltro funzionano ed a volte lontano migliorano che noi mai abbiamo pensato che potremmo. Questo risultato li significa che più gente può essere salvata prima che ottengano troppo malate e che permette di muoversi di nuovo ad una vita attiva più presto.„

Durante la procedura, il fegato di morte del paziente è eliminato e un fegato con l'infezione del virus dell'epatite C è trapiantato nel destinatario. A seguito dell'ambulatorio di trapianto, il paziente comincia a subire il trattamento per farli maturare dal virus dell'epatite C che è stato rinviato dal donatore di organo tramite fegato.

Una volta che il trattamento è completo, il paziente è correttamente essiccato di epatite virale C e delle loro nuove funzioni epatiche. Che cosa è ironico circa questo è il fatto che l'epatite virale C è l'indicazione più comune per un trapianto del fegato nazionalmente. A causa di questo, i metodi multipli esistono assicurare che il paziente riceve un fegato “sicuro„ di epatite virale C.

All'inizio di quest'anno, la salubrità boriosa di Lorenzo stava diminuendo rapidamente. Nel 2010, è stato diagnosticato con colangite sclerotica primaria, o PSC, che danneggia lentamente i dotti biliari in suo fegato, inducente la bile a accumularsi nelle celle di fegato di danno e del fegato. Non c'è maturazione per PSC.

Nel 2013, borioso si è aggiunto alla lista di attesa del trapianto del fegato ed è andato quasi tre anni senza le questioni importanti. Ma nel maggio 2016, la sua salubrità stava diminuendo ancora una volta.

“Ottenere un trapianto era la sola soluzione che avrebbe permesso che me sormonti lo PSC,„ ha detto Lorenzo borioso, destinatario di un fegato positivo di epatite virale C che da allora è stato essiccato del virus. “Se non avessi ricevuto il fegato positivo di epatite virale C, ero settimane, se non i giorni a partire dalla morte. Ora i miei medici stanno dicendomi che posso ottenere indietro alla mia vita regolarmente preveduta. „?

A seguito di trapianto borioso, ha cominciato il trattamento per la malattia che è stata rinviata dal donatore del fegato -- epatite virale C. A seguito del trattamento per la malattia, che è stata sviluppata da un gruppo di ricerca piombo dal medico Michael Charlton del trapianto del centro medico di Intermountain, il MD, tardi l'anno scorso, borioso è stato epatite virale C reputata libera.

Altro un paziente ha subito la stessa procedura del trapianto facendo uso di un fegato positivo di epatite virale C e corrente sta subendo il regime terapeutico per epatite virale C.

“Dare una malattia curabile ad un paziente è molto migliore di lasciandoli morire da una malattia incurabile,„ ha detto il Dott. Gilroy. “Riteniamo che questo nuovo metodo salvi molte altre vite aumentando il numero dei fegati erogatori disponibili a quelli sulla lista di attesa del trapianto del fegato.„

Source:

Intermountain Medical Center