l'alimento dell'Buon-assaggio non non piombo ad obesità, la nuova ricerca suggerisce

Mangiando l'alimento dell'buon-assaggio vi rendete il peso di guadagno? Malgrado la percezione comune che l'alimento dell'buon-assaggio è non sano e causa l'obesità, la nuova ricerca dal centro di Monell facendo uso di un modello del mouse suggerisce che il gusto desiderabile di per sé non non piombo ad obesità.

“La maggior parte della gente pensa che l'alimento dell'buon-assaggio causi l'obesità, ma quello non è il caso. Il buon gusto determina che cosa scegliamo di mangiare, ma non quanto mangiamo nel lungo termine,„ ha detto lo studio l'autore Michael senior Tordoff, il PhD, uno psicologo fisiologico a Monell.

I ricercatori che studiano l'obesità lungamente hanno saputo che i roditori di laboratorio hanno alimentato vari alimenti umani saporiti, quali i biscotti di pepita di cioccolato, patatine fritte ed hanno zuccherato il latte condensato, avido mangiano troppo gli alimenti dell'buon-assaggio e diventano obesi.

Questi studi hanno fornito il supporto per la credenza comune che l'alimento saporito promuove l'obesità mangiare troppo e seguire. Tuttavia, perché nessuno studio aveva separato le qualità sensitive positive degli alimenti appetitosi dal loro alto zucchero e tenore di materia grassa, era impossible da sapere se il gusto realmente stesse determinando l'eccesso di cibo.

Di conseguenza, Tordoff ed i colleghi hanno progettato una serie di esperimenti per valutare il ruolo del gusto nell'eccesso di cibo e nell'obesità determinare. I risultati sono pubblicati online davanti alla stampa nella fisiologia & nel comportamento del giornale.

I ricercatori in primo luogo hanno stabilito che mouse del laboratorio forte come alimento con i gusti dolci o oleosi non nutritivi aggiunti. Per fare questo hanno dato a mouse due tazze di alimento. Un gruppo di mouse ha avuto una scelta fra una tazza del cibo normale del roditore e una tazza di cibo mista con il sucralosio noncaloric del dolcificante. L'altro gruppo ha ricevuto una scelta fra una tazza del cibo normale del roditore e una tazza di cibo mista con olio minerale, che egualmente non ha calorie.

I mouse hanno trascurato il cibo normale ed hanno mangiato quasi tutto il loro alimento dalle tazze che contengono il cibo zuccherato o oleoso, stabilendo che questi gusti non calorici fossero effettivamente molto supplichevoli.

I gruppi seguenti e nuovi di mouse hanno ricevuto una delle tre diete per sei settimane: un gruppo è stato alimentato il cibo normale, un gruppo è stato alimentato il cibo con il sucralosio aggiunto ed un gruppo è stato alimentato il cibo con olio minerale aggiunto. Alla conclusione di questo periodo, i gruppi hanno alimentato il dolce o il cibo oleoso era non più pesante o più grasso degli animali hanno alimentato il cibo normale.

Le prove supplementari hanno rivelato che anche dopo sei settimane, gli animali ancora altamente hanno preferito le diete gusto-migliorate, dimostranti il forte appello persistente sia dei gusti dolci che oleosi.

In un altro esperimento, i ricercatori hanno alimentato a mouse una dieta ad alta percentuale di grassi che è conosciuta per rendere i mouse obesi. I mouse hanno alimentato questa dieta ad alta percentuale di grassi zuccherata con il sucralosio hanno ingrassato non quelli hanno alimentato la versione normale.

“Anche se abbiamo dato a mouse le diete deliziose su un periodo prolungato, non hanno guadagnato il peso in eccesso. La gente dice quella “se un alimento è buon-assaggio deve essere cattivo per voi, “ma i nostri risultati suggerisce che questo non sia il caso. Dovrebbe essere possibile creare gli alimenti che sono che sia sani che buon-assaggio,„ ha detto Tordoff.

Source:

Monell Chemical Senses Center