Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La dispnea cronica ha potuto essere segnale d'allarme per cuore o l'affezione polmonare potenziale

La dispnea è un sintomo spesso trascurato di che cosa può essere guasto infarto o COPD (malattia polmonare ostruttiva cronica). La nuova ricerca indica che con intervento iniziale, i pazienti possono evitare soffrire e l'esigenza dell'ospedalizzazione diminuisce.

“Il fatto che la gente non chiede il parere medico per la loro dispnea è spesso dovuto la gente che associa i loro sintomi con il trattamento naturale di invecchiamento. Ma se notate che avvertite la dispnea aumentata durante lo sforzo, dovreste cercare il primo soccorso,„ dichiara Nasser Ahmadi, un ricercatore all'accademia ed allo specialista di Sahlgrenska in cardiologia e medicina generale al centro medico di Capio in Orust.

Ha studiato la dispnea in parecchi studi con differenti progettazioni di studio e popolazioni di studio. Uno studio era basato sulla popolazione ed ha avuto circa 1000 partecipanti, mentre altro ha avuto circa 100 pazienti che hanno chiesto il parere medico per la loro dispnea nella regolazione primaria di sanità.

Non fa partecipare i pazienti con dispnea acuta, che può svilupparsi in alcuni giorni e dovrebbe essere trattata sempre immediatamente. Invece, il fuoco è su dispnea cronica e sugli adulti che hanno cercato la cura dopo che ha dispnea per sei settimane o più.

Come ipertensione

“I pazienti che hanno cercato la cura per la dispnea cronica sono sembrato avere una qualità di vita significativamente alterata che la popolazione in genere. Hanno avuti spesso problemi principali completare le mansioni di ogni giorno. Hanno sofferto dalle malattie di fondo differenti come un infarto potenziale o un'affezione polmonare ostruttiva nascosta che stava sviluppando,„ dice Nasser Ahmadi.

Ritiene che la dispnea cronica dovrebbe essere considerata come segnale d'allarme ugualmente importante come ipertensione. Per un'individuazione tempestiva o un farmaco corretto potenzialmente delle malattie croniche, abbiamo bisogno dei modelli più efficienti nella sanità primaria di identificare coloro che è al rischio.

“Il mio punto è che più velocemente identifichiamo questi pazienti, migliori le prognosi che avremo in seguito e l'accendino il caricamento sul sistema sanitario. La dispnea è spesso un segno di cuore o affezione polmonare perché questi due organi sono compresi il molto attentamente nell'apparato respiratorio.

Secondo Nasser Ahmadi più degli studi su dispnea che sono stati intrapresi sono associati con l'ospedalizzazione, mentre c'è significativamente la meno ricerca all'interno del sistema di pronto intervento.

“In Svezia, pochi studi sono stati intrapresi nel pronto intervento, che svolge un ruolo centrale nella cattura della cura di questi pazienti,„ lui dicono.

Più dell'essendo non in forma

La ricerca precedente ha indicato che una su tre persone in 65 anni in Svezia può soffrire da dispnea durante lo sforzo. La domanda è come distinguere fra dispnea cronica e forma fisica generale difficile.

“Molto spesso, il paziente riconosce che qualcosa non è giusto. La gente può paragonare la loro salubrità a come era precedentemente, dopo tutto, uno è il suo migliore riferimento di salubrità. Che cosa ero come un anno fa? Potevo fare altrettanto molto o le cose sono diventato considerevolmente peggio? Se è l'ultimo, la gente dovrebbe cercare il primo soccorso, anche se siete sopra l'età di 65 o di 70,„ dice Nasser Ahmadi.

Source:

University of Gothenburg