Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I punti culminanti di Studio devono assistere i bambini con autismo durante la transizione all'età adulta

Secondo gli ultimi dati dal Centri Per Il Controllo E La Prevenzione Delle Malattie, si in 45 bambini è diagnosticato con autismo. Mentre questi bambini invecchiano, le esperienze come lasciare il banco, trovando i processi e la vita soli possono essere stressanti per gli adolescenti con autismo come pure i loro badante. I Ricercatori dall'Università di Missouri hanno intrapreso i primi studi che analizzano le prospettive degli adolescenti con autismo per identificare le sfide mentre “invecchiano fuori„ dei servizi. I ricercatori dicono il punto culminante di questi risultati la necessità per gli assistenti sociali ed i fornitori di assistere i bambini con autismo come loro transizione all'età adulta.

“Le sfide di vivere indipendente, guadagnando occupazione, raggiungere la formazione post-secondaria e sviluppare le relazioni sociali sono maggiori per gli adolescenti e giovani adulti con autismo,„ ha detto Nancy Cheak-Zamora, assistente universitario delle scienze di salubrità nel Banco della MU delle Professioni Sanitarie. “È vitale che i professionisti sono preparati assistere alla transizione e che hanno comprensione nelle esperienze del badante e dell'adolescente durante il periodo difficile di transitioning all'età adulta.„

Cheak-Zamora, Jennifer In Primo Luogo, un candidato di laurea nel Banco della MU di Lavoro Sociale e Michelle Sehoteptawy, professore associato delle scienze di salubrità, hanno analizzato le esperienze riferite negli adolescenti con autismo ed i loro badante. Hanno identificato i temi principali delle famiglie urtanti di sforzo: sfide nei servizi d'accesso, nelle difficoltà con l'adattamento ai cambiamenti di transizione e nelle responsabilità e nelle sfide multiple di gestione di istruzione superiore.

Uno dei partecipanti di studio, un badante nominato Maria, riguardante come il centro di autismo nella sua comunità non ha offerto una volta bambini di sostegno con permesso di autismo. Ha detto che desidera che i servizi aumentassero durante questo periodo; una volta che i bambini raggiungono una determinata età, è difficile da trovare la guida. I Badante e gli adolescenti egualmente hanno riferito varie strategie per fare fronte allo sforzo di transitioning all'età adulta con autismo. Temi Principali inclusi: sostegno comunitario d'accesso; ricevendo supporto dagli amici, dalla famiglia e dagli insegnanti; e creando le opportunità per autodeterminazione, come operare le scelte indipendenti e definizione degli obiettivi.

“Per le famiglie che stanno avvertendo una mancanza di servizi disponibili per il loro adolescente con ASD, assistenti sociali può collaborare a formare la famiglia che i gruppi che sostengono per più servizi per le persone che vivono con l'autismo nell'età adulta,„ In Primo Luogo hanno detto. “Gli Assistenti sociali dovrebbero assistere le famiglie con il coordinamento dei servizi essenziali quali trattamento medico, i supporti di salute mentale, la vita indipendente, la cura di dilazione, il supporto dell'istituto universitario ed il supporto professionale migliorato.„

“Uno studio qualitativo dello sforzo e di fare fronte quando transitioning all'età adulta con disordine di spettro di autismo,„ è stato pubblicato nel Giornale del Lavoro Sociale della Famiglia. Il Finanziamento per il progetto è stato ottenuto dalle Risorse Sanitarie ed Assiste l'Ufficio Materno e di Salute dei bambini dell'Amministrazione, (H6MMC11059).

Cheak-Zamora egualmente funziona con il Centro della MU Thompson per Autismo ed i Disordini di Neurodevelopmental, un leader nazionale nel confronto delle sfide di autismo e di altri termini inerenti allo sviluppo con i sui programmi di collaborazione della ricerca, di addestramento e di servizio.