Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La combinazione della tre-droga di manifestazioni di studio ritarda la ricorrenza ed allunga la vita per i pazienti di mieloma

Le fondamenta internazionali di mieloma (IMF) oggi hanno annunciato la pubblicazione in The Lancet dei risultati di una prova di fase e ripartita le probabilità su III, condotto da SWOG, una rete internazionale pubblicamente costituita un fondo per di test clinici del cancro e piombo dal presidente dell'assemblea Brian G.M. Durie, MD di FMI (fondo monetario internazionale). Questa prova importante ha confrontato l'efficacia di due regimi della droga in pazienti che subiscono il loro primo giro del trattamento per il mieloma multiplo. La prova indica che una combinazione della tre-droga - conosciuta come VRd - ricorrenza di more ed allunga la vita per i pazienti di mieloma, indicante un nuovo livello di cura possibile.

Un regime utilizzato nello studio era lenalidomide con il dexamethasone, un trattamento prima linea standard per i pazienti di mieloma. L'altro regime della droga egualmente ha compreso il bortezomib, una droga del secondo line data tipicamente ai pazienti di mieloma di cui il cancro progredisce dopo la terapia iniziale. I ricercatori di SWOG hanno trovato che l'aggiunta di bortezomib più presto ha fatto una differenza per i pazienti di mieloma, dante li circa un altro anno di remissione e un altro anno di vita confrontato al regime standard della due-droga.

“I nostri risultati sono chiari. Facendo uso di bortezomib congiuntamente al lenalidomide e del dexamethasone nel trattamento di prima linea - colpire la malattia presto e duro fa una differenza significativa per i pazienti di mieloma,„ ha detto il Dott. Durie, un medico del ricercatore principale di studio al centro del Cancro del paziente esterno del Cedro-Sinai in Los Angeles. “I nostri risultati rappresentano un nuovo livello di cura potenziale.„

“Questo è uno studio del punto di riferimento che presta la chiarezza alla terapia di linea di battaglia del mieloma,„ ha detto il Dott. S. Vincent Rajkumar della clinica di Mayo e un co-author dello studio. “Le più nuove alternative a VRd possono essere più costose, ingombranti, o sostanza tossica. Questi regimi quindi dovranno mostrare la superiorità sopra VRd nelle prove ripartite con scelta casuale.„

Egualmente notevole, il Dott. Rajkumar ha detto, è che il regime di VRd diventerà ancor più redditizio come le droghe in questa combinazione diventano generico col passare del tempo.

I pazienti nel bortezomib di ricezione di prova, con il lenalidomide e il dexamethasone, nei loro primi sei mesi del trattamento si sono divertiti di 43 mesi confrontati ad una remissione mediana di 30 mesi per i pazienti che hanno ricevuto il lenalidomide e il dexamethasone da solo. I ricercatori egualmente hanno trovato che i pazienti che hanno ricevuto il bortezomib hanno vissuto una mediana di 75 mesi, o circa sei anni, dopo il loro trattamento iniziale. I pazienti che hanno ricevuto il trattamento standard della due-droga hanno vissuto una mediana di 64 mesi, o di circa cinque anni, dopo il trattamento iniziale.

Celebrando il suo sessantesimo anno, SWOG ha condotto più di 1.300 prove del cancro che piombo a FDA un'approvazione di 14 nuove droghe e piombo a più di 100 cambiamenti agli standard del cancro di cura. SWOG fa parte della rete nazionale dei test clinici del NSC (NCTN), rete pubblicamente costituita un fondo per della nazione di più grande e più vecchia di ricerca sul cancro. I membri di SWOG ed altri membri nel NCTN hanno iscritto 471 ammissibili ed i pazienti adulti acconsentiti allo studio, conosciuto come S0777, fra febbraio 2008 e febbraio 2012, a 139 istituzioni attraverso gli Stati Uniti.

I pazienti hanno variato nell'età da 28 a 87, hanno avuti mieloma attivo e non avevano avuti un trapianto della cellula staminale o alcun trattamento priore per la loro malattia. I pazienti sono stati ripartiti con scelta casuale in due gruppi. Un gruppo ha ricevuto il trattamento standard della due-droga per sei cicli oltre sei mesi. Quello include il lenalidomide, una terapia immunomodulating di marketing come Revlimid da Celegene Corporation. L'altro gruppo ha ricevuto una combinazione della tre-droga che bortezomib incluso, un inibitore proteasome di marketing come Velcade dai prodotti farmaceutici di millennio. Questi pazienti hanno ricevuto la triterapia per otto cicli oltre sei mesi.

Source:

International Myeloma Foundation