L'enzima MMP9 ha potuto sopprimere i tumori nel cancro associato colite, nuovi ritrovamenti di studio

Un enzima che svolge un ruolo attivo nell'infiammazione potrebbe essere un modo naturale sopprimere i tumori e le ulcere nel colon che sono trovate nella colite hanno associato il cancro (CAC), un tipo di cancro colorettale che è determinato tramite infiammazione cronica, secondo un nuovo studio.

I ricercatori alla Georgia State University e la Stony Brook University hanno identificato il ruolo del soppressore del tumore della matrice-proteinasi metallica (MMP9), che appartiene ad una famiglia degli enzimi chiamati proteinasi e servire come regolatore essenziale delle componenti extracellulari della matrice via una via meccanicistica novella. I risultati sono riferiti nel giornale Oncotarget.

“Nella regolazione dell'infiammazione cronica, l'espressione MMP9 funziona come lato positivo sopprimendo l'avanzamento del microenvironment del tumore in CAC,„ ha detto il Dott. Pallavi Garg, assistente universitario nell'istituto per le scienze biomediche allo stato della Georgia.

L'infiammazione può essere una risposta utile a danno di tessuto o agli agenti patogeni, ma se non regolata può diventare l'infiammazione cronica ed incitare le celle maligne in tessuto che piombo a cancro. La malattia di viscere infiammatoria, che comprende la colite ulcerosa ed il morbo di Crohn, comprende l'infiammazione dell'tutto o una parte dell'apparato digerente. I pazienti con colite ulcerosa cronicamente attiva hanno un elevato rischio significativamente (fino a 50 per cento secondo il gruppo di oggetti) di sviluppare CAC, un sottotipo di cancro colorettale. Il rischio di CAC aumenta con la durata della malattia e della severità di infiammazione.

L'espressione della proteina e l'attività di MMP9 è inosservabili nella maggior parte dei tessuti adulti sani, compreso il colon e l'intestino, ma altamente è espresso in vari stati infiammatori. Gli studi precedenti hanno indicato che MMP9 ha derivato dai giochi delle cellule epiteliali un ruolo protettivo nello sviluppo di CAC. Le celle epiteliali rappresentano il rivestimento del tratto gastrointestinale lungo il lumen, che è lo spazio interno di una struttura tubolare. Quasi 80 per cento dei cancri hanno origine delle cellule epiteliali. Questo studio ha mirato a determinare se MMP9 epiteliale-derivato ha un ruolo difensivo del soppressore del tumore in CAC e nel meccanismo molecolare di fondo.

I ricercatori hanno utilizzato i mouse transgenici che hanno espresso MMP9 nell'epitelio colico per in vivo gli esperimenti. Gli esperimenti in vitro hanno usato le celle umane di carcinoma del colon con e senza MMP9 ed i fibroblasti embrionali del mouse, che sono celle del tessuto connettivo che preparano la matrice ed il collageno extracellulari e svolgono un ruolo importante nella riparazione del tessuto.

I ricercatori hanno trovato che i mouse che hanno espresso MMP9 nell'epitelio hanno esibito meno tumori ed hanno aumentato il apoptosis, o hanno programmato la morte delle cellule che si libera delle celle che più sono necessarie o non sono una minaccia contro l'organismo. Le celle umane di carcinoma del colon che overexpressed MMP9 indicato hanno fatto diminuire la proliferazione delle cellule, meno danno del DNA e l'arresto del ciclo cellulare nella fase S per impedire la proliferazione delle cellule.

Inoltre, hanno trovato che MMP9 epiteliale-derivato sopprime i tumori in CAC attivando la via di asse MMP9-Notch1-ARF-p53, che aumenta il apoptosis, arresto del ciclo cellulare degli iniziati e controllano il danno del DNA.

Source:

Georgia State University