Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'influenza genetica sul sistema immunitario sembra essere superiore a precedentemente ha pensato

Quasi tre quarti dei tratti immuni è influenzato dai geni, la nuova ricerca dall'College che di re Londra rivela.

Lo studio pubblicato oggi nelle comunicazioni della natura, aggiunge ad un organismo crescente di prova che l'influenza genetica sul nostro sistema immunitario è significativamente superiore a precedentemente ha pensato.

Ricercatori da re, di supporto dal centro di ricerca biomedico di NIHR ad College Londra delle fondamenta di St Thomas e del tipo di fiducia e di re, analizzata 23.000 tratti immuni in 497 gemelli della femmina adulta dal gruppo di TwinsUK. Hanno trovato che i tratti immuni adattabili - le risposte più complesse che si sviluppano dopo l'esposizione ad un agente patogeno specifico, quale varicella - principalmente sono influenzati dalla genetica.

Egualmente evidenziano l'importanza delle influenze ambientali quale la nostra dieta, sulla modellatura dell'immunità innata (la risposta immunitaria di memoria semplice trovata in tutti gli animali) nella vita adulta.

I risultati hanno potuto contribuire a migliorare la comprensione del sistema immunitario e l'interazione dei fattori ambientali. Potrebbe anche costituire la base di ulteriore ricerca sui trattamenti per varie malattie, compreso l'artrite reumatoide e la psoriasi.

Il Dott. Massimo Mangino, ricercatore del cavo dall'College Londra di re ha detto: “La nostra analisi genetica ha provocato alcuni risultati insoliti, dove le risposte immunitarie adattabili, che sono molto più complesse in natura, sembrano di più essere influenzate tramite le variazioni nel genoma che noi precedentemente avevano pensato. Al contrario, la variazione nelle risposte innate (la risposta immunitaria non specifica semplice) è risultato più spesso dalle differenze ambientali. Questa scoperta ha potuto avere un impatto significativo nel trattamento delle una serie di malattie autoimmuni.„

Il professor Tim Spector, Direttore della registrazione di TwinsUK all'College Londra di re ha detto: “I nostri risultati sorprendente hanno mostrato come la maggior parte delle risposte immunitarie sono genetiche, molto hanno personalizzato e con precisione hanno sintonizzato. Che cosa questo il mezzo è che siamo probabili rispondere in un modo molto individualizzato ad un'infezione quale un virus - o un allergene quale un acaro della polvere della casa che causa l'asma. Ciò può avere grandi implicazioni per la terapia personale futuro.„

Source:

King's College London