Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio del punto di riferimento disfa i segreti di carcinoma della prostata aggressivo

Uno studio del punto di riferimento, piombo dal Discovery Institute della biomedicina dell'università di Monash con la partecipazione del centro del Cancro di Peter MacCallum, ha rivelato la ragione per la quale gli uomini con una storia della famiglia di carcinoma della prostata che egualmente portano la faglia del gene BRCA2 hanno un modulo più aggressivo di carcinoma della prostata.

Lo studio, pubblicato oggi nelle comunicazioni della natura, comprendendo un consorzio di Melbourne e ricercatori e clinici di Toronto, riferisce che il profilo molecolare dei carcinoma della prostata negli uomini con la faglia BRCA2 è simile al profilo veduto in pazienti con cancro avanzato: spiegando perché - destra dalla diagnosi - i pazienti BRCA2 hanno un risultato difficile.

Il gruppo internazionale degli scienziati, piombo dal professor Gail Risbridger e da Dott. Renea Taylor dal Discovery Institute di biomedicina di Monash (BDI) e da Dott. Rob Bristow dalla principessa Margaret Cancer Centre a Toronto, Canada, in collaborazione con i clinici dal centro del Cancro di Peter MacCallum, dal kConFab, dalla salubrità di Austin e dal centro del Cancro di Olivia Newton-John, lavorato per aprire i segreti di perché il carcinoma della prostata in uomini BRCA2 si comporta aggressivamente.

Questo studio, parte più grande di un programma costituito un fondo per del Cancro agenzia vittoriana della ricerca di traduzione, precedentemente aveva riferito che gli uomini che hanno portato la faglia del gene BRCA2 erano ad un elevato rischio di avere un modulo più aggressivo di carcinoma della prostata se una patologia delle cellule conosciuta come IDCP (carcinoma intraductal della prostata) fosse presente; la patologia delle cellule di IDCP ha predetto che questi uomini erano molto più probabili avere un risultato clinico difficile.

La ragione per la quale questa accade ora è chiara. L'ambulatorio seguente per eliminare la prostata cancerogena, l'esemplare del paziente è stato messo a disposizione del laboratorio per le analisi genomiche. Sorprendente, lo studio ha indicato che questi presto, non trattato, carcinoma della prostata erano geneticamente simili ai cancri che sono veduti solitamente negli uomini con cancro più avanzato che si è sparso ad altre parti del corpo. Ciò era contrariamente ai cancri veduti negli uomini che non portano una faglia del gene BRCA2 e che hanno raramente cancro sparso alla diagnosi. Ciò è stata confermata una volta confrontata ai dati da un tambuccio studia, pubblicato allo stesso tempo in natura e piombo dal gruppo di Toronto, che ha esaminato i campioni di tessuto del carcinoma della prostata da più di 320 pazienti con carcinoma della prostata che non portano una faglia del gene BRCA2.

Un, questi studi identificati perché la presenza della faglia del gene BRCA2 piombo ai risultati clinici contrassegnato differenti, con la malattia che progredisce rapido in questo gruppo di uomini.

Direttore dell'autore principale completo del consorzio e di Monash BDI del Cancro dei partner di Monash, il professor Gail Risbridger, spiegato perché questi risultati sono importanti.

“Questo studio mostra quanto differente questi tumori provengono dai tumori “regolari„ e sottolinea l'importanza degli uomini che sanno se hanno una storia della famiglia della prostata, il petto o il cancro ovarico nella loro famiglia e può portare la faglia del gene BRCA2,„ il professor Risbridger ha detto.

L'autore principale di Monash BDI del collega, il Dott. Renea Taylor, ha evidenziato che questi risultati richiedono la necessità di pensare a se questi uomini dovrebbero essere gestiti diversamente.

“Come i tumori negli uomini con la faglia del gene BRCA2 è così differente dal “ottenere-va„, il nostro aumento che di risultati la domanda circa se questi pazienti dovrebbero essere gestiti diversamente alla diagnosi,„ il Dott. Taylor ha detto.

Direttore dell'oncologia urogenitale all'autore del centro e di studio del Cancro di Peter MacCallum, Murphy di Declan di professore associato, ha parlato delle implicazioni terapeutiche possibili. “Ora sappiamo che la faglia BRCA2 è veduta in molti altri uomini che presentano con il carcinoma della prostata avanzato che precedentemente realizzata. Inoltre, mentre il carcinoma della prostata progredisce, la faglia BRCA2 comincia a svilupparsi nei secondaries del carcinoma della prostata e determina il comportamento aggressivo del cancro. Di conseguenza questi nuovi risultati che dettagliano l'instabilità genomica di carcinoma della prostata BRCA2 sono come possiamo potere mirare a questo con le nuove terapie,„ professore associato che importante il Murphy ha detto.

Source:

Monash University