Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'assunzione Regolare dell'uva può proteggere dal declino iniziale di memoria collegato al Morbo di Alzheimer

L'uva di Consumo per protetto sei mesi contro il declino metabolico significativo nelle aree Alzheimer In relazione con del cervello in uno studio della gente con la memoria iniziale diminuisce due volte al giorno. L'attività metabolica Bassa in queste aree del cervello è un marchio di garanzia del Morbo di Alzheimer della fase iniziale. I risultati di Studio hanno mostrato una dieta uva-arricchita protetta contro il declino di attività metabolica. Ulteriormente, quelli che consumano un metabolismo aumentato anche esibito uva-arricchito di dieta in altre aree del cervello che ha correlato con i diversi miglioramenti nella prestazione di memoria di lavoro e dell'attenzione, confrontate a quelle sulla dieta dell'non uva. I Risultati della ricerca controllata ripartita con scelta casuale studiano, condotto dall'Università di California, Los Angeles, recentemente sono stati pubblicati nella Gerontologia Sperimentale.

“Lo studio esamina l'impatto dell'uva complessivamente fruttifica contro i composti isolati ed i risultati indicano che l'assunzione regolare dell'uva può fornire un effetto protettivo contro il calo iniziale connesso con il Morbo di Alzheimer,„ hanno detto il Dott. Daniel H. Silverman, principale inquirente dello studio. “Questo studio pilota contribuisce alla prova crescente che supporta un ruolo utile per l'uva nella salubrità neurologica e cardiovascolare, comunque gli studi più clinici con i più grandi gruppi di oggetti sono necessari confermare gli effetti osservati qui.„

Nello studio, gli oggetti con il declino iniziale di memoria sono stati selezionati a caso ricevere l'intera polvere dell'uva - equivalente ad appena 2 tazze del ¼ dell'uva al giorno - o una polvere senza polifenolo del placebo abbinata per sapore e l'aspetto. La prestazione Conoscitiva è stata misurata il riferimento e 6 mesi a più successivamente. I Cambiamenti nel metabolismo del cervello, valutato dalle scansioni dell'ANIMALE DOMESTICO del cervello, egualmente sono stati misurati il riferimento e 6 mesi a più successivamente. Le scansioni dell'ANIMALE DOMESTICO forniscono il valore premonitore e diagnostico apprezzato ai clinici che valutano i pazienti i sintomi di demenza.

I risultati hanno mostrato che quello uva consumare ha conservato l'attività metabolica sana nelle regioni del cervello che sono influenzate dalle fasi più iniziali del Morbo di Alzheimer, in cui le prese metaboliche di declino tengono. Gli Oggetti che non hanno consumato l'uva hanno esibito il declino metabolico significativo in queste regioni critiche. Ulteriormente, quelli che consumano la dieta uva-arricchita hanno mostrato i cambiamenti utili nel metabolismo regionale del cervello che ha correlato ai miglioramenti nella prestazione di memoria di lavoro e di cognizione.

I polifenoli dell'Uva contribuiscono a promuovere le attività antiossidanti ed antinfiammatorie. La Ricerca suggerisce che l'uva possa contribuire a supportare la salubrità del cervello lavorando nei modi multipli - dal ridurre lo sforzo ossidativo nel cervello a promuovere il flusso sanguigno sano nel cervello all'aiuto mantenga i livelli di prodotto chimico chiave del cervello che promuove la memoria ad esercitare gli effetti antinfiammatori.

Il Morbo di Alzheimer è una malattia di cervello che provoca un declino lento della memoria e delle abilità conoscitive. Corrente 5,4 milione Americani stanno vivendo con il Morbo di Alzheimer ed i numeri continuano a svilupparsi. La causa del Morbo di Alzheimer ancora completamente non è capita, ma è creduta per essere una combinazione di fattori genetici, ambientali e di stile di vita.

Sorgente: http://www.tablegrape.com/docs/2-2-17-grapes-benefit-brain-health.pdf