Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo articolo evidenzia la prevalenza di uso non sanitario del farmaco da vendere su ricetta medica fra i giovani

Saldare la necessità di un paese di mettere a disposizione i farmaci da vendere su ricetta medica di quelli nel bisogno mentre simultaneamente pone freno l'uso non sanitario è uno dei nostre la più gran sfida, secondo un articolo di prospettiva pubblicato appena dalla silvia Martins, dal MD, dal PhD, dal professore associato dell'epidemiologia al banco del postino dell'università di Columbia della salute pubblica e da un collega all'American University di Beirut. L'articolo pubblicato in psichiatria del mondo, il giornale dell'associazione psichiatrica del mondo, cita le tariffe aumentate di individuazione di ricerca delle morti mondiali dagli opioidi di prescrizione alti quanto 550 per cento secondo paese ed il periodo. Per esempio, dal 2000 al 2014, c'era un aumento di 200 per cento nelle morti della dose eccessiva dovuto uso dell'opioide.

I ricercatori hanno riferito sui dati banco ed alle dalle indagini basate a istituto da Europa, da America Latina, dall'Asia e da Medio Oriente. Negli Stati Uniti, hanno riassunto le informazioni dai dati raccolti dall'indagine nazionale 2014 su uso e su salubrità della droga.

A Beirut, l'uso non sanitario dopo anno di tutti i farmaci da vendere su ricetta medica era 22 per cento fra gli studenti di università privata e 10 per cento fra gli studenti della High School, con gli opioidi di prescrizione la droga della scelta. ). Nel regno dell'Arabia Saudita, un'indagine scolastica recente ha mostrato una prevalenza di vita di 7 per cento per l'uso non sanitario di tutto il farmaco da vendere su ricetta medica.

in Europa, tre quarti delle morti della dose eccessiva e 3,5 per cento delle morti totali fra 15 al 39enni sono stati attribuiti agli opioidi di prescrizione. I dati da 36 paesi raccolti come componente del progetto più recente di indagine del banco di 2011 europeo sull'alcool e su altre droghe hanno indicato che, in media, 6 per cento degli studenti europei del banco (un'età media di 16 anni) hanno riferito a vita l'uso non sanitario dei tranquillanti.

“Mentre ci sono le variazioni nelle metodologie di studio e le definizioni di che cosa costituisce l'uso non sanitario, i confronti diretti egualmente sono influenzati dalla disponibilità varia ed accettazione culturale delle droghe universalmente,„ ha detto il Dott. Martins. “La maggior “accettazione sociale„ per usando questi farmaci (contro le droghe illegali) e l'idea sbagliata che sono “la cassaforte„ può contribuire i fattori al loro uso improprio.„

Uno studio dalla Cina del sud condotta nel 2007-2009 ha rivelato che 6 per cento degli studenti della High School media ed avevano provato un farmaco di prescrizione non sanitario, principalmente opioidi, seguiti dalla medicina di tosse con la codeina. A Chongqing, la Cina, un'indagine della High School 2012 ha riferito una prevalenza di vita di 11 per cento per appena l'uso non sanitario degli opioidi di prescrizione.

Negli Stati Uniti, prevalenza dopo anna di uso non sanitario dei farmaci da vendere su ricetta medica -- opioidi, stimolanti, tranquillanti e sedativi--è stato riferito da 6 per cento di 12 al 17enni ed appena al di sotto di 12 per cento di 18 al 25enni, pricipalmente guidati tramite l'uso improprio degli opioidi. I dati dall'ultimi banco ed istituto universitario degli Stati Uniti hanno basato le indagini indicano che 13 per cento dei dodicesimi selezionatori hanno usato tutti i farmaci da vendere su ricetta medica non sanitario.

L'uso non sanitario del farmaco da vendere su ricetta medica è definito come usando senza una prescrizione o per le ragioni all'infuori di cui il farmaco è inteso per. È una preoccupazione globale soprattutto determinata tramite il livello e l'uso non sanitario aumentante degli opioidi di prescrizione in giovani popolazioni. L'uso non sanitario degli stimolanti di prescrizione può causare la soppressione respiratoria e la dose eccessiva, o piombo alla frequenza cardiaca, all'ipertensione, all'errore dell'apparato cardiovascolare, al colpo ed agli attacchi irregolari. L'uso non sanitario sia degli opioidi che degli stimolanti di prescrizione fra gli adolescenti ed i giovani adulti egualmente è stato collegato ad uso nocivo aumentato di altri sostanze, sintomi psichiatrici, disordini psichiatrici ed idee del suicidio.

Il Dott. Martins suggerisce che le seguenti misure siano approntate per contribuire a assicurarsi che questi farmaci da vendere su ricetta medica siano disponibili a coloro che lo ha bisogno mentre rigorosamente evitando diversione per gli scopi non sanitari:

1.Inform il grande pubblico, compreso i genitori e la gioventù, circa le conseguenze negative di divisione dei farmaci di prescrizione.
medici 2.Train per riconoscere meglio i pazienti al rischio potenziale di sviluppare uso non sanitario.
i trattamenti alternativi potenziali 3.Consider e migliorano il video dei farmaci che i professionisti medici dispensano.