Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori di VIB-KU Lovanio identificano il meccanismo di fondo nella Malattia del Parkinson precoce di inizio

Un gruppo dei ricercatori piombo da Patrik Verstreken (VIB-KU Lovanio) ha identificato un meccanismo di fondo nell'inizio Parkinson in anticipo. Facendo Uso delle mosche, mouse e celle pazienti, il gruppo ha messo a fuoco su cardiolipin, un grasso unico ai mitocondri delle cellule, organelli che producono l'energia. Hanno dimostrato quello che diminuisce gli effetti delle influenze della proteina FASN i mitocondri, piombo ai livelli aumentati del cardiolipin ed hanno diminuito i sintomi di Parkinson. Questi risultati potrebbero aprire la strada alle terapie per la Malattia del Parkinson che mirano ai lipidi. La ricerca del gruppo è stata pubblicata nel Giornale scientifico del caricatore di Biologia Cellulare.

10 milione di persone stimato corrente sono influenzati dalla Malattia del Parkinson universalmente. Una piccola percentuale ottiene confrontata con la malattia prima dell'età di 40. Mentre le cause dell'affetto ancora non sono conosciute, gli scienziati ritengono che consistano sia dei fattori genetici che ambientali. Nella Malattia del Parkinson genetica, una mutazione nel gene PINK1 causa i cambiamenti in mitocondri dei neuroni, piombo alla degenerazione di questi neuroni.

Applicazioni oncologiche Attuali
In questo studio, in Prof. Verstreken e nel suo gruppo, consistente dei collaboratori nel Belgio, la Germania ed il Portogallo, hanno osservato che una proteina responsabile della creazione del lipido in celle, FASN, esclusioni il difetto genetico in mitocondri.

Prof. Patrik Verstreken (VIB-KU Lovanio): “Parecchie droghe che bloccano già FASN esistono, poichè questa proteina è egualmente importante a ricerca sul cancro ed al trattamento. Molte di loro già sono state utilizzate nei test clinici. Grazie a questa ricerca, possiamo ora provarli nel contesto della Malattia del Parkinson.„

Effetti Inattesi della proteina di FASN
Nel corso della loro ricerca, i ricercatori hanno incontrato un'osservazione sorprendente. Facendo Uso della mosca, modelli della cellula umana e del mouse, hanno veduto che FASN ha un effetto diretto sui mitocondri, che hanno loro propri genoma separati e funzionano come entità di produttore d'energia all'interno delle loro celle.

Prof. Patrik Verstreken (VIB-KU Lovanio): “Il gene PINK1 codifica la proteina PINK1 e le mutazioni in piombo ai livelli più bassi di cardiolipin in mitocondri. Era inatteso vedere che quel FASN - che di blocco non è localizzato ai mitocondri - realmente schivare gli effetti mitocondriali della mutazione PINK1. Di conseguenza, bloccare FASN aumenta gli importi di un tipo specifico di lipidi in mitocondri, diminuente la degradazione dei neuroni.„

Traduzione delle visioni delle terapie
Prof. Verstreken già ha identificato parecchi obiettivi per i progetti di ricerca futuri che cerca le maggiori comprensioni nel collegamento fra gli importi dei lipidi specifici in neuroni e la Malattia del Parkinson.

Prof. Patrik Verstreken (VIB-KU Lovanio): “Alcune domande deve essere risposto a prima che le nuove terapie possano essere sviluppate, come “è un collegamento fra la prevalenza di Parkinson in anticipo di inizio e la progressione con il contenuto del lipido? “E mentre abbiamo dimostrato con successo che il cardiolipin può migliorare la funzione dei mitocondri in mosche, modelli del mouse ed in cellule umane, dobbiamo esplorare i sui effetti in pazienti reali.„

Sorgente: http://www.vib.be/en/news/Pages/Mitochondrial-lipids-as-potential-targets-in-Parkinson%E2%80%99s-disease.aspx