Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La droga di Alzheimer ha prescritto privo di marca ha potuto accelerare il declino conoscitivo per alcuni pazienti

RISULTATI

Donepezil, un farmaco che è approvato per curare la gente con il morbo di Alzheimer, non dovrebbe essere prescritto per la gente con danno conoscitivo delicato senza una prova genetica. Il banco del UCLA dei ricercatori di professione d'infermiera ha scoperto che per la gente che porta una variazione genetica specifica -- la K-variante del butyrylcholinesterase, o BChE-K -- il donezpezil ha potuto accelerare il declino conoscitivo.

SFONDO

Il danno conoscitivo delicato è uno stato temporaneo fra i cambiamenti relativi all'età normali nella cognizione e la demenza. Poiché molta gente con la circostanza video i sintomi simili a quelli hanno causato dal morbo di Alzheimer, alcuni medici prescrivono il donepezil, che è commercializzato nell'ambito della marca

Aricept ed è il farmaco più-prescritto per Alzheimer.

Donepezil è stato provato come trattamento possibile a danno conoscitivo delicato in un grande, studio federalmente costituito un fondo per pubblicato nel 2005, ma non è stato approvato da FDA. Eppure, medici hanno prescritto spesso il medicinale “privo di marca„ -- significando che non è approvato per quel disordine specifico -- per i loro pazienti con danno conoscitivo delicato.

METODO

Dai dati raccolti durante la prova 2005, i ricercatori hanno esaminato l'associazione fra BChE-K e cambiamenti nella funzione conoscitiva. Facendo uso di due prove che misurano il danno conoscitivo, l'esame Mini-Mentale dello stato e la somma di valutazione di demenza clinica delle caselle, hanno trovato che quella gente con la variazione genetica che sono stati curati con donepezil ha avuto maggiori cambiamenti nei loro punteggi che coloro che ha catturato i placebi. Egualmente hanno trovato che coloro che ha catturato il donepezil hanno avuti un declino conoscitivo più veloce che coloro che ha catturato il placebo.

IMPATTO

I medici sempre più stanno usando la medicina personale, compreso farmacogenetica -- lo studio di come la genetica pregiudica la risposta di una persona ad una droga -- per adattare la loro cura dei pazienti. I risultati rinforzano l'importanza dei medici che discutono i vantaggi ed i rischi possibili di questo trattamento con i loro pazienti.