I ricercatori rivelano la natura ereditaria del tinnito bilaterale

I ricercatori hanno potuti dimostrare la natura ereditaria di determinati moduli del tinnito. Il tinnito bilaterale - cioè, tinnito in entrambe le orecchie - è stato indicato per dipendere dai fattori genetici, specialmente negli uomini. Gli studi gemellati, che sono pubblicati nella genetica del giornale nella medicina, sono stati intrapresi dai ricercatori a Karolinska Institutet insieme ai colleghi dalla rete europea TINNET della ricerca.

Suonando nelle orecchie, una circostanza chiamata tinnito, è sperimentata da 15 per cento della gente in Svezia come pure in Europa. Per uno o due per cento della popolazione, i sintomi sono estremamente distressing ed urtano avversamente sulle attività, sul lavoro e sul sonno quotidiani. Il tinnito ha così conseguenze sociali negative per le vittime, mentre è un carico economico importante alla società.

La prevalenza del tinnito aumenta con l'età e probabilmente è collegata con una serie di fattori ambientali ma poca ricerca è stata effettuata sull'oggetto. Non ci sono egualmente efficaci maturazioni per la circostanza, dovuto possibilmente all'eterogeneità della circostanza.

Facendo uso dei dati dalla registrazione gemellata svedese, i ricercatori a Karolinska Institutet hanno trovato la prova che il tinnito ha in alcuni casi cause genetiche.

“Abbiamo potuti indicare che i moduli differenti del tinnito hanno un'ereditarietà significativa e così un'influenza genetica dominante sopra i fattori ambientali,„ diciamo Christopher R. Cederroth al dipartimento di Karolinska Institutet della fisiologia e della farmacologia.

Quando i ricercatori in primo luogo hanno esaminato tutti i moduli del tinnito hanno fatto le stesse conclusioni su ereditarietà come altri hanno riferito. Era solo dopo il raggruppamento degli oggetti dal sesso e tinnito unilaterale/bilaterale che hanno scoperto la correlazione genetica.

“Questo risultato è sorprendente ed inatteso poichè indica che, a differenza della visualizzazione convenzionale del tinnito che è guidato dai fattori ambientali, c'è un'influenza genetica per il tinnito bilaterale quale è più pronunciato negli uomini„ dice il Dott. Cederroth.

La loro scoperta egualmente indica che il tinnito bilaterale ed unilaterale costituisce due sottogruppi separati, solo uno di cui è influenzato dai fattori genetici. Ciò, il Dott. Cederroth di reclami, non solo ha considerevole pertinenza clinica ma è egualmente importante da una prospettiva di salute pubblica:

“Le vittime del tinnito hanno bisogno di migliori cura e trattamento che corrente stanno ottenendo. Abbiamo bisogno degli studi più genetici e di migliore comprensione molecolare della sua generazione, in grado di aprire i viali imprevisti per drogare lo sviluppo.„