Studio: Donne, principalmente nutrizione di pre-gravidanza di mancanza di minoranze

Le donne ispane e meno istruite del nero, consumano una dieta meno nutriente che le loro controparti istruite e bianche nelle settimane che portano alla loro prima gravidanza, secondo la sola analisi su grande scala di aderenza di preconcetto alle linee guida dietetiche nazionali.

Lo studio, pubblicato oggi nel giornale dell'accademia di nutrizione e di dietetica e piombo dall'università di scuola post-laurea di Pittsburgh della salute pubblica, anche trovata che, mentre le diseguaglianze esistono, nessuno delle donne in qualsiasi gruppo razziale e socioeconomico hanno valutato le raccomandazioni raggiunte espresse dalle linee guida dietetiche per gli Americani.

Le diete materne sane sono state collegate ai rischi diminuiti di nascita prematura, di restrizione fetale della crescita, di preeclampsia e di obesità materna.

“A differenza dei molti altri fattori di rischio di nascita e di gravidanza, la dieta è qualcosa che possiamo migliorare,„ ha detto l'autore principale Lisa Bodnar, il Ph.D., il M.P.H., R.D., il professore associato e la presidenza vice della ricerca nel dipartimento della sanità pubblica di Pitt dell'epidemiologia. “Mentre attenzione dovrebbe essere prestata a migliorare il consiglio nutrizionale alle nomine di medico, overarching sociale ed i cambi politici che aiutano le donne ad operare le scelte dietetiche sane possono essere più efficaci ed efficienti.„

Bodnar ed i suoi colleghi ha analizzato i risultati dei questionari compilati da 7.511 donna che erano fra sei e 14 settimane incinte ed iscritte ai risultati nullipari di gravidanza studi: Madri di video da essere, che hanno seguito le donne che si sono iscritte allo studio ad uno di otto centri medici degli Stati Uniti. Le donne riferite sulle loro abitudini dietetiche durante i tre mesi intorno alla concezione.

Le diete sono state valutate facendo uso del cibo sano Index-2010, che misura 12 aspetti chiave di qualità di dieta, compreso adeguatezza di assunzione per i gruppi di alimento chiave come pure l'assunzione dei granuli raffinati, del sale e delle calorie vuote (tutte le calorie dai grassi solidi e dagli zuccheri, più le calorie da alcool oltre un livello moderato).

Quasi un quarto delle donne bianche esaminate ha avuto punteggi che sono caduto nell'più alto quinto di segnatura di quelli esaminati, rispetto a 14 per cento delle donne ispane e a 4,6 per cento delle donne di colore. Quasi a metà--44 per cento--delle madri nere ha avuto un punteggio nel quinto di segnatura più basso.

I punteggi aumentati con maggior formazione livella per tutti e tre le razziali/gruppi etnici, ma l'aumento era più forte fra le donne bianche. A tutti i livelli di istruzione--High School o di meno con il grado laureato--le madri nere hanno avute i punteggi medii più bassi.

Quando i punteggi sono stati ripartiti nei 12 aspetti della dieta, più poco di 10 per cento delle donne hanno incontrato la linea guida dietetica per gli interi granuli, gli acidi grassi, il sodio o le calorie vuote di categorie.

Circa 34 per cento delle calorie--o energia--le donne consumate provenivano dalle calorie vuote. Le fonti di energia superiori erano bevande, piatti della pasta e dessert zucchero-zuccherati del granulo. La soda era il contributore primario all'assunzione di energia fra le donne nere, ispane e meno istruite. Le donne con un istituto universitario o un grado laureato hanno consumato la più energia proveniente dalla birra, dal vino e dagli alcoli che qualunque altra sorgente.

I succhi e le bevande zucchero-zuccherate si sono combinati per una proporzione molto più grande di assunzione della vitamina C che le frutta o le verdure solide per le donne nere, ispane e meno istruite. L'opposto era vero per le donne bianche o le donne più-istruite.

Per tutti i gruppi, l'insalata verde era la sola verdura nelle 10 sorgenti principali di ferro. L'insalata verde ed i cereali trasformati erano le due sorgenti principali di folato per tutti i gruppi eccetto le donne di colore, di cui la sorgente folica in secondo luogo più alta era succo dell'arancia o di pompelmo di 100 per cento. Il folato ed il ferro sono sostanze nutrienti importanti per i feti di sviluppo e le gravidanze sane.

“I nostri risultati rispecchiano la nutrizione nazionale e le tendenze dietetiche. Lo spazio di qualità di dieta fra la gente non gravida è probabilmente una conseguenza di molti fattori, compreso accesso a e prezzo degli alimenti sani, della conoscenza di una dieta sana e delle necessità urgenti che possono catturare la priorità sopra una dieta sana,„ ha detto Bodnar, anche un professore associato dell'ostetricia, della ginecologia e delle scienze riproduttive alla scuola di medicina di Pitt. “La ricerca futura deve determinare se migliorando la dieta di pre-gravidanza piombo per migliorare i risultati della nascita e di gravidanza. In caso affermativo, poi dobbiamo esaminare e verificare le modalità migliorare le diete per ognuno, specialmente donne probabilmente per diventare incinti.„