Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il fissatore semplice ha potuto eliminare le procedure stenting coronarie inutili

Ricercatori del medico al sospetto dell'università di Thomas Jefferson che alcuni casi dello spasmo dell'arteria coronaria vanno non riconosciuti ed in modo errato sono trattati con gli stents. Le buone notizie - ci potrebbe essere un fissatore semplice per eliminare queste procedure stenting inutili. Il gruppo ha pubblicato una serie di caso nella cateterizzazione e negli interventi cardiovascolari che descrivono sei pazienti che sono stati preveduti per angioplastia e che stenting per la diagnosi della coronaropatia (cinque di chi ha avuto giorni cardiaci di una cateterizzazione priori). Tuttavia, quando i cardiologi hanno dato la nitroglicerina prima del collocamento dello stent, i bloccaggi risolti, indicante la diagnosi vera dello spasmo dell'arteria coronaria. L'angioplastia è stata rinviata e tutti i pazienti sono stati curati con successo con il farmaco.

“Il nostro sospetto è che alcuni pazienti ricevono inutilmente gli stents poiché sono mal diagnosticati come essendo fissando il bloccaggio aterosclerotico mentre il colpevole vero, spasmo coronario, va non riconosciuto,„ hanno detto il selvaggio senior di Michael autore, M.D., Direttore del centro di angioplastia di Jefferson e Ralph J. Roberts professore della cardiologia nell'istituto universitario medico di Sidney Kimmel all'università di Thomas Jefferson. “I cardiologi devono sapere che potrebbero trascurare lo spasmo coronario e così, sopra la cura dei loro pazienti con gli stents.„

Le linee guida cardiovascolari su cateterizzazione cardiaca e su intervento coronario con gli stents fanno tutto il possibile la messa in risalto dell'importanza (sangue che si assottiglia) dei farmaci antipiastrinici per impedire i coaguli di sangue negli stents. D'altra parte, non riescono a citare alcun ruolo per nitroglicerina intracoronary durante la cateterizzazione cardiaca o prima di angioplastia con stenting.

“Semplicemente amministrando nitroglicerina prima della procedura, possiamo salvare i pazienti dai rischi inutili relativi agli stents quali i coaguli di sangue e restenosis,„ ha detto Alec Vishnevsky, M.D., collega della cardiologia e primo autore sullo studio. Lo spasmo coronario può essere trattato con i farmaci che dilatano i vasi sanguigni. A meno che ci sia malattia aterosclerotica severa, gli stents non sono raccomandati generalmente poiché lo spasmo può riapparire nell'arteria a monte o a valle a dove lo stent è collocato.

Il Dott. Savage ed il suo gruppo egualmente ha notato una tendenza fra i sei pazienti nello studio. La maggior parte erano più giovani del paziente medio della malattia di cuore ed hanno avuti soltanto una singola imbarcazione influenzata.

“I cardiologi Interventional dovrebbero essere particolarmente sospettosi dello spasmo dell'arteria coronaria quando incontrano un paziente sotto l'età di 60 con la malattia isolato ad una singola imbarcazione. Lo raccomandiamo che le linee guida future includano la nitroglicerina intracoronary per questi pazienti,„ abbiamo detto.