L'analisi del sangue semplice può presto eliminare la necessità per le procedure dilaganti di individuare, riflettere il cancro

Medici possono presto potere individuare e riflettere il cancro di un paziente con un'analisi del sangue semplice, diminuente o eliminante l'esigenza delle procedure più dilaganti, secondo la ricerca di Purdue University.

W. Andy Tao, un professore della biochimica e membro del centro di Purdue University per ricerca sul cancro ed i colleghi ha identificato una serie di proteine nel plasma sanguigno che, una volta elevate, significano che il paziente ha cancro. I loro risultati sono stati pubblicati nella prima edizione degli atti dell'Accademia nazionale delle scienze.

Il lavoro di Tao è stato fatto con i campioni dai pazienti di cancro al seno, ma è possibile il metodo potrebbe lavorare per qualunque tipo di cancro ed altri tipi di malattie. Il lavoro conta sull'analisi dei microvesicles e dei exosomes nel plasma sanguigno.

La fosforilazione della proteina, l'aggiunta di un gruppo del fosfato ad una proteina può piombo a formazione della cellula tumorale. Le proteine così fosforilate, conosciute come le fosfoproteine, sono state vedute come candidati principali per i biomarcatori del cancro. Finora, tuttavia, gli scienziati non erano l'identificazione sicura delle fosfoproteine nel sangue erano possibili perché il fegato scarica la fosfatasi nella circolazione sanguigna, che defosforila le proteine.

“Ci sono tanti tipi di cancri, anche moduli multipli per i tipi differenti di cancri, che trovare i biomarcatori è stata discouraging,„ Tao hanno detto. “Questa è definitivamente un'innovazione, mostrante la possibilità di utilizzare le fosfoproteine nel sangue per diagnosticare ed il video delle malattie.„

Tao ed i suoi colleghi hanno trovato quasi 2.400 fosfoproteine in un campione di sangue ed hanno identificato 144 che sono state elevate significativamente in malati di cancro. Lo studio ha paragonato i campioni di sangue da 1 millilitro da 30 pazienti di cancro al seno a sei comandi sani.

Ricercatori le centrifughe usate centrifughe di ultra-alto-velocità ed ad alta velocità per separare plasma dai globuli rossi e più ulteriormente per separare i microvesicles e i exosomes. Quelle particelle, che sono rilasciate dalle celle ed entrano nella circolazione sanguigna, possono svolgere un ruolo nella comunicazione intercellulare e probabilmente sono comprese nella metastasi, spargente il cancro da un posto ad un altro nell'organismo. Egualmente incapsulano le fosfoproteine, che il gruppo di Tao ha identificato facendo uso di spettrometria di massa.

“Le vescicole extracellulari, che comprendono i exosomes e i microvesicles, membrana-sono incapsulate. Sono, che è importante,„ Tao stabile hanno detto. “I campioni abbiamo usato avevano 5 anni e potevamo ancora identificare le fosfoproteine, suggerenti che questo fosse un metodo possibile per l'identificazione dei biomarcatori di malattia.„

Un'analisi del sangue che semplice per cancro sarebbe molto dilagante che le portate o le biopsie che eliminano il tessuto. Un medico potrebbe anche verificare regolarmente il sangue di un malato di cancro per capire l'efficacia del trattamento e per riflettere i pazienti dopo che il trattamento per vedere se il cancro sta ritornando.

“Non c'è corrente quasi modo riflettere i pazienti dopo il trattamento,„ Tao ha detto. “Medici devono aspettare finché il cancro non ritorni.„

Timothy Ratliff, Direttore del centro di Purdue University per ricerca sul cancro, ha detto che i risultati stanno promettendo per individuazione tempestiva di cancro.

“Le vescicole e i exosomes sono presente e rilasciato da tutti i cancri, in modo da potrebbe essere che ci sono reticoli generali per i tessuti del cancro, ma è più probabile che Andy svilupperà i reticoli connessi con i cancri differenti. È realmente emozionante,„ Ratliff ha detto. “L'individuazione tempestiva nel cancro è tasto ed è stata indicata per diminuire chiaramente il tasso di mortalità connesso con la malattia.„

Tao pianificazione analizzare i livelli aumentati di fosfoproteine in vari tipi di cancri per determinare se ci sono reticoli che significherebbero il tipo di cancro che un paziente ha. La sua società, Tymora analitico, egualmente sta sviluppando la tecnologia che permetterebbe che medici inseriscano i campioni di sangue su una cartuccia ed analizzino le fosfoproteine presenti, eliminante l'esigenza delle centrifughe della ultra-alto-velocità che non sono pratiche nelle impostazioni cliniche.