Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Promessa delle tenute di terapia genica dell'orecchio interno per la cura dei pazienti con la perdita dell'udito e le vertigini

In uno studio primo de suo gentile pubblicato nell'edizione del 1° marzo 2017 della terapia molecolare, i ricercatori dall'istituto nazionale sulla sordità e l'altra scuola di medicina di disordini (NIDCD) e di Johns Hopkins University di comunicazione hanno indicato che la terapia genica poteva riparare il bilanciamento e l'audizione in mouse geneticamente modificati che sindrome mimica di Usher, uno stato genetico in esseri umani caratterizzati da perdita dell'udito parziale o totale, vertigini e perdita di visione che peggiora col passare del tempo. La perdita dell'udito e le vertigini è causata dalle anomalie dell'orecchio interno.

Le vertigini e la perdita dell'udito sono fra le inabilità più comuni che pregiudicano gli esseri umani e possono essere severe e debilitanti. Secondo l'indagine nazionale dell'esame di nutrizione e di salubrità, più di 35% degli adulti degli Stati Uniti ha invecchiato 40 anni e più vecchio abbia certo grado di disfunzione del bilanciamento, una causa importante delle cadute negli anziani. Secondo i centri per controllo di malattie, circa uno in tre genti negli Stati Uniti fra le età di 65 e di 74 ha la perdita dell'udito e quasi metà di quelle più vecchio di 75 hanno udito della difficoltà. Gli uomini sono più probabili avvertire la perdita dell'udito che le donne.

Wade primario Chien, M.D., un neurootologist e un professore associato con la Otorinolaringoiatria-Testa di Johns Hopkins e gruppo del ricercatore della chirurgia del collo che egualmente pratica al centro di sanità e della chirurgia di Johns Hopkins in ospedale suburbano a Bethesda, MD. e la sua terapia genica amministrata gruppo agli orecchi interni dei mouse geneticamente modificati che portano una mutazione in un gene che è sindrome associata di Usher. Questi mouse mutanti sono sordi ed hanno problemi significativi del bilanciamento dalla nascita. Dopo amministrazione di terapia genica, la funzione del bilanciamento dei mouse mutanti completamente è stata riparata. Inoltre, questo il mutante egualmente ha avuto miglioramento nell'audizione. Questo studio era uno del primo per indicare che la terapia genica può essere usata per migliorare l'audizione e saldare le funzioni in un modello del mouse di perdita dell'udito ereditaria. Questo studio è stato costituito un fondo per dal programma di ricerca interno di NIDCD.

“La terapia genica dell'orecchio interno offre il potenziale tremendo come nuovo modo aiutare i pazienti con perdita dell'udito e vertigini,„ Chien ha detto.

Mentre i risultati positivi direzione i ricercatori avvertono che i risultati sono preliminari e richiederanno la ricerca supplementare in esseri umani di dimostrare completamente la loro utilità nella cura degli esseri umani. Tuttavia, sono ottimiste che i loro dati indicano che la promessa della tenuta di terapia genica dell'orecchio interno per la cura del vario essere umano ha ereditato le alterazioni dell'udito e vestibolari, compreso la sindrome di Usher.