Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca evidenzia la minaccia del virus di Zika contro le offerte di sangue donate negli Stati Uniti

I ricercatori hanno indicato che determinati metodi di vagliatura che individuano il materiale genetico del virus di Zika possono essere usati per assicurarsi che le offerte di sangue donate rimanessero esenti dal virus.

I metodi, chiamati il virus di Zika analisi di tecnologia di amplificazione dell'acido nucleico, simili sensibilità eccellenti dimostrate alle analisi corrente usate per la schermatura per i virus trasfusione-trasmessi. I metodi erano sostanzialmente più sensibili della maggior parte delle analisi laboratorio-in via di sviluppo e diagnostiche altro di Zika del virus.

“I risultati di questo studio, quello hanno valutato 17 analisi del virus di Zika in 11 laboratorio ed hanno documentato la sensibilità eccellente delle due analisi erogarici della selezione fabbricate da Roche e da Grifols, erano critici da supportare la decisione dagli Stati Uniti Food and Drug Administration [FDA] e l'industria di sangue per applicare la selezione d'investigazione dei donatori nel Porto Rico nell'aprile 2016 e negli interi Stati Uniti da ora alla fine del 2016„, ha detto il Dott. Michael Busch, autore senior dello studio. “Dato la sensibilità di queste analisi, i test clinici approvati dalla FDA facendo uso della selezione determinata di donazione ed annullato le polizze più iniziali che precludono la trasfusione di sangue si sono raccolti nel Porto Rico e la dilazione da donazione dai donatori che avevano viaggiato ai paesi di rischio di Zika in tutto gli Stati Uniti. Questa selezione ha individuato oltre 350 donazioni di sangue infettate nel Porto Rico e dozzine di donazioni infettate negli Stati Uniti continentali„

La ricerca è pubblicata nella trasfusione e fa parte “di un'emissione di tema„ speciale quella fuochi sul virus di Zika.

Altri due articoli nel rapporto del numero speciale sulle donazioni di primo sangue negli Stati Uniti continentali trovati per essere positivo per infezione virale di Zika. Il primo nota che di 358.786 donazioni schermate, 23 erano inizialmente reattivi sui cobas Zika di Roche, una prova approvata nell'ambito applicazione d'investigazione della droga di FDA di nuova. Quattordici di questi donatori, tutti da Florida, ha rappresentato l'infezione virale di Zika del probabile basata sulla reattività nelle prove acide nucleiche supplementari o nei immunoassays anti--Zika. I fattori di rischio hanno compreso il viaggio recente alle aree dell'virus-attivo di Zika ed all'esposizione sessuale potenziale. Nel secondo articolo, l'analisi di Grifols Procleix Zika è stata usata per verificare 466.834 donazioni e cinque donatori infettati confermati con le esposizioni di viaggio sono stati individuati fuori delle aree considerate come avere trasmissione attiva. Questi donatori molto probabilmente rappresentano “le infezioni dell'coda-estremità„ viaggio-acquistate chi aveva prolungato il RNA associato alle cellule rosso sangue del virus di Zika. Le specificità stimate sia della prova di Zika di cobas di Roche che delle prove di Grifols Procleix Zika erano >99.99%.

Come rilevato in un editoriale accompagnante, 10 articoli nel numero speciale sono categorizzati in cinque temi: prova dell'acido nucleico per individuare il virus di Zika, acido nucleico che prova per schermare l'offerta di sangue negli Stati Uniti, riduzione dell'agente patogeno del virus in componenti del sangue, inattivazione di Zika del virus di Zika durante la lavorazione di derivati del plasma e definente quelli ad ad alto rischio per le complicazioni dal virus trasfusione-trasmesso di Zika.

“Come gli articoli in questa emissione illustri, costruendo sull'esperienza con le malattie infettive emergenti priori, molto è stato imparato relativamente nel breve periodo di anno sia circa la natura del virus che della sua epidemiologia. Questa conoscenza è inestimabile poichè raffiniamo la risposta a questa epidemia,„ ha scritto gli autori dell'editoriale. “Tuttavia, oltre ad incertezza per quanto riguarda se il virus di Zika si spargerà più ulteriormente o diventerà endemico in alcune aree, c'è egualmente molto che rimanga sconosciuto circa le complicazioni dell'infezione stessa.„

Source: