Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati rivelano l'approccio novello della consegna della droga ad influenza di maiali di lotta al livello del gene

Gli scienziati dall'università di politecnico di Tomsk insieme ai loro colleghi da San Pietroburgo e da Londra hanno elaborato un nuovo approccio per consegnare RNAi antivirale alle cellule bersaglio contro l'infezione del virus dell'influenza H1N1. La droga che si incapsula via una combinazione di tecnica del livello-da-livello e di chimica del solenoide-gel concede battere l'influenza di maiali al livello del gene. Il primo esame ha provato un calo di 80% nella sintesi delle proteine del virus.

Una ricerca è stata condotta dagli scienziati dal laboratorio novello di dosaggio, il centro a TPU, l'università medica del primo San Pietroburgo stato di Pavlov, istituto di ricerca di RASA di influenza del Ministero della sanità del banco dell'università di Londra di Queen Mary e di Federazione Russa di scienza dei materiali e di assistenza tecnica. Gli scienziati dall'istituto di ricerca di Gorbacheva dell'ematologia e del trapianto pediatrici egualmente hanno catturato una parte attiva nella ricerca.

Un nuovo metodo per combattere il virus di influenza A (H1N1) è messo a fuoco sulla formazione del nostro organismo per produrre gli interferoni (proteine che rendono il nostro organismo immune al virus) velocemente.

I risultati ottenuti possono applicarsi ad un nuovo delivery system delle droghe antivirali per combattere con i vari tipi di influenza.

Le capsule inorganico-organiche ibride dell'articolo per la consegna intracellulare efficiente dei siRNAs novelli contro infezione virale di influenza A (H1N1) sono state pubblicate nei rapporti scientifici.

Gli scienziati di TPU suggeriscono di attivare il sistema immunitario delle cellule con i microcontainers sferici ibridi che contengono RNAs antivirale (acidi ribonucleici).

“Abbiamo usato il RNA bruscamente d'interferenza, che interagiscono con il RNA della matrice (mRNA) del virus dell'influenza. Ciò piombo a degradazione di “virale„ RNA, impedente la sua traduzione sui ribosomi in una proteina codificata da, quindi diminuendo l'espressione genica virale,„ dice uno dei co-author principali della ricerca Alexander Timin, un JRF del laboratorio novello di dosaggio al centro di Tomsk RASA.

La consegna dei microcontainers con breve RNA d'interferenza è assicurata all'interno del corpo umano attraverso le vie respiratorie - seni nasali. Nell'intercapedine del seno i microcontainers degradano e scaricano il RNA nelle celle, che provoca la transfezione e quindi migliora l'immunità contro il virus dell'influenza.

“Per la prima volta abbiamo sviluppato un approccio della consegna efficiente del RNA della matrice con l'incapsulamento nei nuovi microcarriers ibridi ottenuti tramite integrazione della tecnica di LbL e del metodo del solenoide-gel. Tre tipi di siRNA contro infezione virale di influenza A (H1N1) sono stati incapsulati in portafili ibridi. Tali portafili ibridi presentano parecchi vantaggi: bassa tossicità, consegna intracellulare efficiente e protezione di siRNA contro degradazione prematura prima del raggiungimento delle cellule bersaglio. I risultati ottenuti possono essere usati per la nuova consegna antivirale che più ulteriormente contribuirà alla lotta efficiente con il virus dell'influenza,„ i rapporti dell'articolo.

Secondo gli scienziati, la prima prova di laboratorio ha indicato che tale interazione provoca una goccia di 80% delle proteine del virus.