Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il programma di orizzonte 2020 seleziona la piattaforma di NanoSystems' NanoAssemblr di precisione per sviluppare le medicine del RNA

La piattaforma di NanoSystems NanoAssemblr™ di precisione è stata selezionata per la lavorazione controllata di nanomedicines come componente del progetto di ricerca di traduzione multinazionale terapeutica attivo del RNA di B-SMART (Cervello-Specifico, modulare e).

Questa iniziativa €6 milione, costituita un fondo per tramite il programma, gli obiettivi di orizzonte 2020 di UE per usare a terapeutica basata a RNA per fare tacere la produzione delle proteine malattia-causanti per un intervallo dei disordini neurodegenerative, quali Parkinson, Alzheimer e Huntington. Il professor Raymond Schiffelers da UMC Utrecht piombo il progetto ed ha spiegato i sui scopi:

Le medicine del RNA sono interessanti perché potete usare che cosa è essenzialmente la stessa molecola del polinucleotide per trattare le malattie multiple, appena cambiando la sequenza di nucleotide. Il nostro scopo è quindi di progettare le nanoparticelle modulari capaci di consegna del carico utile di RNAs terapeutico al cervello, permettendoli di impedire la biosintesi delle proteine nocive alla sorgente.

Uno degli obiettivi chiave per i progetti di orizzonte 2020 è di dimostrare che queste tecnologie sono transferrable da una ricerca ad una regolazione clinica. Ciò significa che i processi di fabbricazione devono essere riproducibili ed evolutivi. La piattaforma del NanoAssemblr di NanoSystem di precisione è ideale da questa prospettiva, permettendo che noi facciamo molti tipi differenti delle particelle in un modo affidabile e riproducibile. Questa tecnologia egualmente permette che prevediate esattamente la dimensione delle particelle basata sulla velocità mescolantesi, sulla concentrazione della PARITÀ e sui rapporti mescolantesi, che è un passo avanti significativo. Ugualmente d'importanza, può essere sottoposta a operazioni di disgaggio facilmente per fabbricare i volumi in lotti sufficienti per i test clinici. Avendo uno strumento in ogni laboratorio in questione nel progetto - otto di NanoAssemblr Benchtop nel totale attraverso i Paesi Bassi, il Belgio, la Norvegia, il Regno Unito, la Spagna e l'Italia - permetterà che noi fabbrichiamo le stesse particelle ad ogni sito, contribuente ad accelerare la nostra ricerca.„