Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'articolo evidenzia il collegamento fra il diabete e la depressione come causa probabile per le tariffe aumentate di autolesionismo

Il diabete pregiudica approssimativamente 30 milione Americani ed è una delle cause di piombo dell'inabilità e della mortalità. Di conseguenza, le organizzazioni quali l'associazione americana del diabete (ADA), la società endocrina e l'associazione americana degli endocrinologi clinici (AACE) hanno fatto gli sforzi per muovere a partire dalle misure di una dimensione tutta la gestione del diabete. Invece, la gestione del diabete ora è personalizzata basata sulle variabili pazienti quali l'età, la speranza di vita, le circostanze co-morbose, le finanze e gli scopi pazienti.

Di conseguenza questo numero speciale degli esami correnti del diabete, ospite modificato dal Dott. Alyson Myers, esplora la gestione del diabete in pazienti medicamente complessi. Il ADA recentemente ha pubblicato un'istruzione nel novembre 2016 riguardo all'importanza di valutazione delle emissioni psicosociali che urtano le persone con il diabete. Gli sforzi psicosociali come i disordini di umore, le insicurezze di alimento o la mancanza co-morbose di supporto sociale possono impedire la gestione del diabete.

Uno degli articoli di questo numero speciale indirizza il ruolo dei farmaci del diabete nel comportamento di autolesionismo. DRS. Madhuker Trivedi e Alyson Myers discutono la gestione del auto-danno o il paziente suicida con il diabete. Questo esame è seguito ad uno studio che hanno pubblicato nel 2013 in quali 9,7% dei pazienti con il diabete recentemente diagnosticato (meno di 24 mesi) ha approvato una cronologia del tentativo di suicidio. La metà di quei pazienti ha verificato il positivo a depressione ai tempi dello studio, così le persone con necessità del diabete di essere schermato per sia la depressione che il suicidio, come tariffe di entrambe possono essere superiori a nella popolazione in genere.

L'insulina è considerata un farmaco ad alto rischio, così può essere manipolata per causare iper severo o l'ipoglicemia, di cui tutt'e due possono sia potenzialmente piombo alla morte. Gli agenti orali quali i sulfonylureas o la metformina egualmente sono stati utilizzati in dosi eccessive con o senza insulina. Il suicidio è la decima causa della morte principale negli Stati Uniti. Il suicidio è associato tipicamente con i disordini di umore come i disordini di impulsivity o della depressione. Le persone con sia il tipo 1 che il diabete di tipo 2 sono state conosciute per avere più alte tariffe dei disordini depressivi; di conseguenza l'ideazione suicida dovrebbe essere valutata in tali pazienti. Purtroppo la morte da insulina può essere classificata male come incidente, quando era in effetti un tentativo di suicidio. Poi modo in cui distinguere fra i due come pure come gestire questi pazienti ad alto rischio è descritta in questo articolo.

Inoltre, l'esame compila i casi nella letteratura che comprende le dosi eccessive dall'infusione sottocutanea continua dell'insulina, anche conosciuta come la terapia della pompa dell'insulina. L'acutezza della terapia medica in grande delle dosi eccessive come alcuni degli agenti usati può avere effetti ipoglicemici per fino a 72 ore. Sovra-trattando i pazienti con le alte tariffe di infusione di destrosio endovenoso può renderlo ad ipoglicemia ancora peggiore mentre stimola ulteriore versione di insulina. Il frequente video glycemic e un approccio pluridisciplinare a cura paziente con una salubrità comportamentistica e un gruppo di medici è autorizzato.

In generale, c'è piccolo nella letteratura riguardo al collegamento fra il diabete nel suicidio. In questo articolo gli autori evidenziano il collegamento fra il diabete e la depressione come una causa probabile per le tariffe aumentate di autolesionismo vedute in quelle con sia il tipo 1 che il diabete di tipo 2. Egualmente rispondono agli scopi della gestione di tali pazienti ed all'esigenza di ulteriore ricerca in questa area.