La nuova ricerca esplora come i fattori genetici possono essere collegati alle tariffe basse del cancro cervicale in Asia occidentale

La nuova ricerca fornisce una comprensione in perché il cancro cervicale è meno comune in determinate regioni del mondo anche se possono limitare la selezione e meno o nessun programmi di prevenzione. Sebbene i risultati preliminari, pubblicati presto online nel CANCRO, un giornale pari-esaminato dell'associazione del cancro americana, non eliminino una spiegazione culturale o altre ragioni, esplorano come i fattori genetici possono anche contribuire a spiegare questa tendenza.

Circa otto su 10 morti del cancro cervicale universalmente si presentano paesi bassi e con reddito medio, ma alcune in regioni geografiche--quale l'Asia occidentale compreso l'Arabia Saudita--abbia tariffe basse del cancro cervicale malgrado la mancanza di selezione o di programmi di vaccinazione nazionali contro il papillomavirus umano (HPV), che è trasmesso sessualmente ed è la causa principale di cancro cervicale.

Il Ghazi Alsbeih, MD, PhD, del re Faisal Specialist Hospital & centro di ricerca in Arabia Saudita ed i suoi colleghi ha raccolto i campioni del tumore ed i dati demografici da 232 pazienti curati per i cancri cervicali dilaganti ed ha paragonato le informazioni a 313 comandi abbinati senza cancro.

I ricercatori hanno trovato che il cancro cervicale nel loro gruppo nazionale saudita video due picchi dell'incidenza aumentata a 43 e 61 anno. “Poichè lo sviluppo del cancro richiede gli anni alle decadi, il primo picco potrebbe essere una conseguenza degli incontri sessuali iniziali, che si presenta spesso alla conclusione del periodo adolescente al primi anni Trenta, mentre il secondo rimbalzo potrebbe corrispondere più successivamente ai nuovi incontri nella vita,„ il Dott. spiegato Alsbeih. “L'ultimo è causato generalmente dalla separazione, dall'errore di primo matrimonio, o semplicemente dai secondi matrimoni nelle società poligame, che porta in un rischio aggiunto di infezioni di HPV mentre il numero dei partner sessuali di vita aumenta.„

Universalmente, 85 per cento - 99 per cento dei pazienti con cancro cervicale sono HPV-positivi, ma in questo studio, solo 77 per cento erano.

Il Dott. Alsbeih ed i suoi colleghi ha guardato alla genetica per esplorare perché le tariffe del cancro cervicale possono essere più basse in Arabia Saudita che in altre regioni quale gli Stati Uniti. Hanno trovato che i pazienti HPV-negativi in questo studio erano più probabili mostrare una variante particolare nel gene che codifica la proteina del soppressore del tumore p53: una citosina (C) piuttosto che una guanina (G) nel codice del DNA, che piombo alla produzione di una prolina piuttosto che un amminoacido dell'arginina nella proteina tradotta. Gli autori suppongono che questa variante di C quindi potrebbe essere associata con una probabilità diminuita per l'infezione di HPV. Meno infezione cervicale di HPV è associata con il rischio di cancro meno cervicale. Sebbene l'allele di G sia considerato l'allele di maggioranza, la variante di C è stata osservata più comunemente in questo gruppo che è in popolazioni da altre parti del mondo che mostrano le più alte incidenze di cancro cervicale.

La conclusione ottimista circa un ruolo protettivo per questa variante genetica è provocatoria, ma gli autori riconoscono quello le norme culturali differenti che potrebbero anche contribuire a spiegare le tariffe più basse di cancro cervicale in Arabia Saudita.

L'infezione con HPV è la malattia sessualmente trasmessa più comune (STD) negli Stati Uniti. Aprile è mese di consapevolezza di STD.

Source: