Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La musica preferita ha più grande impatto sulla connettività del cervello

Non importa se è Bach, il Beatles, Brad Paisley o Bruno Marte. I vostri grilletti che probabili di musica preferita un simile tipo di attività nel vostro cervello come favoriti dell'altra gente fa in loro.

Quella è una delle cose Jonathan Burdette, M.D., ha trovato nella ricerca degli effetti della musica sul cervello.

“La musica è principale. Pregiudica tutti noi, ma in molto personale, modi unici,„ ha detto Burdette, un neuroradiologist al centro medico del battista della foresta di risveglio. “La vostra interazione con musica è differente che mie, ma è ancora potente.

“Il vostro cervello ha una reazione quando gradite o non gradite qualcosa, compreso musica. Abbiamo potuti catturare alcune misure di bambino nel vedere che e “l'avversione„ sembrare differenti che “come„ e molto differente che “il favorito. “„

Per studiare come le preferenze di musica potrebbero pregiudicare la connettività funzionale del cervello - le interazioni fra le aree separate del cervello - Burdette ed i suoi colleghi ricercatori ha usato l'imaging a risonanza magnetica funzionale (fMRI), che descrive l'attività di cervello individuando i cambiamenti in flusso sanguigno. Le scansioni sono state fatte di 21 persone mentre hanno ascoltato musica hanno detto che più hanno gradito e aborrito fra da cinque generi (classici, da paese, dal rap, dalla roccia e dall'opera di cinese) e ad una canzone o ad un pezzo di musica precedentemente avevano nominato come loro favorito personale.

Quelle scansioni del fMRI hanno mostrato un reticolo coerente: Le preferenze degli ascoltatori, non il tipo di musica stavano ascoltando, hanno avuti il più grande impatto sulla connettività del cervello - particolarmente su un circuito del cervello conosciuto per partecipare al pensiero, all'empatia ed all'autoconsapevolezza internamente messi a fuoco. Questo circuito, chiamato la rete del modo di standard, male è stato connesso quando i partecipanti stavano ascoltando la musica che hanno aborrito, connesso meglio quando ascolta la musica hanno gradito ed è stato connesso quando ascolta i loro favoriti.

I ricercatori egualmente hanno trovato che ascoltare le canzoni preferite ha alterato la connettività fra le aree uditive del cervello e una regione responsabile della memoria e del consolidamento di emozione del sociale.

“Poichè le preferenze di musica sono unicamente fenomeni individualizzati e che la musica può variare nella complessità acustica e la presenza o l'assenza di liriche, la consistenza dei nostri risultati era inattesa,„ i ricercatori hanno scritto nei rapporti scientifici della natura del giornale (28 agosto 2014). “Questi risultati possono spiegare perché gli stati emozionali e mentali comparabili possono essere sperimentati dalla gente che ascolta la musica che differisce ampiamente quanto Beethoven e Eminem.„

Non sorprendenti a Burdette erano le dimensioni della connettività veduta nei cervelli dei partecipanti quando stavano ascoltando le loro arie preferite.

“Ci sono probabilmente alcune funzionalità nella musica che vi incitano a ritenere un determinato modo, ma è la vostra esperienza con che è ancor più importante,„ ha detto Burdette, che egualmente è professore della radiologia e vice presidente della ricerca alla scuola di medicina della foresta di risveglio. “Le vostre associazioni con determinata musica comprendono molte parti differenti del cervello e sono molto forti.

“In alcuni casi, potreste nemmeno gradire la canzone particolare, ma gradite le memorie o le sensibilità che associate con.„

In altri progetti di ricerca, Burdette ed i colleghi alla scuola di medicina ed all'università di Carolina-Greensboro del nord hanno trovato che i conduttori preparati di musica sono probabili essere migliori alla combinazione ed a usando delle bugne uditive e visive che la gente senza addestramento musicale; che l'attività nelle aree del cervello si è associata con la visione diminuisce durante le mansioni che comprendono ascoltare; e quel livelli differenti di complessità nella musica possono avere effetti differenti sulla connettività funzionale del cervello.

“Scopro che questo tipo di lavoro affascina, perché penso la musica sia così importante,„ Burdette ha detto. “Se la scienza può contribuire a convincere più gente a riconoscere che musica fa e per noi, grande.„

La musica è appena una piccola parte delle attività di ricerca di Burdette - il suo studio recentemente pubblicato, per esempio, ha indicato che il volume del cervello potrebbe essere un preannunciatore accurato di successo nei tentativi di perdita di peso dagli anziani - ma lungamente è stato un grande della parte la sua vita.

Burdette è cresciuto giocando la viola, il piano e la chitarra. Sta cantando poiché infanzia e continua a agire in tal modo, includendo nel coro nelle produzioni messe in scena dall'opera del Piemonte, di cui è stato un membro del consiglio di amministrazione per più di 10 anni. Egualmente è fatto una certa conduzione. La sua moglie, Shona Simpson, gioca il piano. Le loro tre figlie adolescenti - Fiona, Ellie e Jessie - eseguono professionale come le ragazze del fiume di Dan. Suo fratello, Kevin, è un cantante che è comparso come solista con l'opera metropolitana, Los Angeles filarmonico ed altre opere liriche e orchestre sinfoniche del superiore livello.

“La musica è la mia occupazione,„ il medico nella famiglia ha detto. “La radiologia è la mia vocazione.„

Burdette ha ulteriormente l'interesse profondo, se non partecipazione diretta, alle applicazioni cliniche della musica.

“La musica non sta andando fare maturare qualche cosa, ma definitivamente può svolgere un ruolo terapeutico,„ ha detto.

In paesi quale la Germania, Burdette ha notato, la musicoterapia è comunemente una parte integrante del trattamento di ripristino per la gente che ha avuta i colpi, la neurochirurgia o traumi cranici traumatici.

“Se state provando a riparare il neuroplasticity nel cervello, ristabilire alcune delle connessioni che erano là prima della lesione, la musica può essere una grande guida e vorrei vedere che ha utilizzato più ampiamente in questo paese,„ ha detto.

Burdette egualmente è un fautore dei programmi che aiutano la gente con Alzheimer, demenza ed altri problemi conoscitivi e fisici ricollegano con il mondo con musica. Un tale programma è musica & memoria, che impiega iPod con le liste musicali radiofoniche su misura che caratterizzano le canzoni popolari quando la persona partecipante era nell'ambito di 30 anni.

“Potete realmente vedere la potenza di musica,„ Burdette ha detto. “La gente che stava sedendo appena là, non impegnata in qualche cosa, si illumina quando cominciano sentire la musica da quando erano 25.

“È fantastica. Che altro può fare quello? Non posso pensare a qualche cosa all'infuori di musica.„