Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli adulti in buona salute con la piccola corteccia frontale inferiore più probabile soffrire da ansia, studio trova

Gli studenti di college in buona salute che hanno una corteccia frontale inferiore relativamente piccola - una regione del cervello dietro le tempie che le guide regolamentano i pensieri e le emozioni - sono più probabili di altri soffrire da ansia, un nuovo studio trova. Egualmente tendono ad osservare neutrale o persino gli eventi positivi ad un indicatore luminoso negativo, ricercatori riferiscono.

I ricercatori hanno valutato 62 studenti, raccoglienti i dati strutturali del cervello dalle scansioni neuroimaging ed usando i questionari standard per determinare il loro livello di ansia e di predilezione per tendenziosità negativa.

Gli studi precedenti della gente diagnosticata con ansia hanno trovato le simili correlazioni fra la dimensione del IFC e l'ansia e la tendenziosità negativa, hanno detto il U. del ricercatore postdottorale Sanda Dolcos della psicologia del I., che piombo lo studio con il dottorando Yifan Hu. Ma i nuovi risultati, riferiti in neuroscienza conoscitiva del giornale ed affettiva sociale, sono i primi per vedere questa stessa dinamica in adulti in buona salute, i ricercatori hanno detto.

“Prevedereste questi cambiamenti del cervello di più in popolazioni cliniche in cui l'ansia è molto seria, ma stiamo vedendo le differenze anche nei cervelli di giovani adulti in buona salute,„ Dolcos ha detto.

Lo studio egualmente ha trovato che la relazione fra la dimensione del IFC e la tendenziosità negativa di uno studente è stata mediata dal loro livello di ansia.

“La gente che ha più piccoli volumi avere livelli elevati di ansia; la gente che fa più grande tendere IFCs ad avere livelli più bassi di ansia,„ Dolcos ha detto. E il più alta ansia è associata con tendenziosità più negativa, ha detto. “Come vediamo questo è che il più in grande quantità del IFC conferisce elasticità.„

“Abbiamo trovato che il più grande volume di IFC sta proteggendo da tendenziosità negativa attraverso i livelli più bassi di ansia di tratto,„ Hu abbiamo detto.

Secondo l'associazione americana di salubrità dell'istituto universitario, l'ansia è sfrenata sulle città universitarie dell'istituto universitario, in cui quasi 60 per cento degli studenti riferiscono almeno ad un periodo di disturbo della preoccupazione ansiosa ogni anno.

“C'è molto un ad alto livello di ansia nella popolazione studentesca e questo sta pregiudicando la loro vita, la loro prestazione accademica, tutto,„ Dolcos ha detto. “Siamo interessati nell'identificazione del che cosa sta accendendo e sta impedicendole muoversi verso il livello seguente ed ansia clinica di sviluppo.„

L'ansia può interferire con molte dimensioni di vita, inducenti una persona ad essere sull'alta allerta per i problemi potenziali anche nell'ambito del meglio delle circostanze, Hu ha detto. La tendenziosità negativa anche può interferire con l'impegno di una persona alle attività che potrebbero avanzare i loro scopi di vita, ha detto.

Capendo il interrelatedness della struttura del cervello, la funzione ed i tratti di personalità quali ansia ed i loro effetti comportamentistici quale tendenziosità negativa aiuteranno gli scienziati a sviluppare gli interventi per mirare alle regioni specifiche del cervello in popolazioni in buona salute, Hu ha detto.

“Speriamo di potere preparare il cervello per funzionare meglio,„ ha detto. “Quel modo, potremmo impedire a questa gente a rischio di passare verso l'ansia più severa.„