Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La terapia di consapevolezza ha effetto ugualmente positivo come CBT per molti sintomi psichiatrici

La terapia del gruppo di consapevolezza ha un effetto ugualmente positivo come CBT determinato (terapia comportamentistica conoscitiva) per il trattamento di una vasta gamma di sintomi psichiatrici in pazienti con la depressione, l'ansia ed i disordini in relazione con lo sforzo. I ricercatori hanno fatto l'individuazione in uno studio nuovo dal centro per la ricerca di sanità primaria (CPF) in Malmö, che è una collaborazione fra l'università di Lund in Svezia e la regione Skåne.

L'esigenza di psicoterapia nella sanità primaria è in aumento per i pazienti che stanno soffrendo da vari problemi sanitari di salute mentale. Tuttavia, la terapia determinata è costosa e l'offerta non risponde all'esigenza. La terapia del gruppo con consapevolezza può essere un trattamento di alternativa fattibile, che agli stessi libererà le risorse nella sanità da usare più efficientemente.

“La nostra nuova ricerca indica che il gruppo che di consapevolezza la terapia ha l'effetto equivalente come CBT determinato per una vasta gamma di sintomi psichiatrici che sono comuni fra questo gruppo paziente,„ dice il professor gennaio Sundquist, che piombo il gruppo di ricerca nello studio quale è stato pubblicato in psichiatria europea.

Aggiunge, “abbiamo indicato in uno studio precedente che la terapia del gruppo di consapevolezza è altrettanto efficace quanto il CBT determinato per il trattamento dei sintomi tipici di ansia e della depressione; qualcosa che egualmente osserviamo nel nuovo studio.„

Il gruppo di studio ha incluso 215 pazienti con la depressione, l'ansia ed i disordini in relazione con lo sforzo. I pazienti sono stati reclutati da 16 centri differenti di sanità attraverso Scania in Svezia del sud per la prova controllata ripartita con scelta casuale di otto settimane. I ricercatori hanno studiato una vasta gamma di sintomi psichiatrici (misurati da parecchi tipi di questionari, per esempio sintomo Checklist-90, SCL-90) e come questi sintomi sono cambiato durante il trattamento, con consapevolezza nella terapia del gruppo o nel CBT determinato.

I risultati hanno indicato che il punteggio medio per tutti e 15 gli subscales/indici analitici differenti nei vari questionari è diminuito significativamente in entrambi i disgaggi. I vari disgaggi hanno misurato, tra l'altro, i sintomi della depressione, ansia generale, sforzo e somatization, disordine ossessivo, la sensibilità interpersonale, aggressione, ansia fobica, ideazione paranoica e lo psicoticismo. Non c'era differenza nell'effetto del trattamento fra i due gruppi.

“Poichè le malattie mentali stanno aumentando ad una tariffa molto veloce è assolutamente essenziale per ampliare le alternative del trattamento per questo gruppo paziente nella sanità primaria. Il nostro punto di vista è che le risorse insufficienti dovrebbero essere ridistribuite parzialmente al gruppo che di consapevolezza la terapia in moda da potere utilizzare la disponibilità limitata di psicoterapia individuale ad un modo ottimale,„ conclude il professor Sundquist.