Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio fornisce le nuove comprensioni in cronologia comune fra i pidocchi e gli assistenti batterici

Un museo di Florida dello studio di storia naturale fornisce le nuove comprensioni nel complesso, cronologia comune fra i pidocchi disucchiamento e gli assistenti batterici producenti vitamina che permettono loro di parassitare i mammiferi, compreso i primati e gli esseri umani.

I pidocchi dipendono dai batteri per fornire le vitamine essenziali che mancano da sangue, la loro soltanto sorgente dell'alimento. Questi partner batterici vivono in celle specializzate dentro i loro host dell'insetto e passano da un pidocchio femminile alla sua prole. I pidocchi non potrebbero sopravvivere a senza loro batteri simbiotici ed i batteri, a loro volta, non possono vivere fuori dei loro host dell'insetto.

Quando la loro associazione ha cominciato, tuttavia e come si è evoluta col passare del tempo è stato poco chiaro. Gli studi precedenti hanno suggerito i pidocchi acquistati ed hanno sostituito i loro tempi multipli degli symbionts batterici sopra la loro cronologia evolutiva.

Ma uno studio dai ricercatori Bret Boyd e David Reed del museo di Florida ha trovato che pidocchi che parassitano i primati e gli esseri umani hanno ospitato continuamente i loro endosymbionts per almeno 20 - 25 milione anni, allineanti con il periodo di tempo durante cui le grandi scimmie e le scimmie del vecchio mondo hanno diviso un antenato comune.

Poichè i primati hanno evoluto, in modo da hanno fatto i pidocchi e l'evoluzione dei loro partner batterici è restato molto attentamente al punto.

I dati forniscono una nuova prospettiva sull'albero evolutivo di questi batteri simbiotici, hanno detto Boyd, che ha condotto la ricerca come studente di laurea al museo.

“Mentre i pidocchi altamente sono calunniati, forniscono una ricchezza di informazione scientifica,„ ha detto Boyd, ora un ricercatore postdottorale all'università di Georgia ed autore dello studio il primo. “Poiché questi batteri simbiotici sono legati ad una cronologia evolutiva conosciuta fra i pidocchi ed i primati, questo è un sistema ideale per lo studio dell'evoluzione batterica del genoma.„

Molte specie di pidocchi disucchiamento parassitano soltanto le specie una di host, una specificità che può offrire le occhiate nel primate e nell'evoluzione umana, hanno detto Reed, curatore dei mammiferi e del direttore associato della ricerca e collezioni al museo di Florida.

“Determinate parti della nostra cronologia sono oscure e duro ricostruire,„ ha detto. “L'evoluzione dei pidocchi e le loro guide simbiotiche dei batteri fanno luce su cronologia evolutiva del primate e dell'essere umano, fornente le nuove bugne alla nostra esperienza.„

Per guadagnare una maschera più completa di come i pidocchi ed i loro symbionts batterici coevolved, i ricercatori hanno ordinato e montato i genoma dei endosymbionts dall'essere umano, dallo scimpanzè, dalla gorilla e dai pidocchi rossi della scimmia di colobus.

Hanno trovato che i genoma dei batteri sono minuscoli, librandosi fra 530.000 e 570.000 coppie di basi -- Il genoma di Escherichia coli, tramite il confronto, è circa 4,6 milione coppie di basi.

I piccoli genoma sono una funzionalità tipica degli symbionts dell'insetto, che perdono molto del loro genoma nel corso delle loro relazioni con i loro host.

Confrontando i genoma differenti dello symbiont, i ricercatori hanno scoperto la prova di esteso genoma che ricostruisce durante i 25 milione anni ultimi che ha provocato geni critici a simbiosi del pidocchio-symbiont che è vicino ad una un altro nel genoma batterico. Questa disposizione probabilmente ha provato vantaggioso, come persiste oggi in molti symbionts del pidocchio, Boyd ha detto.

Lo studio egualmente ha indicato che gran parte del genoma dello symbiont è votato alla sintesi della vitamina. In pidocchi che parassitano gli esseri umani, le gorille, gli scimpanzè e le scimmie, gli symbionts rendono le B-vitamine cruciali per i trattamenti cellulari di base

Come i genoma dello symbiont si sono restretti col passare del tempo e che i geni rimangono sono mettere in discussione chiave della ricerca nelle scienze di base ed applicate, Boyd ha detto.

“Il trattamento tramite cui il cambiamento dei genoma dello symbiont è importante a capire come gli insetti ed i batteri formano le relazioni mutualistic che possono persistere per i dieci alle centinaia di milioni di anni,„ ha detto. “I geni che sono conservati nel genoma minuscolo forniscono le comprensioni in cui i geni sono essenziali per mantenere la vita batterica.„