Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova terapia dell'impianto sviluppata a WPI fa maturare i pazienti con malaria resistente alla droga

Quando i farmaci standard di malaria non sono riuscito ad aiutare 18 pazienti criticamente malati, il medico di partecipazione in una clinica del Congo ha agito nell'ambito “della dottrina di uso pietoso„ ed ha prescritto una terapia non-ancora-approvata di malaria fatta soltanto dalle foglie secche dell'impianto di annua dell'artemisia. In appena cinque giorni, tutte le 18 persone completamente hanno recuperato. Questa piccola ma stunningly riuscita prova offre la speranza di affrontare il problema crescente di malaria resistente alla droga.

I dettagli dei casi sono documentati “nella malaria trattata compresse della foglia secca annua di carta dell'artemisia resistente all'ATTO e al artesunate di i.v: il caso riferisce„ tramite un cavo internazionale del gruppo dai tempi di Pamela, PhD, professore di biologia e di biotecnologia all'istituto politecnico di Worcester (WPI), che ha aperto la strada all'uso delle foglie secche del annua dell'artemisia (DLA) come terapia di malaria.

“A nostra conoscenza, questo è il primo rapporto del annua dell'artemisia della asciugare-foglia che gestisce la malaria Atto-resistente in esseri umani,„ gli autori della nota del documento di Phytomedicine, aggiungenti che i test clinici più completi sui pazienti con malaria resistente alla droga sono autorizzati. “Il riuscito trattamento di tutti e 18 i casi Atto-resistenti li suggerisce che DLA dovrebbe essere incorporato rapido nel regime antimalarico per l'Africa,„ ha aggiunto, “e possibilmente dovunque la resistenza altra di ATTO sia emerso.„

Il rapporto documenta le esperienze in 18 pazienti nella provincia del nord di Kivu del Repubblica Democratica del Congo che ha mostrato i sintomi di malaria e originalmente è stato trattato con il farmaco raccomandato: terapia artemisinin basata di combinazione (ATTO), che mescola il artemisinin, un estratto chimico dal annua dell'artemisia, con una o più altre droghe che attaccano il parassita di malaria nei modi diversi.

I 18 pazienti, varianti nell'età a partire da 14 mesi a 60 anni, non hanno reagito al trattamento standard di ATTO e tutti hanno scaduto in malaria severa, definita dai sintomi che possono comprendere la perdita di coscienza, di emergenza respiratoria, di convulsioni e di edema polmonare. Un paziente, un bambino di cinque anni, è diventato comatoso. Tutti poi sono stati trattati con artesunate per via endovenosa amministrato, il farmaco di linea di battaglia per malaria severa, ma non hanno mostrato ancora miglioramento.

Come un'ultima località di soggiorno, medici girati verso l'artemisia della asciugare-foglia (DLA), una terapia si è sviluppata ed estesamente ha studiato dai tempi e dal suo gruppo a WPI. Dopo i cinque giorni del trattamento con le compresse fatte dalle foglie soltanto secche ed autoalimentate di artemisia (che è stata preparata ed analizzato stata facendo uso dei metodi messi a punto dai tempi e dal collega postdottorale Melissa Towler), tutti e 18 i pazienti completamente hanno recuperato. Le prove di laboratorio hanno mostrato che non hanno avute parassiti rimanere nel loro sangue. (Tempi hanno notato più di altri 100 pazienti resistenti alla droga egualmente sono stati curati con successo con le compresse di DLA.)

“Questi 18 pazienti stavano morendo,„ Weathers ha detto. “Così vedere 100 per cento recuperare, anche il bambino che aveva scaduto in un coma, era solo stupefacente. È un piccolo studio, ma i risultati sono potenti.„

Secondo l'organizzazione mondiale della sanità (WHO), più di 212 milione di persone hanno contratto la malaria nel 2015 e circa i 429.000 sono morto, con i bambini piccoli e le donne incinte che sono particolarmente vulnerabili. Causato da un parassita trasmesso dalle zanzare, la malattia è riferita in quasi 100 paesi e minaccia quasi la metà della popolazione del mondo. L'ATTO, la corrente ha raccomandato la terapia, è costoso produrre e scarseggia nelle aree ha sbattuto il più con violenza dalla malattia. Inoltre, mentre la terapia di combinazione è destinata per essere meno incline la farmacoresistenza che ha reso gli agenti antimalarici precedenti inefficaci, sempre più il parassita di malaria è dare segni della resistenza all'ATTO, specialmente in Sud-est asiatico.

I tempi hanno cominciato la sua ricerca sul artemisinin e sul annua di Artemesia (anche conosciuti come assenzio romano dolce) più di 25 anni fa. Negli ultimi anni, ha rivolto la sua attenzione all'uso di DLA come alternativa alle droghe antimalariche convenzionali. Si noti che annua dell'artemisia, che è classificato come considerato generalmente l'erba (GRAS) sicura, è stato consumato dagli esseri umani ed è stato usato come una terapia di erbe per le migliaia di anni, spesso sotto forma di tè, lei è stato intrigante dal potenziale per usando l'impianto secco, piuttosto che appena un estratto chimico, come trattamento di malaria. Uno studio che ha pubblicato negli esami della fotochimica nel 2011 era il primo per dimostrare che le foglie secche dell'impianto di annua dell'artemisia consegna 40 volte più artemisinin al sangue che fa la droga ha basato sull'estratto chimico dell'impianto.

In un documento pubblicato in PLOS UNO il seguente anno, i tempi ed il suo gruppo hanno mostrato che non solo DLA ha beni antimalarici, è più efficaci nel tramortire il parassita ed hanno diminuito il livello di infezione del parassita più completamente in mouse. In uno studio 2015 negli atti dell'Accademia nazionale delle scienze, i ricercatori di WPI, con i colleghi all'università di Massachusetts Amherst, hanno indicato che l'artemisia secca lascia i roditori essiccati infettati con gli sforzi di malaria che sono stati conosciuti per essere resistenti al artemisinin. E, in un esperimento che ha accelerato l'evoluzione del parassita di malaria passandolo attraverso fino a 49 generazioni di mouse, il parassita non ha mostrato segni della resistenza a DLA.

I tempi dice la prestazione superiore di DLA rispetto all'ATTO come pure la sua capacità di uccidere i parassiti resistenti alla droga e di evitare la trappola della resistenza, stessa, è probabilmente dovuto gli effetti sinergici di una schiera complessa dei phytochemicals contenuti nelle foglie dell'impianto, varie di cui egualmente sono conosciute per avere i beni antimalarici ed altri di cui possano agire entrambe per migliorare l'assorbimento del artemisinin nella circolazione sanguigna e per sostenere la sua efficacia contro malaria. In effetti, le foglie secche costituiscono una terapia naturale robusta di combinazione, una di cui i vantaggi lontano sorpassano quelli dell'ATTO e di altre droghe di combinazione.

“Abbiamo fatto molto lavoro per capire la biochimica di questi composti, che includono una serie di flavonoidi e terpeni, in modo da possiamo capire meglio il ruolo che svolgono nell'attività farmacologica delle foglie secche,„ Weathers ha detto. “Il più che impariamo, più emozionanti diventiamo circa il potenziale affinchè DLA siamo il farmaco della scelta per malaria di combattimento universalmente. Il annua dell'artemisia è conosciuto per essere efficace contro un intervallo di altre malattie, compreso altri mali tropicali e determinati cancri, in modo da nel nostro laboratorio siamo già sul lavoro che studiamo l'efficacia di DLA con altre malattie.„

Un altro vantaggio di DLA sopra i trattamenti convenzionali di malaria è il suo basso costo e la semplicità relativa della sua lavorazione, Weathers ha detto. Mentre i procedimenti per la fabbricazione dell'ATTO è più costosi e richiede un più alto grado di competenza, produrre le compresse di DLA può essere compiuta con strumentazione più semplice e una quantità modesta di addestramento. Il annua crescente dell'artemisia e produrre e collaudare le compresse, tempi celebri, sono affare locale ideale che può fornire i processi nelle aree impoverite e notevolmente ampliare l'accesso alla terapia antimalarica.

Infatti, già ha stabilito una catena di fornitura in Africa che include la coltura e la raccolta delle cultivar producenti alta in Africa orientale, con le operazioni di trattamento di GMP (buona pratica di fabbricazione) nell'Uganda in cui le foglie sono asciugate, polverizzate e sono omogeneizzate, dove la polvere è compressa nelle compresse e dove le compresse sono collaudate per verificare il loro dosaggio. Questa catena di fornitura ha aiutato i prodotti le compresse utilizzate per curare i 18 pazienti nel Repubblica Democratica del Congo. “Questa tecnologia semplice può essere posseduta, funzionato e distribuito dagli Africani per gli Africani,„ Weathers ha detto.