I Ricercatori esaminano la morbosità collegata ai disordini depressivi

Ross Baldessarini e un gruppo internazionale dei ricercatori ha analizzato la morbosità connessa con i disordini depressivi nella questione attuale di Psicoterapia e di Psychosomatics.

I Livelli di morbosità residua nei pazienti di disordine di umore hanno continuato il lungo termine nell'ambito della comunità che gli stati del trattamento sono notevolmente alti. Sia il disordine depressivo principale unipolare che i pazienti di disordine bipolare tendono ad essere 40-50% malato di tempo di seguito; in pazienti bipolari, tre quarti di quella morbosità residua era depressivo. Sulla Base della proporzione di ill di tempo, la depressione è la morbosità dominante di tipo disordine bipolare di I, la funzionalità clinica principale di tipo disordine bipolare di II e l'essenza di disordine depressivo principale. La Mania e la ipomania contribuiscono di meno al ill di tempo nel disordine bipolare poichè gli episodi depressivi sono generalmente più duraturi.

Una sfida clinica fondamentale trattando le malattie depressive è la differenziazione tempestiva della depressione connessa con disordine bipolare, in modo da guidare il trattamento appropriato. Tipicamente, la latenza dall'inizio della depressione iniziale per appropriarsi il trattamento di disordine bipolare è di 5-10 anni, o persino più lungamente dopo l'inizio giovanile. La Diagnosi è particolarmente difficile nel tipo disordine bipolare di II poiché la ipomania spesso è trascurata o osservata dai pazienti come nonpathological o persino desiderabile. La Differenziazione del BD da MDD è supportata da prova del BD, quali (a) i membri della famiglia multipli con disordine di umore, ha sospettato la mania, o “l'esaurimento nervoso„, (b) giovane inizio della depressione con multiplo, particolarmente breve, ricorrenze, (c) perturbazione o psicosi successiva al parto di umore, (d) classicamente energic-ha ritardato la depressione (" atipica "), ma a volte con ansia, agitazione, rabbia, o psicosi prominente, (e) sindromi d'avvenimento di abuso o di ansia di sostanza o (f) eccessiva o elevazione rapida di umore dopo esposizione ad un antideprimente, ad uno stimolante, o ad un corticosteroide.

I risultati Migliori nel trattamento della depressione potrebbero evolversi chiarendo l'efficacia relativa dei trattamenti particolari come pure più vicino corrispondendo dei trattamenti specifici ai tipi di pazienti (per esempio delicato contro severo, ansioso o agitato, psicotico, bipolari). Tuttavia, la valutazione degli antideprimente del candidato è stata tradizionalmente vasta e gli sforzi per allineare gli agenti specifici da efficacia o dalla tollerabilità hanno provato sfidare. Poichè le risposte insoddisfacenti ai trattamenti per la depressione sia nei disordini depressivi bipolari che importanti sono un problema principale, è di interesse identificare i fattori, particolarmente quei modificabili, che possano contribuire alle risposte difficili. Effettivamente, sia i pazienti bipolari che depressi hanno trattato dalla comunità che corrente gli standard sembrano essere 40-50% indisposto del tempo in seguito a lungo termine e la grande maggioranza di quella morbosità irrisolta è depressiva.

La mancanza di efficaci metodi per il trattamento e la prevenzione della depressione bipolare, le imperfezioni del trattamento dell'antideprimente nel disordine depressivo principale e l'aderenza di mantenimento del trattamento sono sfide terapeutiche principali per la psichiatria moderna. Per le decadi, c'sembra essere un tacito, ma altamente discutibile, presupposto che le sindromi depressive di maggiore siano clinicamente e dal punto di vista terapeutico più o meno simili, piombo ad una scarsità sbalorditiva degli studi controllati dei trattamenti per la depressione acuta nel disordine bipolare e perfino di meno per la prevenzione delle ricorrenze. Gli sviluppi recenti di Promessa includono piombo ai trattamenti innovatori per MDD ed agli sforzi per mettere a punto e sperimentare i trattamenti a depressione bipolare.

Sorgente: http://www.karger.com/