Takeda annuncia l'approvazione accelerata da FDA per nuovo trattamento del cancro del polmone

Ditta Farmaceutica di Takeda Limitata (TSE: 4502) oggi hanno annunciato che ALUNBRIG™ (brigatinib) ha ricevuto l'Approvazione Accelerata dagli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA) per il trattamento dei pazienti con cancro polmonare metastatico chinasi-positivo delle cellule di linfoma anaplastico (ALK+) il non piccolo (NSCLC) che hanno progredito sopra o sono intolleranti a crizotinib. Questa indicazione è approvata nell'ambito di Approvazione Accelerata basata sul tasso di risposta del tumore e sulla durata della risposta. L'approvazione Continuata per questa indicazione può essere dipendente dalla verifica e dalla descrizione del vantaggio clinico in una prova confermativa. ALUNBRIG, che precedentemente ha ricevuto la Designazione di Terapia dell'Innovazione da FDA, è una terapia orale una volta-giornalmente che può essere catturata con o senza alimento.

“Negli ultimi anni, i piccoli inibitori della molecola ALK hanno rivoluzionato le opzioni del trattamento per quelli con il non piccolo cancro polmonare avanzato delle cellule di ALK+. Tuttavia, c'è ancora un'esigenza degli inibitori supplementari di ALK come brigatinib (ALUNBRIG), che hanno un profilo di sicurezza trattabile e possono indirizzare i meccanismi della resistenza clinica a crizotinib, compreso la progressione nel sistema nervoso centrale,„ ha detto D. Ross Camidge, M.D., il Ph.D., Direttore dell'oncologia toracica all'Università di Colorado. “La prova di ALTA ha indicato che il brigatinib (ALUNBRIG) era post--crizotinib altamente efficace con la maggior parte dei pazienti che hanno ricevuto una volta giornalmente 180 mg con un cavo di sette giorni dentro a 90 mg che raggiungono una volta giornalmente una risposta globale e una durata mediana di maggior di un anno di risposta. D'importanza, le dimensioni di attività fra quelle con le metastasi del cervello erano egualmente notevoli.„

“Per i pazienti con ALK+ NSCLC metastatici che hanno progredito sopra o sono intolleranti a crizotinib, che stanno affrontando l'incertezza della progressione di malattia e potenzialmente l'effetto devastante delle metastasi del cervello, l'approvazione delle offerte di ALUNBRIG una nuova speranza,„ ha detto Addario Molto carino, il fondatore e la presidenza delle Fondamenta del Cancro Polmonare Di Addario (ALCF).

“Lo sviluppo rapido di ALUNBRIG è in relazione con la dedica di molti ricercatori e clinici che con attenzione hanno progettato e sviluppato questa nuova medicina per rispondere ai bisogni medici insoddisfatti nella popolazione paziente di ALK+ NSCLC. Per di più, vorremmo ringraziare i pazienti e famiglie che hanno partecipato ai test clinici,„ ha detto Andy Grassottello, M.D., il Ph.D., Ufficiale Medico di Takeda e Scientifico Principale.

“L'Odierna approvazione di FDA di ALUNBRIG è una pietra miliare importante nel trattamento dei pazienti con ALK+ che NSCLC metastatico che hanno progredito sopra o sono intolleranti a crizotinib,„ ha detto Christophe Bianchi, M.D., Presidente, l'Oncologia di Takeda. “Takeda è commesso allo sviluppo continuato di ALUNBRIG intorno al globo ed a portare questa terapia importante a più pazienti nel bisogno.„

Circa la Prova di ALTA

L'approvazione di FDA di ALUNBRIG soprattutto è stata basata sui risultati dalla prova chiave di ALTA di Fase 2 (ALK nella Prova del Cancro Polmonare di AP26113) di brigatinib in adulti. Questo in corso, il due-braccio, aperto contrassegno, prova multicentrata ha iscritto 222 pazienti con ALK+ NSCLC localmente avanzato o metastatico che aveva progredito su crizotinib. I Pazienti hanno ricevuto una volta giornalmente qualsiasi 90 mg di ALUNBRIG una volta quotidiano (n=112) o 180 mg seguenti un ingresso di sette giorni di 90 mg una volta giornalmente (n=110). La misura principale di risultato di efficacia era tasso di risposta globale confermato (ORR) secondo i Criteri di Valutazione di Risposta in Tumori Solidi (RECIST v1.1) come valutata da un Comitato di Revisione Indipendente (IRC). Il risultato Supplementare di efficacia misura ORR Ricercatore-Valutato incluso, la durata della risposta (DOR), ORR intracranico e DOR intracranico.

Il regime di dosaggio raccomandato per ALUNBRIG è oralmente una volta giornalmente 90 mg per i primi 7 giorni. Se 90 mg è tollerato durante i primi 7 giorni, aumenti oralmente una volta giornalmente la dose a 180 mg.

Con seguito mediano di 8 mesi (intervalli 0,1 - 20,2), i risultati hanno dimostrato che dei pazienti che hanno ricevuto il regime di dosaggio raccomandato (mg 90→180), 53 per cento hanno raggiunto una risposta globale confermata (OR) come valutata dal IRC e da 54 per cento come valutati dal Ricercatore. Al regime di dosaggio raccomandato, la durata mediana della risposta era di 13,8 mesi come valutata dal IRC e di 11,1 mesi dalla valutazione del Ricercatore. Ulteriormente, al regime di dosaggio raccomandato, 67 per cento dei pazienti con le metastasi misurabili del cervello (n=18) hanno raggiunto un intracranico confermato O dalla valutazione del IRC.

I dati di Efficacia sono come segue:

CI = Intervallo di Confidenza; NE = Non Estimabile

La valutazione del IRC di efficacia intracranica è indicata qui sotto:

CI = Intervallo di Confidenza; NE = Non Estimabile

Fra i 23 pazienti che hanno esibito una risposta intracranica, 78% dei pazienti nel braccio di mg 90 e 68% dei pazienti nel gruppo di mg 90→180 hanno mantenuto una risposta per almeno quattro mesi.

Gli avvisi e le precauzioni per ALUNBRIG sono: affezione polmonare/ (ILD)polmonite interstiziale, ipertensione, bradicardia, perturbazione visiva, elevazione della fosfochinasi (CPK) di creatina, elevazione pancreatica degli enzimi, iperglicemia e tossicità embrione-fetale.

Gli effetti collaterali negativi Seri si sono presentati in 38% dei pazienti nei 90 gruppi di mg e in 40% dei pazienti nel gruppo di mg 90→180. Gli effetti collaterali negativi seri più comuni erano polmonite (5,5% complessivi, 3,7% nei 90 gruppi di mg e 7,3% nel gruppo di mg 90→180) e ILD/pneumonitis (4,6% complessivi, 1,8% nei 90 gruppi di mg e 7,3% nel gruppo di mg 90→180). Gli effetti collaterali negativi Interni si sono presentati in 3,7% dei pazienti ed hanno consistito della polmonite (2 pazienti), della morte improvvisa, della dispnea, dell'arresto respiratorio, dell'embolia polmonare, della meningite batterica e del urosepsis (1 paziente ciascuno).

Al regime di dosaggio raccomandato, gli effetti collaterali negativi più comuni (≥25%) con ALUNBRIG erano nausea, diarrea, fatica, tosse ed emicrania.

Circa ALK+ NSCLC

il Non Piccolo cancro polmonare delle cellule (NSCLC) è il modulo più comune del cancro polmonare, rappresentante circa 85 per cento dei 222.500 nuovi casi stimati del cancro polmonare diagnosticati ogni anno negli Stati Uniti, secondo l'Associazione del Cancro Americana. Gli studi Genetici indicano che le riorganizzazioni cromosomiche nella chinasi anaplastica di linfoma (ALK) sono driver chiave in un sottoinsieme dei pazienti di NSCLC pure. Circa due - otto per cento dei pazienti con NSCLC hanno una riorganizzazione nel gene di ALK.

Il sistema nervoso centrale (CNS) è un frequente sito per la progressione di ALK+ NSCLC, con fino a 70 per cento dei pazienti con ALK+ NSCLC che sono stati trattati con un inibitore prima linea di ALK che affronta le metastasi del cervello.

Circa ALUNBRIG™ (brigatinib)

ALUNBRIG è una medicina mirata a del cancro scoperta da ARIAD Pharmaceuticals, Inc., che si è acquistato da Takeda nel febbraio 2017. ALUNBRIG ha ricevuto la Designazione di Terapia dell'Innovazione da FDA per il trattamento dei pazienti con ALK+ NSCLC di cui i tumori sono resistenti a crizotinib ed è stato accordato la Designazione del Medicinale Orfano da FDA per il trattamento di ALK+ NSCLC, di ROS1+ e di EGFR+ NSCLC. Una Domanda di Autorizzazione di Vendita (MAA) di ALUNBRIG è stata presentata all'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) nel febbraio 2017.

Il programma di sviluppo clinico di ALTA ulteriore rinforza l'impegno in corso di Takeda a sviluppare le terapie innovarici per la gente che vive con ALK+ NSCLC universalmente ed i professionisti di sanità che li trattano. Oltre la prova al ALTA in corso di Fase 1/2 e di Fase 2, brigatinib egualmente sta studianda nella prova di ALTA 1L di Fase 3 per valutare la sue efficacia e sicurezza rispetto a crizotinib in pazienti con ALK+ NSCLC localmente avanzati o metastatici che non hanno ricevuto il trattamento priore con un inibitore di ALK.

Per imparare più circa ALUNBRIG, visualizzi prego www.ALUNBRIG.com o chiami A1Point: 1-844-A1POINT (1-844-217-6468).

Per informazioni supplementari sui test clinici del brigatinib, visualizzi prego www.clinicaltrials.gov.

INFORMAZIONI DI SICUREZZA IMPORTANTI

AVVISI E PRECAUZIONI
Affezione Polmonare/ (ILD)Polmonite Interstiziali: Gli effetti collaterali negativi polmonari Severi, pericolosi ed interni coerenti con l'affezione polmonare/ (ILD)polmonite interstiziali si sono presentati con ALUNBRIG. In ALTA (ALTA) Di Prova, ILD/pneumonitis si è presentato in 3,7% dei pazienti nei 90 gruppi di mg (90 mg una volta giornalmente) e in 9,1% dei pazienti nel gruppo di mg 90→180 (180 mg una volta giornalmente con l'ingresso di sette giorni a 90 mg una volta giornalmente). Gli Effetti collaterali negativi coerenti con ILD/pneumonitis possibile hanno accaduto presto (entro 9 giorni dell'inizio di ALUNBRIG; l'inizio mediano era dei 2 giorni) in 6,4% dei pazienti, con le reazioni dei Gradi 3 - 4 che accadono in 2,7%. Video per i nuovi o sintomi respiratori di peggioramenti (per esempio, dispnea, tosse, Ecc.), specialmente durante la prima settimana di inizio del ALUNBRIG. Trattenga ALUNBRIG in tutto il paziente con i nuovi o sintomi respiratori di peggioramenti e subito valuti per ILD/pneumonitis o altre cause dei sintomi respiratori (per esempio, embolia polmonare, progressione del tumore e polmonite contagiosa). Per ILD/pneumonitis dei Gradi 1 o 2, o il riassunto ALUNBRIG con riduzione della dose dopo il ripristino al riferimento o permanentemente interromperà ALUNBRIG. Permanentemente interrompa ALUNBRIG per la ricorrenza dei Gradi 3 o 4 ILD/pneumonitis o di ILD/pneumonitis dei Gradi 1 o 2.

Ipertensione: In ALTA, l'ipertensione è stata riferita in 11% dei pazienti nei 90 gruppi di mg che ha ricevuto ALUNBRIG e 21% dei pazienti nel gruppo di mg 90→180. L'ipertensione del Grado 3 si è presentata in 5,9% dei pazienti globalmente. Gestisca la pressione sanguigna prima del trattamento con ALUNBRIG. Rifletta da allora in poi la pressione sanguigna dopo 2 settimane ed almeno mensile durante il trattamento con ALUNBRIG. Trattenga ALUNBRIG per ipertensione del Grado 3 malgrado la terapia antipertensiva ottimale. Sopra risoluzione o miglioramento Classificare la 1 severità, riattivi ALUNBRIG ad una dose diminuita. Consideri la sospensione permanente del trattamento con ALUNBRIG per ipertensione del Grado 4 o la ricorrenza di ipertensione del Grado 3. Presti Attenzione quando amministrano ALUNBRIG congiuntamente agli agenti antipertensivi che causano la bradicardia.

Bradicardia: La Bradicardia può accadere con ALUNBRIG. In ALTA, le frequenze cardiache di meno di 50 battiti per minuto (bpm) si sono presentate in 5,7% dei pazienti nei 90 gruppi di mg e in 7,6% dei pazienti nel gruppo di mg 90→180. La bradicardia del Grado 2 si è presentata in 1 (0,9%) pazienti nei 90 gruppi di mg. Rifletta la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna durante il trattamento con ALUNBRIG. Rifletta più frequentemente i pazienti se l'uso concomitante della droga conosciuto per causare la bradicardia non può essere evitato. Per bradicardia sintomatica, trattenga ALUNBRIG ed esamini le terapie concomitanti per quelli conosciuti per causare la bradicardia. Se le terapie concomitanti conosciute per causare la bradicardia sono identificate e regolato della dose o interrotta, riattivi ALUNBRIG alla stessa dose dopo risoluzione di bradicardia sintomatica; altrimenti, diminuisca la dose di ALUNBRIG dopo risoluzione di bradicardia sintomatica. Interrompa ALUNBRIG per bradicardia pericolosa se nessuna terapie concomitanti di contributo è identificata.

Perturbazione Visiva: In ALTA, gli effetti collaterali negativi che piombo alla perturbazione visiva compreso la visione vaga, la diplopia e l'acuità visiva diminuita, sono stati riferiti in 7,3% dei pazienti curati con ALUNBRIG nei 90 gruppi di mg e in 10% dei pazienti nel gruppo di mg 90→180. L'edema maculare e la cataratta del Grado 3 si sono presentati in un paziente ciascuno nel gruppo di mg 90→180. Consigli i pazienti di riferire tutti i sintomi visivi. Trattenga ALUNBRIG ed ottenga una valutazione oftalmologica in pazienti con i nuovi o sintomi visivi di peggioramenti del Grado 2 o di maggior severità. Sopra il ripristino delle perturbazioni visive del Grado 2 o del Grado 3 Per Classificare la 1 severità o riferimento, riattivi ALUNBRIG ad una dose diminuita. Permanentemente interrompa il trattamento con ALUNBRIG per le perturbazioni visive del Grado 4.

Elevazione della Fosfochinasi (CPK) di Creatina: In ALTA, l'elevazione della fosfochinasi (CPK) di creatina si è presentata in 27% dei pazienti che ricevono ALUNBRIG nei 90 gruppi di mg e in 48% dei pazienti nel gruppo di mg 90 mg→180. L'incidenza dell'elevazione del Grado 3-4 CPK era 2,8% nei 90 gruppi di mg e 12% nel gruppo di mg 90→180. La riduzione della Dose per l'elevazione di CPK si è presentata in 1,8% dei pazienti nei 90 gruppi di mg e in 4,5% nel gruppo di mg 90→180. Consigli i pazienti di riferire tutta la dolore di muscolo, tenerezza, o debolezza non spiegata. Rifletta i livelli di CPK durante il trattamento di ALUNBRIG. Trattenga ALUNBRIG per l'elevazione di CPK dei Gradi 3 o 4. Sopra risoluzione o il ripristino Classificare 1 o il riferimento, riattivi ALUNBRIG alla stessa dose o ad una dose diminuita.

Elevazione Pancreatica degli Enzimi: In ALTA, l'elevazione dell'amilasi si è presentata in 27% dei pazienti nei 90 gruppi di mg e in 39% dei pazienti nel gruppo di mg 90→180. Le elevazioni della Lipasi si sono presentate in 21% dei pazienti nei 90 gruppi di mg e in 45% dei pazienti nel gruppo di mg 90→180. Classifichi 3 o un'elevazione di 4 amilasi si è presentata in 3,7% dei pazienti nei 90 gruppi di mg e in 2,7% dei pazienti nel gruppo di mg 90→180. Classifichi 3 o l'elevazione della lipasi 4 si è presentata in 4,6% dei pazienti nei 90 gruppi di mg e in 5,5% dei pazienti nel gruppo di mg 90→180. Rifletta la lipasi e l'amilasi durante il trattamento con ALUNBRIG. Trattenga ALUNBRIG per i Gradi 3 o elevazione pancreatica degli enzimi 4. Sopra risoluzione o il ripristino Classificare 1 o il riferimento, riattivi ALUNBRIG alla stessa dose o ad una dose diminuita.

Iperglicemia: In ALTA, 43% dei pazienti che hanno ricevuto nuovo sperimentato ALUNBRIG o il peggioramento dell'iperglicemia. L'iperglicemia del Grado 3, in base alla valutazione del laboratorio dei livelli di digiuno del glucosio del siero, si è presentata in 3,7% dei pazienti. Due di 20 pazienti (di 10%) con il diabete o l'intolleranza al glucosio al riferimento hanno richiesto l'inizio di insulina mentre ricevevano ALUNBRIG. Glucosio a digiuno del siero Assess prima dell'inizio di ALUNBRIG e del video periodicamente da allora in poi. L'Iniziato o ottimizza i farmaci anti--hyperglycemic come stati necessari. Se il controllo hyperglycemic adeguato non può essere raggiunto con la gestione medica ottimale, trattenga ALUNBRIG fino a raggiungere il controllo hyperglycemic adeguato e studi la possibilità di diminuire la dose di ALUNBRIG o permanentemente di interrompere ALUNBRIG.

Tossicità Embrione-Fetale: Sulla Base del suo meccanismo di atto e dei risultati in animali, ALUNBRIG può causare il danno fetale una volta amministrato alle donne incinte. Non Ci sono dati clinici sull'uso di ALUNBRIG in donne incinte. Consigli le donne incinte del rischio potenziale ad un feto. Consigli le femmine di potenziale riproduttivo di usare l'efficace contraccezione non ormonale durante il trattamento con ALUNBRIG e per almeno 4 mesi che seguono la dose definitiva. Consigli i maschi con i partner femminili di potenziale riproduttivo di usare l'efficace contraccezione durante il trattamento e per almeno 3 mesi dopo l'ultima dose di ALUNBRIG.

EFFETTI COLLATERALI NEGATIVI
Gli effetti collaterali negativi Seri si sono presentati in 38% dei pazienti nei 90 gruppi di mg e in 40% dei pazienti nel gruppo di mg 90→180. Gli effetti collaterali negativi seri più comuni erano polmonite (5,5% complessivi, 3,7% nei 90 gruppi di mg e 7,3% nel gruppo di mg 90→180) e ILD/pneumonitis (4,6% complessivi, 1,8% nei 90 gruppi di mg e 7,3% nel gruppo di mg 90→180). Gli effetti collaterali negativi Interni si sono presentati in 3,7% dei pazienti ed hanno consistito della polmonite (2 pazienti), della morte improvvisa, della dispnea, dell'arresto respiratorio, dell'embolia polmonare, della meningite batterica e del urosepsis (1 paziente ciascuno).

Gli effetti collaterali negativi più comuni (≥25%) nei 90 gruppi di mg erano nausea (33%), la fatica (29%), l'emicrania (28%) e dispnea (27%) ed in mg 90→180 il gruppo era nausea (40%), diarrea (38%), fatica (36%), tosse (34%) ed emicrania (27%).

INTERAZIONI DELLA DROGA
Inibitori di CYP3A: Eviti l'uso concomitante di ALUNBRIG con i forti inibitori di CYP3A. Eviti il pompelmo o il succo di pompelmo come può anche aumentare le concentrazioni nel plasma di brigatinib. Se l'uso concomitante di forte inibitore di CYP3A è inevitabile, diminuisca la dose di ALUNBRIG.
Induttori di CYP3A: Eviti l'uso concomitante di ALUNBRIG con i forti induttori di CYP3A.
Substrati di CYP3A: Coadministration di ALUNBRIG con i substrati di CYP3A, compreso gli anticoncezionali ormonali, può provocare le concentrazioni e la perdita in diminuzione di efficacia dei substrati di CYP3A.

USO IN POPOLAZIONI SPECIFICHE
Gravidanza: ALUNBRIG può causare il danno fetale. Consigli le femmine di potenziale riproduttivo del rischio potenziale ad un feto.
Lattazione: Consigli le donne d'allattamento di non allattare durante il trattamento con ALUNBRIG e per 1 settimana che segue la dose definitiva.
Femmine e Maschi di Potenziale Riproduttivo:
Contraccezione: Consigli le femmine di potenziale riproduttivo di usare l'efficace contraccezione non ormonale durante il trattamento con ALUNBRIG e per almeno 4 mesi dopo la dose definitiva. Consigli i maschi con i partner femminili di potenziale riproduttivo di usare l'efficace contraccezione durante il trattamento con ALUNBRIG e per almeno 3 mesi dopo la dose definitiva.
Sterilità: ALUNBRIG può causare la fertilità diminuita in maschi.
Uso Pediatrico: La sicurezza e l'efficacia di ALUNBRIG in pazienti pediatrici non sono state stabilite.
Uso Geriatrico: Gli studi Clinici di ALUNBRIG non hanno compreso i numeri sufficienti dei pazienti di 65 anni e più vecchi per determinare se rispondono diversamente dai più giovani pazienti. Dei 222 pazienti in ALTA, 19,4% erano di 65-74 anni e 4,1% erano di 75 anni o più vecchi. Nessuna differenza clinicamente pertinente nella sicurezza o nell'efficacia è stata osservata fra i pazienti ≥65 ed i più giovani pazienti.
Danno Epatico o Renale: Nessun adeguamento della dose è raccomandato per i pazienti con danno epatico delicato o danno renale delicato o moderato. La sicurezza di ALUNBRIG in pazienti con danno epatico moderato o severo o danno renale severo non è stata studiata.

Sorgente: https://www.takeda.com/newsroom/newsreleases/2017/alunbrig-fda-approval/