La radiazione Stereotactic fornisce l'efficace, opzione non invadente del trattamento per i malati di cancro del rene

I malati di cancro del rene possono presto avere un'alternativa ai trattamenti tradizionali, la nuova ricerca al programma del Cancro del rene del centro medico sudoccidentale di UT delle manifestazioni del centro del Cancro di Harold C. Simmons Comprehensive.

Il loro studio recente ha mostrato quello che tratta il cancro metastatico del rene con un modulo avanzato e messo a fuoco di radiazione la radioterapia ablativa stereotactic chiamata che raggiunge più di 90 per cento di controllo delle metastasi.

“Questo studio indica che la radiazione stereotactic fornisce una buona alternativa non invadente al trattamento convenzionale e che efficacemente gestisce la malattia,„ ha detto il Dott. Raquibul Hannan, assistente universitario dell'oncologia di radiazione, co-dirigenti del programma del Cancro del rene ed autore senior dello studio. “Può anche offrire un'alternativa ai pazienti che non sono candidati per chirurgia dovuto il numero e la posizione delle metastasi.„.

Il livello di cura per cancro del rene metastatico è terapia sistematica, quali le droghe mirate a o l'immunoterapia, che ha spesso effetti secondari significativi come fatica, ipertensione e l'eruzione. Secondo il Dott. Hannan, il nuovo studio indica che alcuni di questi pazienti possono essere curati con la radioterapia stereotactic con lo scopo di essere essiccati, o ritardare la terapia sistematica, permettendo che i pazienti godano di migliore qualità di vita senza gli effetti secondari delle droghe.

“Questo studio, che rappresenta, possibilmente, la più grande esperienza riferita nella letteratura medica, può anche aiutare gli oncologi medici, poiché la radiazione stereotactic potrebbe essere usata per i pazienti che hanno limitato i siti della progressione mentre ricevono la terapia sistematica,„ ha detto il Dott. James Brugarolas, professore associato di medicina interna e guida del programma del Cancro del rene.

Lo studio è pubblicato nel giornale internazionale dell'oncologia, della biologia e della fisica di radiazione.

La ricerca è stata condotta nel programma del Cancro del rene, uno di due programmi nel paese da riconoscere con $11 milione una SPORA (programma specializzato di eccellenza di ricerca) dall'istituto nazionale contro il cancro. Come componente della SPORA, i ricercatori stanno migliorando i modi in cui la radiazione è data valutando le combinazioni con le droghe ed identificando quei tumori che sono più probabili da rispondere. In particolare, i ricercatori stanno valutando le combinazioni con immunoterapia, iSABR - immunoterapia e la radioterapia ablativa di Stereotatic.

Quasi 400.000 Americani ora stanno vivendo con una diagnosi del cancro del rene e più di 60,000 persone sono preveduti di essere diagnosticati con il cancro del rene questo anno, secondo l'istituto nazionale contro il cancro.

Esecuzione quinquennale di medie di tasso di sopravvivenza da 81 per cento per le fasi 1, quando il cancro è contenuto nel rene, a circa 53 per cento per la fase 3, quando si è sparso oltre il rene ed appena 8 per cento per la fase 4, quando il cancro si sparge alle parti del corpo più distanti o ad altri organi. Tuttavia, per i pazienti della fase quattro, i tassi di sopravvivenza di cinque anni al programma sudoccidentale del Cancro del rene di UT sono doppi benchmark nazionali.