I professionisti di Media mostrano la tariffa più bassa del eyeblink che altri, la ricerca suggeriscono

Secondo una ricerca condotta dal Universitat Autònoma il de Barcellona ed Universidad Pablo de Olavide della Spagna a Sevilla, i professionisti di media mostrano una tariffa del eyeblink più in basso del resto, non solo quando esaminano gli schermi ma anche quando esaminano gli eventi in tensione. I Risultati da questa ricerca indicano che una tariffa sana del eyeblink nei professionisti di media dovrebbe occuparsi di non solo quando stanno esaminando gli schermi ma anche quando stanno esaminando gli eventi in tensione.

Il rendere professionale di Media pregiudica la tariffa del eyeblink. Secondo uno studio recente, pubblicato in PLOS UNO, i professionisti di media lampeggiano più di meno di altri, anche quando stanno esaminando il mondo reale. In uno studio precedente da questi autori, è stato provato che il rendere professionale di media ha pregiudicato la tariffa del eyeblink durante il consumo di media. In questo lavoro recente, i ricercatori indicano che la tariffa più bassa del eyeblink nei professionisti di media accade non solo quando stanno guardando gli schermi, ma anche quando stanno esaminando gli eventi in tensione.

Eyeblink ha funzioni conoscitive e fisiologiche. La tariffa di Eyeblink è stata collegata all'attenzione. Allo stesso tempo, lampeggiare lubrifica l'occhio e una tariffa bassa del eyeblink può provocare la lubrificazione insufficiente e questa può causare i problemi sanitari dell'occhio. Poiché le tariffe basse del eyeblink possono causare i problemi dell'occhio, i risultati da questa ricerca invitano per pensare che la tariffa del eyeblink dei professionisti di media dovrebbe essere considerata non solo quando stanno guardando gli schermi, ma anche quando stanno esaminando la realtà. Il risultato più sorprendente di questa ricerca è che la sorveglianza degli schermi costantemente col passare del tempo e prendere le decisioni concomitanti con un ad alto livello dell'attenzione, come professionisti di media fanno, tariffa del eyeblink di diminuzioni non solo nei contesti di media, ma anche durante gli eventi in tensione.

Ancora, i ricercatori hanno paragonato la percezione visiva della realtà a quella degli schermi. Hanno indicato che il tipo di stimoli (realtà contro gli schermi) pregiudica la tariffa del eyeblink nei professionisti di media: la sorveglianza degli schermi inibisce la tariffa del eyeblink una volta confrontata ad esaminare il mondo reale. Tuttavia, questo fenomeno non è come chiaramente nel gruppo dei professionisti di non media. Gli Autori di questo studio ora stanno studiando se i simili effetti accadono in gamers e nei consumatori del videoclip.

Per questo studio, i partecipanti sono stati indicati i video differenti e una rappresentazione teatrale reale. Tutti Gli stimoli hanno avuti lo stessi contenuto, descrizione, atti, durata e carattere. La tariffa di Eyeblink agli stimoli schermati è stata confrontata a quello allo stimolo reale. Una fase speciale per la presentazione d'avanzamento dello stimolo è stata progettata (Immagine 1). Ha avuta due aree differenti: alla parte posteriore, c'era un fondale nero per la rappresentazione reale; nella parte anteriore, c'era un comitato nero con un foro per lo schermo che mostra i video. Ogni Volta Che il gioco in tensione ha dovuto essere presentato, lo schermo utilizzato per i video è stato rimosso.

L'attività Elettromiografica del muscolo degli occhi di orbicularis è stata riflessa con un sistema wireless di ELETTROENCEFALOGRAMMA.

Sorgente: http://www.uab.cat/web/newsroom/news-detail/x-1345668003610.html?noticiaid=1345725098155