Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Allergeni importanti forte sottorappresentati in una certa immunoterapia contro gli aculei

L'estate sta avvicinandosi a e per molte vittime di allergia questa significa che è tempo di cominciare temere gli aculei. “Le reazioni allergiche ai veleni dell'insetto sono potenzialmente pericolose e costituiscono una delle reazioni di ipersensibilità più severe,„ spiega il Dott. Simon Blank del palladio, la guida del gruppo di ricerca al centro dell'allergia & dell'ambiente (ZAUM), un'impresa comune dal Helmholtz Zentrum München ed il TUM.

Ciò è dove l'immunoterapia allergene-specifica, conosciuta comunemente come gli scatti di allergia, può aiutare. Il trattamento comprende iniettare le dosi molto piccole del veleno sotto l'interfaccia del paziente. L'idea è di forzare l'organismo essere abituato al veleno e conseguentemente mettere un termine all'eccessiva reazione del sistema immunitario. Secondo lo spazio in bianco ed il suo gruppo, tuttavia, può essere necessario da migliorare la procedura.

Allergeni forte sottorappresentati

“Ora sappiamo che il veleno dell'ape è un cocktail di molte sostanze differenti. In particolare, ci sono cinque componenti che sono particolarmente pertinenti per le vittime di allergia,„ spazio in bianco spiegano. “Nella nostra indagine corrente sui preparati commerciali, tuttavia, potevamo indicare che questi cosiddetti allergeni importanti non sono assenti dappertutto ai livelli sufficienti ed alcuni allergeni sono seriamente sottorappresentati!„

Mentre alcuni preparati hanno contenuto i livelli costanti di tutte le componenti del veleno, in altri fino a tre dei cinque allergeni erano presenti ai livelli che erano troppo bassi, secondo gli autori. Gli scienziati non possono concretamente specificare esattamente che cosa questo mezzi per il successo terapeutico. “Finora, gli studi non hanno potuti provare quanto significativo questo è per il trattamento. Poiché più di sei per cento dei pazienti sono sensibilizzati soltanto contro questi tre allergeni, tuttavia, la loro sottorappresentazione potrebbe pregiudicare il successo del trattamento, almeno per questi pazienti.„

Immunoterapia su misura contro gli aculei?

Di conseguenza, se i pazienti reagiscono agli allergeni specifici nel veleno dell'ape ma questi possibilmente non sono trovati nei preparati ai livelli sufficienti, la domanda che deve essere fatta è che cosa buon fa l'immunoterapia contro gli aculei fa per la persona.

Direttore prof. il Dott. Carsten Schmidt-Weber di ZAUM vede che gradisce questa: “La vasta maggioranza dei pazienti trae giovamento da un tal trattamento. Un obiettivo desiderabile che deriva da questo lavoro, tuttavia, sarebbe affinchè i pazienti ricevi un trattamento su misura in futuro. Ciò sarebbe esattamente un preparato con gli allergeni a cui il paziente particolare realmente reagisce.„ dovuto i costi ed il numero relativamente piccolo dei pazienti, tuttavia, tali sviluppi sono ancora molto lontano.