Le donne e gli uomini obesi esibiscono l'attività di cervello differente relativa all'eccesso di cibo, manifestazioni di studio

RISULTATI

Un nuovo studio della gente obesa suggerisce che i cambiamenti nelle regioni della ricompensa dei loro cervelli rendano loro all'l'eccesso di cibo più incline e che le donne e gli uomini esibiscono l'attività di cervello differente relativa all'eccesso di cibo.

I ricercatori dal UCLA hanno trovato che donne che sono cambiamenti più prominenti indicati obesi nella ricompensa relativa al sistema alla risposta della dopamina, suggerendo che in relazione con l'emozione e gioco compulsivo del cibo un più grande ruolo nel loro eccesso di cibo. Gli uomini che sono obesi hanno mostrato un reticolo differente del cervello che ricostruisce nelle regioni sensorimotorie, un segno che la loro abittudine alimentara è influenzata da una maggior consapevolezza delle sensazioni dell'intestino e delle risposte viscerali.

SFONDO

Lo sforzo e l'uso della droga sono conosciuti pregiudicare come il sesso e le ormoni sessuali modulano la funzione del sistema mesolimbic della dopamina, che è compreso nel sistema della ricompensa nel cervello. È possibile che questi fattori piombo alla segnalazione diminuita della dopamina, secondo la ricerca. Gli studi passati egualmente hanno dimostrato come il trattamento alterato degli stimoli rewarding provoca l'eccessivo cibo. Questi risultati nuovi indicano che l'obesità ha simili tipi di effetti sul sistema mesolimbic della dopamina.

METODO

I ricercatori hanno raccolto le immagini del cervello da 124 persone (61 maschio e 63 femmine) che non hanno avute circostanze mediche o psichiatriche significative. Poi hanno calcolato come la ricompensa del cervello, sensorimotorio e sporgenza -; il modo del cervello di fabbricazione delle risposte appropriate basate sugli stimoli biologici e conoscitivi -; le reti sono collegate con flusso di informazioni. Le persone sono state divise in quattro gruppi basati sul loro indice di massa corporea e sesso: maschi con alto BMI, maschi con BMI normale, femmine con alto BMI e femmine con BMI normale.

IMPATTO

Il sesso di una persona sufficientemente non è stato considerato come fattore quando si tratta dell'invenzione della pianificazione per il trattamento dell'obesità, secondo gli autori dello studio. Questa ricerca è la prima per esaminare le differenze in relazione con il sesso nella caratterizzazione della protuberanza e nella segnalazione delle regioni del cervello nell'obesità. Una migliore comprensione delle differenze del sesso nell'obesità può permettere più precisamente i professionisti medici ai trattamenti della persona del sarto.