Gli Scienziati creano al il sensore basato graphene per predire l'inizio degli attacchi di asma

I Università-Nuovi Brunswick scienziati di Rutgers hanno creato ad un sensore basato graphene che potrebbe piombo ad individuazione tempestiva degli attacchi di asma incombenti e migliora la gestione di asma e di altre malattie respiratorie, impedendo le ospedalizzazioni e le morti.

Il sensore apre la strada per lo sviluppo delle unità - possibilmente somigliando agli inseguitori di forma fisica come il Fitbit - che la gente potrebbe durare e poi conoscere quando ed a che dosaggio per catturare il loro farmaco.

“La Nostra visione è di sviluppare un'unità che qualcuno con asma o un'altra malattia respiratoria può durare intorno al loro collo o sulla loro manopola e soffiare periodicamente in per predire l'inizio di un attacco di asma o di altri problemi,„ ha detto Mehdi Javanmard, un assistente universitario nel Dipartimento di Elettrico e Ingegneria Informatica. “Avanza il campo della medicina di precisione e personale.„

Javanmard e un diverso gruppo di Rutgers-Nuovi esperti in Brunswick descrivono la loro invenzione in un oggi online pubblicato studio nei Microsistemi & nel Nanoengineering del giornale.

L'Asma, che causa l'infiammazione delle vie respiratorie ed ostruisce la corrente d'aria, pregiudica circa 300 milione di persone universalmente. Circa 17,7 milione adulti e 6,3 milione bambini negli Stati Uniti sono stati diagnosticati con asma nel 2014. I Sintomi comprendono la tosse, ansare, la dispnea e la tenuta del torace. Altri disturbi seri del polmone comprendono la malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD), che comprende l'enfisema e la bronchite cronica.

Gli Odierni metodi non invadenti per la diagnostica ed il video dell'asma sono limitati nella caratterizzazione la natura e del grado di infiammazione della galleria di ventilazione e richiedono la strumentazione costosa e ingombrante che i pazienti non possono tenere facilmente con loro. I metodi includono la spirometria, che misura la capacità respiratoria e le prove ad ossido di azoto esalato, un indicatore di infiammazione della galleria di ventilazione. C'è un bisogno urgente per migliorato, come minimo i metodi dilaganti per la diagnosi ed il video molecolari dell'asma, lo studio dice.

I biomarcatori di Misurazione in condensato esalato del respiro - goccioline liquide minuscole scaricate durante la respirazione - possono contribuire ad asma di comprensione al livello molecolare e piombo al trattamento mirato a ed alla migliore gestione di malattia.

Il sensore elettrochimico miniaturizzato dei ricercatori di Rutgers misura esattamente il nitrito in condensato esalato del respiro facendo uso dell'ossido diminuito del graphene. L'ossido Diminuito del graphene resiste alla corrosione, ha beni elettrici superiori ed è molto accurato nella rilevazione dei biomarcatori. Graphene è uno strato sottile della grafite utilizzata in matite.

“Il livello di Nitrito in condensato del respiro è un biomarcatore di promessa per infiammazione nelle vie respiratorie. Avere un metodo rapido e facile per misurarlo può aiutare un asmatico a determinare se gli inquinanti atmosferici stanno pregiudicandoli in modo da possono gestire meglio l'uso del farmaco e dell'attività fisica,„ ha detto Clifford Weisel, il co-author di studio ed il professor a Rutgers Ambientale ed all'Istituto di Scienze di Salute sul lavoro (EOHSI). “Potrebbe anche essere utilizzato nell'ufficio e nei pronto soccorsi di un medico per riflettere l'efficacia di varie droghe antinfiammatorie per ottimizzare il trattamento.„

“Gli Aumenti nell'infiammazione della galleria di ventilazione possono essere un segno di allarme immediato del rischio aumentato di attacco di asma o esacerbazione di COPD, tenendo conto le misure preventive o il trattamento precedenti e più-efficaci,„ ha detto Robert Laumbach, il co-author di studio e un medico professionale ed ambientale della medicina a EOHSI.

“Appena esaminare tossente, ansante e l'altro sintomo esterno, accuratezza di diagnosi è spesso povero, di modo che è perché questa idea dei biomarcatori di video può provocare continuamente uno spostamento di paradigma,„ ha detto Javanmard, che lavora nel Banco di Assistenza Tecnica. “La capacità di eseguire la quantificazione contrassegna contrassegno del contenuto del nitrito in condensato esalato del respiro ad un singolo punto senza alcun pretrattamento del campione risolve un grave ostacolo chiave a permettere alla gestione portatile di asma.„

Il punto seguente è di mettere a punto un sistema portatile e portabile, in grado di essere disponibile nel commercio in cinque anni, lui ha detto. I ricercatori egualmente prevedono di ampliare il numero dei biomarcatori che di infiammazione un'unità potrebbe individuare e misurare.

“negli Stati Uniti da solo, l'infiammazione di allergia, l'asma e le varie circostanze respiratorie sono tutti sull'aumento, così unità che possono contribuire a diagnosticare, riflettere e gestire queste circostanze saranno in molto richiesto,„ Javanmard ha detto.

Sorgente: http://news.rutgers.edu/research-news/graphene-based-sensor-could-improve-evaluation-diagnosis-and-treatment-asthma/20170522

Advertisement