Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Radboudumc, IMM Lisbona, PERCORSO collabora per verificare il nuovo concetto del vaccino contro la malaria

Il centro medico di Radboud (Radboudumc) in Paesi Bassi, Instituto de Medicina Molecular Lisbona (IMM Lisbona) nel Portogallo e PERCORSO a Seattle, Washington ha annunciato oggi che collaboreranno per verificare per la prima volta un nuovo approccio allo sviluppo di vaccino contro la malaria in esseri umani.

Il concetto che è provato è simile a quello usato da Edward Jenner per sviluppare un vaccino contro la vaiolo, la sola malattia che pregiudica gli esseri umani che è stata sradicata mai. Jenner ha usato il vaiolo bovino--una simile ma versione bovina molto meno pericolosa della malattia--per inoculare la gente contro vaiolo. In questo test clinico, in base ai dati dagli studi sugli animali più iniziali condotti da IMM Lisbona, i ricercatori useranno una versione del roditore del parassita malaria-causante (conosciuto come il berghei del plasmodio) per determinare se può indurre la protezione contro l'infezione dal falciparum del plasmodio, la versione più micidiale del parassita che infetta gli esseri umani.

Nello studio, un gene specifico dal falciparum del P. conosciuto come la proteina del circumsporozoite (CS), sarà inserito nel parassita del roditore, con conseguente versione geneticamente modificata conosciuta come Pb ([email protected]). Inserendo il gene per CS, i ricercatori sperano di migliorare il potenziale del parassita modificato del roditore di indurre una risposta protettiva in volontari umani in buona salute.

“Riunire il concetto che è alla base del primo vaccino sviluppato mai, quando Edward Jenner ha usato il virus del vaiolo bovino per immunizzare la gente contro la vaiolo, con manipolazione genetica moderna foggia, ha provocato un approccio vero innovatore alla vaccinazione di malaria,„ ha detto Miguel Prudêncio, che piombo il gruppo di ricerca ad IMM Lisbona.

La prova sarà condotta in due fasi a Radboudumc nei Paesi Bassi. Nella prima fase, 18 volontari adulti in buona salute saranno reclutati in tre gruppi e saranno esposti alla variazione, ma al numero con attenzione gestito dei morsi dalle zanzare infettate con il parassita geneticamente modificato di berghei del P. I ricercatori molto attentamente riflettono i volontari per i segni dell'infezione assicurarsi che siano curati se si trasformano in in Illinois. Se tutto va bene nello studio di fase 1, i volontari dal gruppo della dose elevata forniranno la seconda fase dello studio che è destinato per valutare l'efficacia protettiva dell'approccio.

“Questo è la prima volta abbiamo verificato un approccio geneticamente modificato del vaccino contro la malaria in Europa facendo uso di questo parassita del roditore,„ ha detto Robert Sauerwein, ricercatore principale e professore della parassitologia medica a Radboudumc. “Con i nostri partner nei Paesi Bassi, il Havenziekenhuis e l'ERASMUS MC, stiamo aspettando con impazienza di studiare se questo concetto novello potrebbe l'un giorno contribuire all'eliminazione ed all'estirpazione di questa malattia terribile.„

La malaria è una malattia che ha ucciso più di 429,000 persone nel 2015, la maggior parte di loro giovani bambini africani. Sebbene il vaccino più avanzato in via di sviluppo globalmente slated per l'entrata in vigore pilota nelle zone dell'Africa che cominciano nel 2018--una realizzazione incredibile e un punto estremamente importante--i ricercatori sono ancora sulla caccia per un vaccino contro la malaria che può livelli elevati confer di efficacia durevole. Lo scopo a lungo termine della comunità del vaccino contro la malaria, conformemente alla carta stradale della tecnologia del vaccino contro la malaria dell'organizzazione mondiale della sanità, è di sviluppare i vaccini con efficacia protettiva almeno di 75 per cento contro malaria clinica ed i vaccini che diminuiscono la trasmissione del parassita per abbassare l'incidenza dell'infezione di malaria.

“Sebbene molti progressi siano stati realizzati per guidare giù il carico di malaria con gli interventi attualmente disponibili, un vaccino altamente efficace sarebbe un nuovo strumento importante per l'eliminazione di malaria,„ ha detto Ashley Birkett, Direttore di iniziativa del vaccino contro la malaria del PERCORSO (MVI). “Siamo soddisfatti di collaborare con Radboudumc ed IMM Lisbona sul verificare questo approccio novello.„

Con quasi due decadi di esperienza di sviluppare, di coordinamento e di sorveglianza degli studi umani di sfida di malaria per i vaccini contro malaria di falciparum del P. e del vivax del P., MVI, la parte del centro del PERCORSO per innovazione vaccino e Access, forniranno il contributo finanziario per il progetto, l'input in progettazione di prova e la svista per gli studi clinici. Studi precedenti anche di supporto di tossicologia MVI. Radboudumc, una guida nell'infezione umana controllata di malaria con il falciparum del P., piombo, applicherà ed intraprenderà gli studi nei Paesi Bassi. l'IMM Lisbona, un istituto di ricerca senza scopo di lucro votato alla ricerca biomedica, collaborerà con Radboudumc sul comportamento del test clinico e fornirà al candidato vaccino, Pb ([email protected]), per uso.