Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il ritiro di Internet causa i cambiamenti fisiologici in gente digitale-dipendente

Gli scienziati ed i clinici da Swansea e da Milano hanno trovato che qualche gente che usa i cambiamenti fisiologici significativi di esperienza di Internet molto quale la frequenza cardiaca aumentata e la pressione sanguigna quando rifiniscono usando Internet.

Lo studio ha fatto partecipare 144 partecipanti, invecchiati 18 - 33 anni, facendo la loro frequenza cardiaca misurare e pressione sanguigna prima e dopo una breve sessione di Internet. La loro ansia e dipendenza da Internet auto-riferita egualmente sono state valutate. I risultati hanno mostrato gli aumenti nel risveglio fisiologico sulla terminazione della sessione di Internet per quelli con uso problematico alto di Internet. Questi aumenti nella frequenza cardiaca e nella pressione sanguigna sono stati rispecchiati dalle sensibilità aumentate di ansia. Tuttavia, non c'erano tali cambiamenti per i partecipanti che non hanno riferito problemi di Internet-uso.

Lo studio, pubblicato nel giornale pari-esaminato internazionale, PLOS UNO, è la prima dimostrazione controllato-sperimentale dei cambiamenti fisiologici come conseguenza dell'esposizione di Internet.

Il cavo di studio, il professor Phil Reed, dell'università di Swansea, ha detto: “Abbiamo conosciuto per un po di tempo quella gente che sono eccessivamente dipendenti sulle sensibilità digitali di rapporto delle unità di ansia quando sono fermate dal usando, ma ora possiamo vedere che questi effetti psicologici sono accompagnati dai cambiamenti fisiologici reali.„

C'era un aumento essere in media 3-4% nella frequenza cardiaca e nella pressione sanguigna ed in alcuni casi doppio quella figura, immediatamente sulla chiusura di uso di Internet, rispetto prima a usando, per quelle ai problemi di digitale-comportamento. Sebbene questo aumento non sia abbastanza da essere pericoloso, tali cambiamenti possono essere associati con le sensibilità di ansia e con le alterazioni al sistema ormonale che può diminuire le risposte immunitarie. Lo studio egualmente ha suggerito che questi cambiamenti ed aumenti fisiologici di accompagnamento nell'ansia indicassero uno stato come ritiro veduto per molte droghe “calmanti„, quali l'alcool, la cannabis e l'eroina e questo stato può essere responsabile della necessità qualche gente di rimpegnare con le loro unità digitali per diminuire queste sensibilità sgradevoli.

Il Dott. Lisa Osborne, un ricercatore clinico e co-author dello studio, ha detto: “Un problema con avvertire i cambiamenti fisiologici come la frequenza cardiaca aumentata è che possono essere interpretati erroneamente come qualcosa che minaccia più fisicamente, particolarmente da quelli per gli alti livelli di ansia, che possono piombo a più ansia e di più necessità diminuirlo.„

Gli autori continuano a speculare che l'uso di Internet è determinato più appena dall'eccitazione o dalla gioia a breve termine della tecnologia, ma che l'sovra-uso può produrre i cambiamenti fisiologici e psicologici negativi che possono guidare la gente indietro su Internet, anche quando non vogliono impegnarsi.

Il professor Reed ha detto: “Le persone nel nostro studio hanno utilizzato Internet in un modo equo tipico, in modo da siamo sicuri che molta gente che l'sovra-uso Internet potrebbe essere influenzato allo stesso modo. Tuttavia, ci sono gruppi che utilizzano Internet in altri modi, come i gamers, forse generare il risveglio e gli effetti di fermata dell'uso sulla loro fisiologia potrebbe essere differente - questa deve ancora essere stabilita„.

Il professor Roberto Truzoli dell'università di Milano, un co-author dello studio, aggiunto: “Se l'uso problematico di Internet risulta essere una dipendenza - comprendendo fisiologico ed effetti psicologici di ritiro - o se le costrizioni sono implicato che non necessiti tali effetti di ritiro - è ancora essere veduto, ma questi risultati sembra indicare che, per qualche gente, sia probabile essere una dipendenza.„

Lo studio egualmente ha trovato che i partecipanti hanno passare una media di 5 ore al giorno su Internet, con 20% che spende oltre 6 ore al giorno facendo uso di Internet. Ulteriormente, più di 40% del campione ha riferito un certo livello di problema in relazione con l'Internet - riconoscere quel passano troppo tempo online. Non c'era differenza fra gli uomini e le donne nella tendenza a mostrare la dipendenza da Internet. Di gran lunga le ragioni più comuni per l'aggancio con le unità digitali erano mezzi di comunicazione digitali (" media sociali ") e comperare.

Gli studi precedenti da questo gruppo e molti altri, hanno indicato gli aumenti a breve termine nell'ansia auto-riferita quando la gente digitale-dipendente fa le loro eliminare unità digitali e gli aumenti più a lungo termine nella loro depressione e solitudine come pure i cambiamenti alle strutture ed alla capacità reali del cervello per combattere le infezioni in alcuno.

Il professor Phil Reed ha detto: “La crescita dei mezzi di comunicazione digitali sta rifornendo l'aumento di combustibile di uso “di Internet„, particolarmente per le donne. C'è ora un gran numero di prova che documenta gli effetti negativi di esagera sulla psicologia della gente, la neurologia ed ora, in questo studio, sulla loro fisiologia. Dato questo, dobbiamo vedere un atteggiamento più responsabile all'introduzione sul mercato di questi prodotti dalle ditte - come abbiamo veduto per l'alcool ed il gioco.„