Le prove conoscitive possono individuare Alzheimer in anticipo nella gente senza sintomi, lo studio suggerisce

Molto prima che i sintomi del morbo di Alzheimer diventino evidenti ai pazienti ed alle loro famiglie, i cambiamenti biologici stanno presentando all'interno del cervello. Le placche dell'amiloide, che sono cluster dei frammenti della proteina, con i grovigli di proteina conosciuti come la tau, si formano nel cervello e si sviluppano di numero, finalmente metter nel mezzosi della capacità del cervello di funzionare. Questi cambiamenti biologici possono essere individuati presto nel corso del morbo di Alzheimer con la scansione (PET) di tomografia a emissione di positroni o l'analisi del liquido cerebrospinale. Ora, un nuovo studio piombo dalla medicina di Keck di duca Han, il PhD, professore associato del neuropsicologo di USC della medicina di famiglia (studioso clinico) alla scuola di medicina di Keck dell'università della California del Sud suggerisce che le prove conoscitive possano egualmente individuare Alzheimer in anticipo nella gente senza sintomi.

“Nell'ultima decade o così, c'è stato molto lavoro sui biomarcatori per il morbo di Alzheimer precoce,„ Han dice. “Ci sono nuovi metodi della rappresentazione che possono identificare i cambiamenti neuropathological del cervello che accadono nella fase iniziale nel corso della malattia. Il problema è che non sono ampiamente - disponibile, può essere dilagante ed è incredibilmente costoso. Ho voluto vedere se le prove che conoscitive uso regolarmente mentre un neuropsicologo riferisce a questi biomarcatori.„

Mettendo le misure neuropsicologiche alla prova

Han ed i suoi colleghi hanno condotto una meta-analisi di 61 studio per esplorare se le prove neuropsicologiche possono identificare il morbo di Alzheimer precoce in adulti oltre 50 con cognizione normale.

Lo studio egualmente ha trovato che la gente con patologia o il neurodegeneration di tau ha eseguito peggio sulle prove di memoria che la gente con le placche dell'amiloide. Le placche dell'amiloide e la patologia di tau sono state confermate dalla scansione dell'ANIMALE DOMESTICO o dall'analisi del liquido cerebrospinale.

“La presunzione è stata che non ci sarebbe differenza percettibile in come la gente con il morbo di Alzheimer preclinico esegue sulle prove conoscitive. Questo studio contraddice quella presunzione,„ Han dice.

Selezioni conoscitive sistematiche: Un nuovo normale?

Han crede che i risultati di studio forniscano un argomento solido per l'incorporazione della prova conoscitiva nei controlli sistematici e annuali per la gente più anziana.

“Avere una misura del riferimento di cognizione prima dell'osservazione del qualsiasi genere di cambiamento o di declino conoscitivo potrebbe essere incredibilmente utile perché è duro diagnosticare il morbo di Alzheimer precoce se non avete un fotogramma di riferimento da confrontare a,„ Han ha detto. “Se la gente studiasse la possibilità di ottenere una valutazione del riferimento da un neuropsicologo qualificato all'età 50 o 60, quindi potrebbe essere usata come modo tenere la carreggiata se qualcuno sta avvertendo un declino vero nella cognizione in futuro.„

L'individuazione tempestiva potrebbe essere uno strumento potente per gestire Alzheimer, Han dice, dante alla gente il tempo prezioso di provare i farmaci differenti o gli interventi che possono rallentare la progressione della malattia nella fase iniziale.

“Mentre non c'è maturazione per il morbo di Alzheimer, più presto sapere che siete a rischio di svilupparlo, più potete potenzialmente fare per contribuire ad evitare quella diagnosi in futuro,„ Han dice. “Per esempio, l'esercizio, l'attività conoscitiva e l'attività sociale sono stati indicati per migliorare la salubrità del cervello.„

5 milione di persone stimato negli Stati Uniti hanno Alzheimer e quel numero potrebbe raggiungere da ora al 2050 16 milioni, secondo l'associazione del Alzheimer.