Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La terapia standard più il abiraterone riduce il rischio relativo di morte negli uomini con carcinoma della prostata avanzato

“Questo studio fornisce la prova ben fondata per supportare l'aggiunta del abiraterone alla terapia ormonale standard, soprattutto per gli uomini con carcinoma della prostata metastatico,„ ha detto l'amico di Sumanta Kumar, il MD, esperto in ASCO. “Aggiunge ad un organismo crescente di prova che stabilisce il abiraterone come livello di cura in questa regolazione.„

Un test clinico di quasi 2.000 uomini mostra quello che aggiunge l'acetato di abiraterone (Zytiga) ad un regime terapeutico iniziale standard per carcinoma della prostata ad alto rischio e avanzato riduce il rischio relativo di morte da 37%. Il tasso di sopravvivenza di tre anni era 76% con la terapia standard sola, ma 83% con la terapia standard più il abiraterone. Ciò è il più grande studio del abiraterone come terapia prima linea per carcinoma della prostata avanzato.

Lo studio sarà descritto oggi in una conferenza stampa e sarà presentato alla società di 2017 americani della riunione annuale clinica (ASCO) dell'oncologia.

“Abiraterone non solo ha prolungato la vita, ma anche ha abbassato la probabilità della ricaduta da 70% ed ha ridotto la probabilità delle complicazioni serie dell'osso di 50%,„ ha detto lo studio l'autore Nicholas James, il BSc, MBBS, il PhD, professore del cavo dell'oncologia clinica all'ospedale della regina Elizabeth a Birmingham, Regno Unito. “Ha basato sulla grandezza del vantaggio clinico, noi credono che in anticipo la cura per i pazienti recentemente diagnosticati con carcinoma della prostata avanzato dovrebbe cambiare.„

Il testoterone rifornisce la crescita di combustibile delle celle di carcinoma della prostata. La terapia della privazione dell'androgeno o ADT rallenta la crescita del carcinoma della prostata impedendo i testicoli la fabbricazione il testoterone e degli altri simili ormoni (androgeni). Malgrado ADT, altri organi nell'organismo, compreso la ghiandola di prostata, continuano a rimpicciolire gli importi del testoterone e di altri androgeni. Abiraterone ferma la produzione sia del testoterone che di altri androgeni in tutto l'organismo mirando ad un enzima che converte altri ormoni in androgeni.

Circa lo studio
La FUGA PRECIPITOSA è un multi-braccio in corso, un test clinico ripartito con scelta casuale a più stadi condotto nel Regno Unito e la Svizzera. L'analisi corrente ha paragonato la terapia standard alla terapia standard più il abiraterone negli uomini con carcinoma della prostata ad alto rischio che stavano iniziando ADT. Gli uomini hanno avuti localmente hanno avanzato o cancro metastatico e tutti stavano cominciando per la prima volta lo standard a lungo termine ADT. La terapia standard ha consistito di ADT per almeno due anni; gli uomini con cancro localmente avanzato (48% di tutti i pazienti) potrebbero anche ricevere la radioterapia oltre a ADT.

Un approccio novello a progettazione di test clinico ha significato che questo confronto ha reclutato molto più rapidamente i pazienti della maggior parte dalle delle prove guidate da accademica e la FUGA PRECIPITOSA riferirà i dati ripartiti con scelta casuale almeno da 10 confronti oltre due decadi.

Risultati chiave
A seguito mediano di 40 mesi, 262 morti si erano presentate nel gruppo e nei 184 standard di terapia nel gruppo di abiraterone. Il tasso di sopravvivenza globale triennale era 83% nel gruppo di abiraterone contro 76% nel gruppo standard di terapia. Abiraterone ha abbassato la probabilità relativa dell'errore del trattamento (misurato dal peggioramento dalle scansioni o dadei sintomi, o dal livello elevato di PSA) da 71% confrontato alla terapia standard. Gli effetti erano coerenti attraverso i sottogruppi differenti di gente iscritta alla prova.

Gli effetti secondari globali e erano simili fra i due gruppi. Gli effetti secondari severi erano più comuni nel gruppo di abiraterone, accadente in 41% dei pazienti confrontati a 29% dei pazienti nel gruppo standard di terapia. Gli effetti secondari principali che accadono con il abiraterone erano più frequentemente problemi cardiovascolari quale ipertensione; c'erano egualmente più problemi del fegato. C'era due morti in relazione con il trattamento nel gruppo di abiraterone ed una nel gruppo standard di terapia.

Punti seguenti
I risultati da tre test clinici priori hanno mostrato un simile vantaggio dall'aggiunta del docetaxel della chemioterapia (Taxotere) per siglare ADT per gli uomini con carcinoma della prostata metastatico. La ricerca è necessaria vedere se questi due trattamenti potessero combinarsi in modo dai pazienti possono avere i vantaggi di entrambe le droghe. Per ora, questo non è conosciuto ed i ricercatori pianificazione le analisi molecolari dei campioni di tessuto raccolti nello studio per vedere se un sottoinsieme dei pazienti traesse giovamento più dall'aggiunta il docetaxel o del abiraterone. I dati dallo studio egualmente stanno contribuendo al confronto indiretto dei risultati con l'aggiunta il docetaxel, il abiraterone e degli altri trattamenti facendo uso “di un approccio di meta-analisi della rete„.

“È possibile che i pazienti sicuri che hanno un cancro a crescita rapida potrebbero trarre giovamento da una combinazione di abiraterone e di docetaxel, ma abbiamo bisogno della più ricerca di confermare quella,„ ha detto il Dott. James.