Il nuovo approccio d'ordinamento genomica ha potuto essere primo punto verso le analisi del sangue per rilevazione di cancro iniziale

“Continuiamo a vedere i rapporti di promessa circa gli usi possibili di fare circolare l'analisi del DNA del tumore. Mentre questo approccio ha modi andare prima che si trasformi in in una tecnologia collaudata per rilevazione di cancro iniziale, questa ricerca è un punto importante in quella direzione,„ ha detto l'esperto John Heymach, il MD, PhD in ASCO.

In uno studio di 124 pazienti con il petto avanzato, il polmone ed i carcinoma della prostata, un nuovo, approccio d'ordinamento genomica ad alta intensità hanno individuato il DNA di circolazione del tumore ad un tasso alto. In 89% dei pazienti, almeno un cambiamento genetico individuato nel tumore egualmente è stato individuato nel sangue. In generale, 627 (73%) cambiamenti genetici trovati nei campioni del tumore egualmente sono stati trovati in campioni di sangue con questo approccio.

Lo studio sarà descritto oggi in una conferenza stampa e sarà presentato alla società di 2017 americani della riunione annuale clinica (ASCO) dell'oncologia.

Questo approccio innovatore - facendo uso dell'ordinamento ad alta intensità per individuare cancro dal DNA di circolazione del tumore nella circolazione sanguigna - araldi lo sviluppo delle prove future per rilevazione di cancro iniziale.

L'approccio d'ordinamento ad alta intensità utilizzato in questo studio ha una combinazione unica di larghezza e di profondità. Scandisce un'area molto vasta del genoma (508 geni e più di due milione coppie di basi o lettere del genoma, cioè. A, T, C e G) con alta precisione (ogni regione del genoma è ordinata o “è letta„ 60.000 volte), rendente a circa 100 volte più dati che l'altro ordinamento si avvicina a. Questa quantità enorme di dati sarà strumentale nello sviluppare un'analisi del sangue per individuare presto il cancro.

Questo approccio, tuttavia, differisce dalle biopsie liquide, compreso le prove commerciali, che profilano soltanto una parte relativamente piccola del genoma in pazienti già diagnosticati con cancro ai fini del video d'aiuto la malattia o individuano le alterazioni perseguibili che possono essere abbinate alle droghe disponibili o ai test clinici.

“I nostri risultati indicano che l'ordinamento di circolazione ad alta intensità del DNA del tumore è possibile e può fornire informazioni inestimabili per processo decisionale clinico, potenzialmente senza qualsiasi esigenza dei campioni di tessuto del tumore,„ ha detto lo studio del cavo Pedram Razavi autore, il MD, il PhD, un oncologo medico e l'istruttore nella medicina al centro commemorativo del Cancro di Sloan Kettering (MSK) in New York, NY. “Questo studio è egualmente un punto importante nel corso delle analisi del sangue di sviluppo per individuazione tempestiva di cancro.„

Il DNA di circolazione del tumore è un termine usato per descrivere i pezzi minuscoli di materiale genetico che le cellule tumorali di morte spargono nella circolazione sanguigna. Per creare una maschera di intero paesaggio genomica del tumore dal DNA di circolazione del tumore, gli scienziati “leggono„ ogni frammento minuscolo e poi le collegano insieme come puzzle. Nella circolazione sanguigna, il DNA di circolazione del tumore è soltanto un piccolo sottoinsieme del DNA senza cellula totale, poichè la maggior parte dei frammenti di circolazione di materiale genetico vengono dalle celle normali.

Circa lo studio
I ricercatori hanno raccolto futuro il sangue ed i campioni di tessuto da 161 paziente con cancro al seno metastatico, il cancro polmonare della non piccolo cella (NSCLC), o il carcinoma della prostata castrazione-resistente. Trentasette pazienti erano escluso dovuto l'indisponibilità dei risultati dell'analisi genetica del tumore o dei campioni senza cellula del DNA. Per 124 pazienti evaluable per l'analisi della concordanza, i ricercatori hanno confrontato i cambiamenti genetici nei tumori a quelli in DNA di circolazione del tumore dai campioni di sangue.

I tessuti del tumore sono stati analizzati facendo uso di MSK-IMPACT™, un test diagnostico di 410 geni che fornisce informazioni genetiche dettagliate sul cancro di un paziente. In ogni campione di sangue, i ricercatori hanno separato il plasma, la parte liquida del sangue, dai globuli. Il DNA senza cellula estratto dal plasma e, esclusivamente, il genoma dei globuli bianchi poi sono stati ordinati facendo uso dell'ad alta intensità, il gene 508 che ordina l'analisi.

“Trovare il DNA del tumore nel sangue è come il ricerca del ago di stampa in un mucchio di fieno. Per ogni 100 sequenze di DNA, soltanto una può venire dal tumore ed il resto può venire dalle celle normali, pricipalmente celle del midollo osseo,„ ha detto il Dott. Razavi. “La nostra analisi combinata di DNA senza cellula e del DNA bianco del globulo tiene conto l'identificazione del DNA del tumore con la sensibilità molto più alta ed in profondità ordinare anche ci aiuta a trovare quelle sequenze di DNA rare del tumore.„

I tumori dei pazienti possono avere vari cambiamenti genetici; ci possono essere cambiamenti differenti nelle parti differenti dello stesso tumore come pure in siti differenti in cui il tumore si sparge nell'organismo. Per queste ragioni, ordinare sopra le regioni molto vaste del genoma è estremamente importante da identificare il gran numero e la diversità di cambiamenti genetici nel tumore.

Risultati chiave
In 89% dei pazienti, almeno un cambiamento genetico individuato nel tumore egualmente è stato individuato nel sangue (97% nei pazienti di cancro al seno metastatici, 85% in quelli con NSCLC e 84% in quelli con carcinoma della prostata metastatico). In generale, compreso tutte le variazioni genomiche presenti nella maggior parte se non tutte le celle del tumore (clonali) come pure i presenti soltanto nei sottoinsiemi delle cellule tumorali (subclonal) dal tessuto del tumore, i ricercatori hanno individuato complessivamente 864 cambiamenti genetici nei campioni di tessuto attraverso i tre tipi del tumore e 627 (73%) di quelli egualmente sono stati trovati nel sangue.

D'importanza, senza alcuna conoscenza priore dall'analisi del tessuto del tumore, 76% delle mutazioni “perseguibili„ (cambiamenti genetici che possono essere abbinate ad un'approvata terapia o mirata a che è provata nei test clinici) individuate in tessuto egualmente sono stati individuati nel sangue.
“La ricerca priore nel campo soprattutto ha messo a fuoco sul usando la conoscenza dal tessuto del tumore che ordina per identificare i cambiamenti specifici per cercare in DNA di circolazione del tumore. Questo approccio permette che noi individuiamo, con alta fiducia, cambiamenti in DNA di circolazione del tumore attraverso una grande parte del genoma senza informazioni dal tessuto del tumore,„ ha detto il Dott. Razavi. Mentre il DNA di circolazione del tumore verifica l'ottimizzazione dell'insieme più piccolo dei geni del cancro è già disponibile per uso nella prassi guidare la cura, riguardando un numero molto più grande dei geni del cancro, questo approccio d'ordinamento ad alta intensità può permettere allo sviluppo delle prove future per individuazione tempestiva di cancro.

Punti seguenti
L'approccio d'ordinamento ad alta intensità utilizzato in questo studio è una piattaforma della ricerca e non è inteso essere disponibile nel commercio ai pazienti. Per capire la prestazione ed il potenziale correnti di questa analisi, i ricercatori in primo luogo lo hanno verificato nel cancro avanzato, un'area in cui il DNA di circolazione del tumore precedentemente è stato caratterizzato.

“Questo studio informerà lo sviluppo della tecnologia per una prova futura che potrebbe finalmente essere usata come analisi del sangue per rilevazione di cancro iniziale. In pazienti che subiscono lo screening dei tumori, il tessuto del tumore non è disponibile e dovremo individuare i cambiamenti in DNA di circolazione del tumore senza conoscenza priore dei risultati dell'analisi del tessuto,„ ha detto il Dott. Razavi.

Vantaggi della biopsia liquida
I cambiamenti genomica possono differire fra le varie aree all'interno di un tumore come pure fra gli organi differenti in cui il cancro si è sparso. Una prova di circolazione del DNA del tumore fornisce “un resoconto sommario„ di tutti i cambiamenti genomica nel tumore e nelle metastasi primari. Al contrario, una biopsia del tessuto, che cattura tipicamente soltanto un piccolo pezzo del tumore, a volte manca i cambiamenti genetici chiave che riforniscono la crescita di combustibile del cancro.

Un altro vantaggio della biopsia liquida è la sua capacità di catturare i cambiamenti genomica nella programmazione del trattamento in tempo reale e d'aiuto della guida senza il bisogno delle biopsie convenzionali supplementari del tessuto. I cambiamenti genomica si evolvono mentre il cancro si sviluppa e si sparge. I nuovi cambiamenti possono piombo alla ricorrenza o alla resistenza del cancro al trattamento. Una prova liquida di biopsia richiede soltanto un tiraggio semplice di sangue. È generalmente sicuro e conveniente da ripetersi, permettendo che medici tengano il cingolo più facile di nuove mutazioni.