Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio trova la prova che i geni influenzano l'empatia

La nuova ricerca ha trovato che l'empatia può avere una componente genetica che anche personalità di influenze, cognizione e circostanze psichiatriche. Più ulteriormente, sebbene non un'individuazione novella, ricercatori notasse le donne hanno eseguito generalmente meglio su una prova usata per misurare l'empatia che le loro controparti maschii. I risultati sono evidenziati in un nuovo studio piombo dai ricercatori all'università di Cambridge, all'università Parigi Diderot e il Institut Pasteur e a 23andMe.

Pubblicato ieri in psichiatria molecolare, il primo de suo studio gentile ha trovato la prova che i geni influenzano la nostra capacità di leggere e capire le emozioni in altre. Il gruppo al centro di ricerca di autismo all'università di Cambridge ha analizzato i dati da 89.000 persone universalmente, la maggior parte di cui era clienti 23andMe, che hanno acconsentito alla ricerca.

I partecipanti hanno completato “una lettura che la mente negli occhi prova„, in cui sono stati indicati le foto dell'area intorno agli occhi e sono stati chiesti di identificare una di due emozioni possibili. Questa teoria valutata della mente e la capacità di riconoscere ed apprezzare lo stato mentale di un'altra persona. I ricercatori hanno identificato che le donne con determinate varianti genetiche sul cromosoma 3 hanno eseguito meglio, con i livelli elevati dell'empatia. Interessante, la prestazione maschio sulla prova non è stata associata con una variante genetica. In generale, le donne hanno eseguito coerente meglio degli uomini, esibenti i livelli elevati dell'empatia.

La variante genetica connessa con l'empatia in donne è vicino al gene LRRN1 (leucina 1) di un neurone ricco sul cromosoma 3, che è altamente attivo in un'area del cervello umano ha chiamato lo striatum. Le scansioni di cervello hanno indicato che questa sezione del cervello può svolgere un ruolo nell'empatia di cognizione.

Ciò è il primo studio che correla le misure dell'empatia con la variazione nel genoma umano. La ricerca precedente che ha tentato di valutare le associazioni genetiche di personalità e dei tratti psicologici a volte è stata inaffidabile, dovuto la loro piccola dimensione del campione. la grande offerta di dati 23andMe's permette agli scienziati di guadagnare la comprensione nella biologia dietro i tratti quali l'empatia ed i termini psicologici come la schizofrenia.

Il Dott. David Hinds, scienziato principale, la genetica statistica a 23andMe, dice:

L'individuazione delle influenze genetiche per questi generi di tratti e di circostanze non era appena possibile nel passato perché gli studi erano semplicemente troppo piccoli. Ora che abbiamo grandi gruppi dei partecipanti della ricerca - nelle decine di migliaia ed a volte nelle centinaia di migliaia - gli studi rendendo non stanno vedendo mai prima dei risultati. Tutti i grazie a partecipazione di ricerca su un disgaggio massiccio.

Uno degli autori principali, il professor Barone-Cohen dice:

Siamo eccitati tramite questa nuova scoperta ed ora stiamo provando se la replica di risultati e stiamo esplorando precisamente che cosa queste varianti genetiche fanno nel cervello, per provocare le diverse differenze nell'empatia conoscitiva. Questo nuovo studio ci intraprende un'azione più vicina nella comprensione della tale variazione nella popolazione.

23andMe è commesso ad avanzare tale ricerca e circa 85 per cento dei clienti acconsentono a permettere che i loro dati de-identificati siano messi a disposizione per lo studio in cumulo. Permettendo gli scienziati accedi a al suo unico ed il motore potente delle risorse della ricerca, le guide 23andMe apre la genetica ai ricercatori qualificati, fornenti le comprensioni novelle tratti nelle persone', le malattie genetiche e varie altre circostanze.