Studio: DBS mostra la promessa per la cura dei pazienti con la sindrome di dolore del post-colpo

Lo stimolo Profondo del cervello (DBS) dello striatum ventrale/arto anteriore della capsula interna è sicuro e fattibile nell'indirizzo della componente affettiva di dolore in pazienti con la sindrome di dolore del post-colpo.

I ricercatori della Clinica di Cleveland hanno riferito i risultati dalla prima prova futura, ripartita le probabilità su, gestita di DBS per dolore neuropatico in una presentazione alla riunione scientifica annuale 2017 dell'Associazione Americana dei Chirurghi Neurologici. Lo studio egualmente è stato pubblicato nell'emissione Del maggio 2017 degli Annali della Neurologia.

“Abbiamo indicato che l'attivo contro la falsità DBS dello striatum ventrale/arto anteriore della capsula interna ha prodotto i miglioramenti significativi nelle misure multiple di risultato connesse con la sfera affettiva di dolore cronico,„ diciamo il principale inquirente Andre Machado, il MD, il PhD, Presidente dell'Istituto Neurologico della Clinica di Cleveland. “Questa prova rappresenta una variazione di paradigma nella gestione cronica di dolore in quanto ha mirato al neurostimulation alle strutture del cervello relative all'affettivo, piuttosto che sensitivo, sfera di dolore cronico.„

Il Dott. Machado vede che come il punto chiave della ricerca di distinzione, poiché gli studi precedenti di DBS ed altri moduli del neurostimulation per dolore hanno messo a fuoco quasi esclusivamente su modulazione della trasmissione di dolore e fanno soffrire l'ampiezza.

“In questo studio, abbiamo partito ad un da un approccio basato a analgesia ed abbiamo messo a fuoco sulle reti neurali relative a controllo di emozione e comportamento,„ spiega, “basato sulla nostra ipotesi che modulare la sfera affettiva di dolore migliorerebbe la qualità di vita o allevierebbe l'inabilità in relazione con il dolore, con o senza attenuazione dell'intensità di dolore.„

Per verificare quell'ipotesi, il Dott. Machado ed il suo gruppo hanno progettato il loro studio ricercatore-iniziato come un di sei mesi, ripartito le probabilità su, prova alla cieca, controllata a placebo, prova dell'incrocio.

Hanno iscritto 10 pazienti della Clinica di Cleveland con la sindrome di lunga durata di dolore del post-colpo che ha avuta dolorosa hemibody dell'anestesia e di dolore secondario ad una lesione controlaterale. “Abbiamo scelto la sindrome di dolore del post-colpo perché è associata con severo, dolore refrattario ed i pazienti con questa sindrome sono necessitante le terapie per alleviare la sofferenza ed inabilità,„ ha detto il Dott. Machado. “Poiché questi pazienti hanno danneggiamento completo o quasi-completo delle vie sensitivo-distintive, egualmente hanno fornito un modello unico per lo studio degli effetti del neuromodulatore specificamente sulle reti del cervello relative a controllo di comportamento e di emozione.„

Tutti I pazienti hanno subito l'impianto bilaterale dei cavi di stendimento elettrodico tramite l'arto anteriore della capsula interna (ALIC) nello striatum ventrale (VS). L'ottimizzazione Chirurgica è stata basata sull'esperienza dei ricercatori con DBS per disordine ossessivo (OCD) e la depressione trattamento-resistente. “Abbiamo mirato al VS/ALIC a causa del suo ruolo affermato nell'emozione gestente e comportamento e la sicurezza documentata di DBS in questa regione del cervello per il trattamento OCD e della depressione trattamento-resistente,„ ha detto il Dott. Machado.

Un mese dopo impianto, i pazienti sono stati ripartiti con scelta casuale ad attivo DBS o alla falsità per tre mesi e poi sono stati attraversati all'altro braccio per altri tre mesi. Dopo Che questa fase accecata, pazienti ha subito una fase aperta di 18 mesi di stimolo.

Lo studio era negativo per il suo punto finale primario e secondario, senza la differenza significativa veduta nell'inabilità in relazione con il dolore sul PDI fra il trattamento attivo e finto durante la fase accecata di stimolo. Tuttavia, le differenze significative a favore di attivo DBS sono state vedute nei risultati multipli connessi con la dimensione affettiva di dolore cronico.

“Sebbene il punto finale primario non sia raggiunto, l'efficacia di DBS è stata manifestata tramite i miglioramenti significativi negli indici analitici della componente affettiva di dolore, quale la depressione, ansia e la qualità di vita,„ il Dott. Machado osserva. “Questi miglioramenti -- raggiunto senza riduzioni significative dell'ampiezza di dolore -- confermi la nostra ipotesi e suggerisca che DBS del VS/ALIC specificamente abbia modulato la sfera affettiva di dolore in pazienti con la sindrome di dolore del post-colpo.„

I risultati suggeriscono che l'analgesia non possa essere lo scopo appropriato del trattamento nelle sindromi centrali di dolore, hanno detto il Dott. Machado. “Lo contendiamo che le terapie di neuromodulatore dovrebbero mettere a fuoco sulla diminuzione la sofferenza o dell'inabilità in relazione con il dolore piuttosto che l'intensità di dolore,„ diciamo. “Proponiamo una variazione nell'ottimizzazione chirurgica a partire dalle reti neurali che sono alla base del dominio sensitivo-distintivo verso le reti che mediano la sfera affettivo-motivazionale di dolore cronico.„

Aggiunge che i lavori futuri del suo gruppo comprenderanno analizzare neuroimaging funzionale ed i dati neurofisiologici ottenuti durante questo studio per sviluppare i biomarcatori obiettivi che potrebbero contribuire a migliorare la selezione paziente. Questi dati egualmente saranno usati per esaminare i substrati neurali che sono alla base di come DBS urta l'aspetto affettivo di dolore.

Il gruppo egualmente pianificazione iniziare uno studio multicentrato per confermare questi risultati altrove e potenzialmente per espandere la popolazione di studio per includere i pazienti con altri tipi di dolori cronici. “Crediamo che i risultati attuali giustifichino l'indagine successiva di questo approccio del trattamento,„ ha detto il Dott. Machado.

Sorgente: Clinica di Cleveland