Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'associazione fra CASIS e NCATS porta la ricerca dei Organo-su-Chip al laboratorio orbitante

I modelli della malattia umana sono utili per ricerca medica, ma presentano le limitazioni nella predizione del modo che una droga si comporterà all'interno del corpo umano che usando i dati dai modelli non umani a causa delle differenze inerenti fra le specie. Molti risultati inattesi dei prodotti dei farmaci nella fase di test clinico facendo uso dei soggetti umani, malgrado successo nei modelli animali e perfino nei 2-D modelli della coltura cellulare facendo uso delle cellule umane. “I Organo-su-Chip„ si avvicinano a a ricerca umana nella fisiologia a bordo della Stazione Spaziale Internazionale possono piombo ai risultati più affidabili e più prevedibili per lo sviluppo della droga e diminuire l'esigenza di sperimentazione animale.

Cinque progetti di ricerca recentemente annunciati costituiti un fondo per dal centro nazionale per l'avanzamento le scienze di traduzione (NCATS), della parte degli istituti della sanità nazionali (NIH) e promossi dal centro per l'avanzamento di scienza nello spazio (CASIS), presto porteranno la ricerca “dei Organo-su-Chip„ al laboratorio orbitante.

La conduzione delle indagini biomediche all'interno dell'ambiente unico della microgravità della stazione spaziale permette che i ricercatori studino le celle mentre si sviluppano in 3-D, piuttosto che nel 2-D ambiente del laboratorio sulle celle delle forze di gravità della terra dove nella cultura appiattire contro le pareti di plastica. Oltre ai vantaggi di crescente le celle nei tessuti 3-D, le colture cellulari egualmente saranno osservate per i cambiamenti nell'espressione genica, nella comunicazione delle cellule e nei reticoli di differenziazione che possono piombo ai cambiamenti negli organi ed in altri sistemi dell'organismo.

I progetti di ricerca includono:

  • Difesa ospite del polmone nella microgravità (George Worthen, in ospedale pediatrico di Filadelfia)
  • Organo-su-Chip come piattaforma per lo studio gli effetti di microgravità su fisiologia umana: Barriera-Chip ematomeningeo nella salubrità e nella malattia (Christopher Hinojosa, Emulate, Inc.)
  • Sistema di Microphysiological dell'Cartilagine-Osso-Synovium: Biologia osteomuscolare di malattia nello spazio (Alan Grondzinsky, MIT)
  • Microgravità come un modello per Senescense immunologico e suo impatto sulle cellule staminali del tessuto e sulla rigenerazione (Sonja Schrepfer, UCSF)
  • Effetti di microgravità sulla struttura e sulla funzione del sistema prossimale e distale di Microphysiological del tubulo (Jonathan Himmelfarb, U di Washington)

Le associazioni come quella fra CASIS e NCATS a NIH forniscono agli scienziati ed agli ingegneri l'opportunità unica di pilotare la loro scienza nello spazio, avanzante la ricerca al suolo e portante lo spazio più vicino alla casa che mai.

“La Stazione Spaziale Internazionale è un binario unico per l'innovazione della ricerca capace di avvantaggiare la vita su terra, ma egualmente ha la capacità di promuovere le associazioni apprezzate che permettono alla sperimentazione per vari ricercatori,„ ha detto il gestore di Patrick O'Neill, di vendita e di comunicazioni a CASIS.

“Questa associazione con il NCATS fa parte di una collaborazione pluriannuale che fornirà ai ricercatori le risorse richieste per migliorare questa nuova disciplina germogliante della ricerca circa 250 miglia sopra terra.„