Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La terapia di combinazione può piombo al nuovo livello di cura per i malati di cancro del rene

La terapia di combinazione con due droghe di immunoterapia produce un raddoppiamento senza precedenti dei tassi di risposta da 20 per cento a 40 per cento, nuove manifestazioni di studio.

La prova multicentrata che fa partecipare 100 pazienti ha indicato che l'aggiunta di ipilimumab a nivolumab, che è corrente approvato dalla FDA per il trattamento del cancro del rene, piombo alle risposte che possono durare oltre due anni. La metà dei pazienti nello studio, che compare nel giornale dell'oncologia clinica, ha avuta metastasi che si erano sviluppate mentre erano sulla terapia precedente.

“Per questo gruppo di pazienti, questi sono risultati molto significativi,„ ha detto il Dott. Hans Hammers, professore associato di medicina interna e co-dirigenti dell'autore principale del programma del Cancro del rene al centro del Cancro di Harold C. Simmons Comprehensive del centro medico sudoccidentale di UT.

I risultati hanno collocato la fase per una prova chiave di fase III, che ha completato l'iscrizione dei pazienti. Se i risultati di questo studio sono ripetuti nella più grande prova di fase III, piombo ad un nuovo livello di cura per i malati di cancro del rene, ha detto il Dott. Hammers, precedentemente del sistema sanitario di Johns Hopkins, che tiene il Eugene P. Frenkel, M.D. Scholar nella medicina clinica a UT sudoccidentale.

Mentre gli avanzamenti significativi nel trattamento per il cancro del rene negli ultimi dieci anni piombo all'approvazione di dozzina droghe, queste droghe sono principalmente palliative, mancando del potenziale per la maturazione. “Al contrario, le risposte durevoli che durano molti anni possono essere raggiunte con immunoterapia,„ ha detto il Dott. Hammers.

L'attivazione del sistema immunitario, tuttavia, può piombo alle complicazioni serie, richiedenti le droghe antinfiammatorie potenti. “Mentre gli effetti secondari di immunoterapia possono essere significativi, sono in genere reversibili ed a differenza delle terapie correnti, significativamente non inumidiscono la qualità di vita quotidiana dei pazienti,„ ha detto il Dott. Hammers.

“Dato la severità potenziale degli effetti contrari, i pazienti traggono giovamento dalla gestione esperta disponibile ai centri di eccellenza,„ ha detto il Dott. James Brugarolas, professore associato di medicina interna e guida del programma del Cancro del rene a UT sudoccidentale.

Gli sforzi in corso nel programma del Cancro del rene mettono a fuoco sul fare leva le scoperte d'estrazione Nobel dal Dott. sudoccidentale Bruce Beutler di UT che piombo ad una nuova famiglia delle proteine che attivano il sistema immunitario, i ricevitori del tipo di tributo. “Un altro viale che stiamo esplorando, che siamo la combinazione di immunoterapia e radiazione,„ ha detto il Dott. Brugarolas.

Il Dott. Beutler del premio Nobel, professore di Regental e Direttore del centro per la genetica della malattia ospite, hanno scoperto una famiglia importante dei ricevitori che permettono che i mammiferi percepiscano le infezioni quando accadono, avvianti una risposta infiammatoria potente. Per questo lavoro, ha ricevuto il premio Nobel 2011 nella fisiologia o nella medicina. Il Dott. Beutler, anche professore dell'immunologia, delle tenute Raymond e di Ellen Willie ha distinto la presidenza nella ricerca sul cancro, in onore di Laverne e di Raymond Willie, Sr.

Il cancro del rene è il sixth la maggior parte del tipo comune del cancro che pregiudica sia gli uomini che le donne. La chemioterapia classica non ha funzionato mai bene per il cancro del rene. Le terapie mirate a hanno prolungato la speranza di vita, ma sono associate con gli effetti secondari quotidiani. le immunoterapie dell'Unico agente migliorano la sopravvivenza dei pazienti, ma soltanto avvantaggiano un sottoinsieme dei pazienti. L'immunoterapia di combinazione con nivolumab e ipilimumab come provato nello studio del cancro del rene descritto qui è già approvata dalla FDA per il trattamento del melanoma e sta provanda ad altri cancri.

Il programma del Cancro del rene a UTSW è uno di due programmi negli Stati Uniti riconosciuti con un programma specializzato del premio di eccellenza della ricerca dall'istituto nazionale contro il cancro. Le scoperte al programma del Cancro del rene piombo ad una nuova comprensione di come il cancro del rene si sviluppa e piombo ai nuovi trattamenti.

Il centro del Cancro di Harold C. Simmons Comprehensive è il solo centro completo NSC-designato del Cancro nel Texas del nord ed in uno di appena 48 centri completi NSC-designati del Cancro nella nazione. Il centro completo del Cancro di Simmons comprende 13 programmi importanti di cura del cancro. Inoltre, i programmi di istruzione e formazione del centro supportano e sviluppano la generazione seguente di ricercatori e di clinici del cancro. Il centro completo del Cancro di Simmons è fra soltanto 30 centri di ricerca sul cancro degli Stati Uniti da designare dal NSC come un sito partecipante accademico di test clinici del cavo nazionale della rete.