Il Nuovo rapporto rivela l'epidemia rapido espandentesi del diabete in Africa Subsahariana

L'Africa Subsahariana è nel mezzo di un'epidemia rapido espandentesi del diabete che potrebbe avere la salubrità devastante e conseguenze economiche per la regione a meno che i provvedimenti rapidi e decisivi siano presi girare la marea, secondo un nuovo rapporto importante da una commissione della Lancetta guidata co da Harvard T.H. Chan School della Salute pubblica.

Il rapporto dal Diabete della Lancetta & dalla Commissione di Endocrinologia--il primo esame completo di diabete in Africa Subsahariana--sarà pubblicato in Diabete & Endocrinologia di The Lancet il 6 luglio 2017.

“Siamo stati allarmati da entrambi la grandezza del problema, la velocità a cui il diabete si è evoluta e di quanto i sistemi di salubrità stanno rispondendo male,„ ha detto Rifat Atun, il professor dei sistemi globali di salubrità al Banco di Harvard Chan ed uno di tre autori principali del rapporto. “E perché il diabete è un fattore di rischio per altre malattie catastrofiche quali la malattia di cuore, il colpo e l'insufficienza renale, la sua prevalenza aumentante potrebbe azionare un'onda enorme della malattia cronica in molti paesi in Africa Subsahariana.„

La Commissione--un gruppo pluridisciplinare di più di 70 clinici, di esperti nei sistemi di salubrità e di salute pubblica, di economisti e di sociologi--lavorato per tre anni sul rapporto, analizzando i dati di salubrità dal 2004-2013 da più di 39,000 persone da 12 paesi ed i dati sulla qualità e sull'efficacia di 6.096 fornitori di cure mediche da quattro paesi. Il rapporto fornisce un'analisi aggiornata sul carico del diabete attraverso l'Africa Subsahariana come pure le sfide per i sistemi di salubrità e le soluzioni potenziali. Secondo il rapporto, più di 90% dei casi del diabete in Africa Subsahariana sono diabete di tipo 2, suggerente che i fattori di rischio modificabili siano contributori importanti al carico della malattia.

Alcuni dei risultati principali della Commissione:

  • Come economie nella transizione di Africa Subsahariana da più basso a più con reddito elevato, la prevalenza dei diabete in alcuni paesi ha raggiunto quasi 22% nella popolazione adulta e su come 30% negli uomini e donne ha invecchiato 55-65 anni, stimolati in parte dalle popolazioni di invecchiamento e di crescita, dai cambiamenti nello stile di vita e nelle abitudini alimentari, dall'urbanizzazione e dalle pratiche cambianti del lavoro.
  • Corrente, soltanto la metà di quelle con il diabete è diagnosticata e di quelle, solo 1 in 10 sta ricevendo il trattamento.
  • Dopo le decadi di messa a fuoco sulle malattie infettive quale il HIV, la tubercolosi e la malaria, sistemi di salubrità sono in gran parte non preparate per occuparsi del carico crescente del diabete.
  • Se niente è fatto affrontare il problema, il costo globale del diabete nella regione potrebbe quasi triplicare da ora al 2030 a più di $59 miliardo--1,8% del prodotto interno lordo della regione. I Costi deriverebbero da perdita di produttività del lavoro--dalla morte prematura, dalla gente che lasciano presto la mano d'opera, dal congedo per malattia e dalla produttività diminuita sul lavoro dovuto salubrità difficile.

Uno sforzo concordato dalle comunità, dai governi nazionali e dalle agenzie internazionali è necessario da sottoporre il diabete in Africa Subsahariana a controllo, gli autori ha scritto. Il rapporto richiesto più ricerca per capire meglio la natura e la grandezza di prevalenza del diabete in ogni paese nella regione; risorse finanziarie dalle nazioni e dai partner internazionali; preparandosi per gli ufficiali sanitari a livello comunitario nella prevenzione e nel controllo del diabete; e l'uso delle nuove tecnologie all'aiuto nella selezione, nella diagnosi, nel video e nel trattamento.

Sorgente: Harvard T.H. Chan School della Salute pubblica

Advertisement