Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le madri che allattano per almeno 15 mesi possono essere meno probabili sviluppare il ms

Le madri che allattano per complessivamente almeno 15 mesi sopra una o più gravidanze possono essere meno probabili sviluppare la sclerosi a placche (MS) rispetto a coloro che non allatta affatto o non agisce in tal modo per fino a quattro mesi, secondo uno studio pubblicato nell'emissione online del 12 luglio 2017 della neurologia, il giornale medico dell'accademia americana della neurologia.

“Questo è un altro esempio di un vantaggio alla madre da allattamento al seno,„ ha detto lo studio l'autore Annette Langer-Gould, il MD, PhD, con Kaiser Permanente la California del sud a Pasadena e un membro dell'accademia americana della neurologia. “Altre indennità-malattia comprendono un rischio diminuito di cancro al seno, di cancro ovarico, di diabete di tipo 2 e di attacco di cuore.„

Le donne con il ms hanno significativamente meno ricadute, o attacchi, durante la gravidanza o mentre stanno allattando esclusivamente, il significato che il bambino riceve soltanto il latte materno.

“Molti esperti hanno suggerito che i livelli di ormoni sessuali fossero responsabili di questi risultati, ma abbiamo supposto che la mancanza di ovulazione potesse svolgere un ruolo, in modo da abbiamo voluto vedere se divertirsi di allattamento al seno o di meno anni totali quando una donna sta ovulando potesse essere associato con il rischio di ms,„ Langer-Gould abbiamo detto.

Lo studio ha fatto partecipare 397 donne con un'età media di 37 chi recentemente sono stati diagnosticati con il ms o il suo precursore, sindrome clinicamente isolata. Sono stati confrontati a 433 donne abbinate per la corsa e l'età. Le donne sono state date in persona i questionari circa le gravidanze, l'allattamento al seno, l'uso contraccettivo ormonale ed altri fattori.

Le donne che avevano allattato per una quantità cumulativa con uno o più bambini per 15 mesi o più erano 53 per cento meno probabili da sviluppare il ms o la sindrome clinicamente isolata che le donne che hanno avute complessivamente zero - quattro mesi di allattamento al seno. Complessivamente 85 delle donne in buona salute avevano allattato per 15 mesi o più, rispetto a 44 delle donne a sig.ra. Per le donne in buona salute, 110 allattati per zero - quattro mesi, rispetto a 118 delle donne a sig.ra.

Donne che erano l'età 15 o più vecchi ai tempi del loro primo ciclo mestruale era 44 per cento meno probabile sviluppare più successivamente il ms delle donne che erano 11 anni o più giovane ai tempi della loro prima mestruazione. Complessivamente 44 delle donne in buona salute erano 15 o più vecchio alla prima mestruazione, rispetto a 27 delle donne a sig.ra. Ulteriormente, 120 delle donne in buona salute erano 11 anni o più giovane alla prima mestruazione, rispetto a 131 delle donne a sig.ra.

Il numero totale degli anni che una donna ovulata non è stata associata con il rischio di sig.ra. Nessuni erano altri fattori che avrebbero fa parte di quel numero, quali il numero delle gravidanze, l'uso degli anticoncezionali ormonali e l'età alla prima nascita.

Langer-Gould ha notato che lo studio non prova che allattare è responsabile del rischio diminuito di ms; mostra soltanto l'associazione.

Le limitazioni dello studio includono che le donne sono state chieste di ricordare le informazioni a partire dagli anni più presto, in modo da non possono ricordare correttamente tutto e che le ragioni per l'allattamento al seno o l'allattamento al seno per un breve periodo di tempo non sono state studiate soltanto.

“Questo studio fornisce più prova che le donne che possono allattare i loro infanti dovrebbero essere supportate in tal modo,„ Langer-Gould ha detto. “Fra i molti altri vantaggi per la madre ed il bambino, allattare può diminuire il rischio futuro della madre di sviluppare sig.ra„