Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lavorando per molte ore ogni giorno può aumentare il rischio di problemi del cuore

La ricerca pubblicata ieri indica che il rischio di sviluppare una fibrillazione battito-atriale irregolare è considerevolmente più alto fra la gente che lavora più di 55 ore un la settimana.

Video medico con le linee verde di ECG anormale che mostra fibrillazione atriale. Linea rossa = pressione sanguigna arteriosa, saturazione dell'ossigeno = della linea blu. Credito: Teresa Otto/Shutterstock.com

La fibrillazione atriale accade quando gli impulsi elettrici che gestiscono il ritmo regolare del cuore diventano da sincronizzazione. Il cuore può poi correre o non battere appena in un modo costante. Le vittime possono ritenere le palpitazioni, la dispnea e le vertigini. Tuttavia, alcune vittime sono completamente ignare del problema. È un fattore di rischio per lo sviluppo del colpo.

Il rischio di colpo già è stato indicato ad aumento in coloro che lavora le lunghe ore. Un gruppo di ricerca dall'università, Londra, piombo dal professor Mika Kivimaki ha intrapreso uno studio prospettivo valutare se c'era egualmente un'associazione fra la fibrillazione atriale e lo schema di lavoro. Hanno analizzato i dati oltre da 85.000 lavoratori e donne nel Regno Unito, in Danimarca, in Svezia ed in Finlandia. La gente che ha lavorato 35-40 ore è stata usata come il gruppo di controllo.

Complessivamente 4,484 persone stavano funzionando 55 ore o più ogni settimana. Nessuno dei partecipanti hanno avuti fibrillazione atriale all'inizio dello studio.

Dopo 10 anni, c'erano 1061 caso della fibrillazione atriale che indica che 12 in ogni 1000 partecipanti avevano sviluppato la circostanza. La cifra era drammaticamente più elevata fra quei partecipanti che hanno lavorato le ore ≥55 alla settimana, con la fibrillazione atriale che pregiudica 18 in ogni 1,000 persone.

La gente che ha lavorato 55 ore o più una settimana quindi ha avuta intorno ad un rischio aumentato 40% di sviluppare la fibrillazione atriale rispetto a coloro che ha lavorato 35-40 ore alla settimana. Questo rischio aumentato è stato osservato anche dopo correggere altri fattori che possono aumentare il rischio di fibrillazione atriale, quali l'età, il sesso, lo stato socioeconomico, l'obesità, l'attività fisica, il fumo e l'ingestione di alcol alta. Effettivamente, 90% delle casse dei casi della fibrillazione atriale si è presentato nella gente che era esente dalla malattia cardiovascolare preesistente o concorrente.

Il professor Kivimaki, commentato:

Questi risultati indicano che le ore lavorative lunghe sono associate con un rischio aumentato di fibrillazione atriale, l'aritmia cardiaca più comune. Ciò potrebbe essere uno dei meccanismi che spiegano il rischio aumentato precedentemente osservato di colpo fra quelli lunghe ore di lavoro. La fibrillazione atriale è conosciuta per contribuire allo sviluppo del colpo, ma anche ad altri risultati avversi di salubrità, quali infarto e demenza in relazione con il colpo„.

Sebbene, gli schemi di lavoro non siano esaminati durante il seguito di dieci anni, questo studio suggerisce che le lunghe ore di lavoro potrebbero aumentare il rischio di sviluppare la fibrillazione atriale.

Le persone che si trovano in questo gruppo potenzialmente ad alto rischio possono desiderare controllare la regolarità del loro battimento di cuore e consultare il loro medico se sono preoccupate che sta diventando irregolare. Il rischio aumentato di colpo con la fibrillazione atriale può essere indirizzato con i trattamenti d'assottigliamento.

Sources:
Kate Bass

Written by

Kate Bass

Kate graduated from the University of Newcastle upon Tyne with a biochemistry B.Sc. degree. She also has a natural flair for writing and enthusiasm for scientific communication, which made medical writing an obvious career choice. In her spare time, Kate enjoys walking in the hills with friends and travelling to learn more about different cultures around the world.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Bass, Kate. (2019, June 20). Lavorando per molte ore ogni giorno può aumentare il rischio di problemi del cuore. News-Medical. Retrieved on October 28, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20170714/Working-for-many-hours-each-day-can-increase-risk-of-heart-problems.aspx.

  • MLA

    Bass, Kate. "Lavorando per molte ore ogni giorno può aumentare il rischio di problemi del cuore". News-Medical. 28 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/20170714/Working-for-many-hours-each-day-can-increase-risk-of-heart-problems.aspx>.

  • Chicago

    Bass, Kate. "Lavorando per molte ore ogni giorno può aumentare il rischio di problemi del cuore". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20170714/Working-for-many-hours-each-day-can-increase-risk-of-heart-problems.aspx. (accessed October 28, 2021).

  • Harvard

    Bass, Kate. 2019. Lavorando per molte ore ogni giorno può aumentare il rischio di problemi del cuore. News-Medical, viewed 28 October 2021, https://www.news-medical.net/news/20170714/Working-for-many-hours-each-day-can-increase-risk-of-heart-problems.aspx.