Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I pazienti postoperatori usano meno farmaci dell'opioide di quanto prescritti dopo la chirurgia di ernia

Uno studio dai ricercatori dal policlinico di Massachusetts (MGH) e dall'ospedale di Newton-Wellesley (NWH) ha trovato che i pazienti hanno prescritto l'opioide che i farmaci dopo l'ambulatorio inguinale di ernia (dell'inguine) hanno utilizzato significativamente meno compresse di quanto prescritte, anche se avevano ricevuto amministrato poco tipico per tale chirurgia. Non solo hanno fatto 86 per cento di uso dei pazienti più di meno della metà delle compresse prescritte, 60 per cento di loro non ha usato opioidi affatto, contando completamente su altri tipi di farmaci di dolore.

“L'implicazione del nostro studio è che, anche se i chirurghi sono stati attenti a limitare il numero delle compresse dell'opioide che prescriviamo le seguenti operazioni, possiamo ancora prescrivere più farmaco che realmente è necessaria dai nostri pazienti,„ dice Peter Masiakos, il MD, dipartimento di ambulatorio pediatrico, l'ospedale per i bambini, autore senior di MassGeneral del documento che è stato pubblicato online in ambulatorio del giornale. “Mentre questi risultati devono essere ripiegati in altre pratiche ed istituzioni, abbiamo iniziato un cambiamento nelle nostre pratiche di prescrizione alla luce di questi risultati.„

Nota dell'impatto significativo dell'epidemia dell'opioide in tutto la società -- con una quadruplicazione delle morti causate dalle dosi eccessive dell'opioide di prescrizione durante la decade passata -- gli autori citano i dati recenti che indicano che il rischio di prescrizioni postoperatorie dell'opioide che piombo alla dipendenza può essere alto quanto 6 per cento e perfino più alto se i pazienti sono più a lungo termine prescritto, il trattamento dell'opioide della alto-dose. Mentre parecchi studi hanno rintracciato l'opioide che overprescribing ai medici di pronto intervento, gli autori notano che i chirurghi possono anche overprescribe. Uno studio recente ha riferito che i pazienti sono stati prescritti ordinariamente una media di 30 compresse dell'opioide dopo l'ambulatorio inguinale della riparazione di ernia ed ha raccomandato una riduzione a 15 compresse.

Poiché le conclusioni di quello studio non sono state basate sulle relazioni dei pazienti della loro esigenza reale del trattamento dell'opioide, il gruppo di ricerca -- compreso Michael Reinhorn, il MD, un chirurgo generale di NWH che si specializza nella riparazione di ernia - esaminato 186 pazienti ha trattato nella pratica di Reinhorn dall'ottobre 2015 al settembre 2016. I partecipanti erano adulti che hanno avuti riparazione inguinale elettiva di ernia sotto anestesia locale con la sedazione endovenosa. Per sollievo di dolore postoperatorio, ogni paziente è stato dato una prescrizione per 10 compresse del farmaco Vicodin dell'opioide ma egualmente è stato incoraggiato per usare i farmaci del nonopioid come acetaminofene o ibuprofene per gestire il loro dolore ove possibile.

Alle loro nomine di seguito due - tre settimane dopo chirurgia, i partecipanti sono stati esaminati per quanto riguarda i livelli di dolore che postoperatorio hanno avvertito, come aveva pregiudicato il loro funzionamento e quanto opioide compresse essi avevano catturato. Mentre 13 pazienti hanno riferito i bisogni necessari dei nove o più opioidi compresse, 159 (86 per cento) hanno catturato quattro o meno compresse e 110 (60 per cento) non ne hanno catturato. Nessun paziente ha riferito la cattura del tutto il Vicodin durante la settimana prima che la visita di seguito.

Ha chiesto quanto il loro dolore aveva interferito con le loro vite quotidiane, 67 per cento non ha riferito interferenza, 23 per cento indicati soltanto leggermente limitando le loro attività a causa del dolore e soltanto cinque pazienti hanno riferito un effetto significativo di dolore postoperatorio sulle loro attività quotidiane. I pazienti che hanno riferito la cattura a nessun opioide delle compresse erano il più minimo probabili riferire l'esperimento dell'ad alto livello di dolore o accorciando le loro attività quotidiane a causa di dolore.

“Stiamo chiedendo senza formalità ai pazienti postoperatori riguardo al loro uso degli opioidi per anni, in modo da abbiamo pensato vedere circa 50 per cento dei nostri pazienti che usando gli opioidi,„ dice Reinhorn. “Mentre eravamo abbastanza piacevoli fare i nostri confermare sospetti, era sorprendente che, dei 40 per cento che hanno catturato gli opioidi, ha catturato il più soltanto due - quattro pillole e riferito soltanto il bisogno necessario del Vicodin aiutarle a dormire confortevolmente alla notte.„

Masiakos dice, “questi risultati indicano che dovremmo dare un'occhiata dettagliata alle esperienze ed alle nostre abitudini di prescrizione del nostro paziente realmente per determinare quanto farmaco dell'opioide dovremmo fornire ai nostri pazienti. La scrittura delle prescrizioni più piccole dovrebbe contribuire a diminuire il numero delle compresse extra dell'opioide che potrebbero essere deviate o abusate. I pazienti che avvertono più dolore di quanto preveduto o hanno bisogno di più dolore riduce in pani che sono prescritti ci avviserebbero alla possibilità di un problema postoperatorio che potrebbe avere bisogno dell'attenzione.„