Gli interventi di Smartphone possono aiutare gli adulti di mezza età e più anziani fanno fronte alla malattia mentale seria

L'uso delle nuove tecnologie in psichiatria geriatrica mostra la promessa per l'avanzamento della medicina personale ed il miglioramento della cura paziente. Un nuovo studio nel Giornale Americano della Psichiatria Geriatrica descrive il riuscito adattamento di un intervento medico e psichiatrico integrato dell'autogestione ad una domanda dello smartphone di adulti di mezza età e più anziani con la malattia mentale seria.

La Cura dei pazienti di mezza età e più anziani con la malattia mentale seria è complicata. Spesso questi pazienti soffrono da altre condizioni mediche e sono al rischio aumentato di morte prematura. Hanno due - tre più alti costi della salute di volte che le persone nella popolazione in genere. Per aiutare i pazienti a fare fronte alla loro malattia, i ricercatori da Dartmouth hanno sviluppato ad un intervento basato a Smartphone facendo uso di una struttura adattabile di sistemistica e dei principi di progettazione utente-centrata. Hanno trovato che anche i pazienti con le abilità tecniche limitate potrebbero usare con successo questo App. Il protocollo di intervento e di App è stato sviluppato facendo uso dei prodotti disponibili nel commercio da Wellframe.

“L'uso degli interventi mobili di salubrità degli adulti con la malattia mentale seria è un approccio di promessa che è stato indicato per essere altamente fattibile ed accettabile,„ principale inquirente spiegato Karen il L. Fortuna, PhD, dei Centri di Dartmouth per Salubrità ed Invecchiamento e la Scuola di Medicina di Geisel a Dartmouth. “Queste tecnologie sono associate con molti vantaggi rispetto agli interventi psicosociali tradizionali, compreso il potenziale per la consegna determinato adattata e puntuale con ampia diffusione e l'alto impatto della popolazione. Tuttavia, il trattamento di adattamento dell'intervento psicosociale attuale ad un intervento dello smartphone richiede l'adattamento per un gruppo ad alto rischio con saper leggere e scrivere limitato della tecnologia e di salubrità.„

A Seguito delle ripetizioni multiple di progettazione, i ricercatori hanno verificato l'impiego possibile del App. Dieci partecipanti (un'età media di 55,3 anni) con la malattia mentale seria ed altri stati di salute cronici hanno riferito un ad alto livello dell'impiego possibile e della soddisfazione con l'applicazione dello smartphone.

Il App cattura i pazienti con 10 sessioni durante circa tre mesi, riguardando gli argomenti quale la vulnerabilità di sforzo e malattia, aderenza e strategie del farmaco ed abuso del farmaco e della sostanza. I Medici possono a distanza riflettono l'uso di App ed intervengono quando i problemi sono individuati, facilitanti la telemedicina per le popolazioni meno accessibili.

Secondo il Dott. Fortuna, “le applicazioni di Smartphone egualmente potenzialmente facilitano l'impegno paziente nella cura partecipe, personale e preventiva. Poichè l'industria di sanità sempre più abbraccia l'autogestione di malattia e di prevenzione, è importante affinchè i medici ed i pazienti attivamente partecipi alle nuove tecnologie di progettazione e di sviluppo che supportano questi approcci.„

L'uso degli smart device è sospeso rivoluzionare come pensiamo ad informazioni cliniche e facilitiamo gli interventi personali in un modo che non potrebbe essere concettualizzato prima che queste tecnologie siano nato. Questo studio fa parte di un numero speciale del Giornale Americano della Psichiatria Geriatrica che cattura un momento importante nella relazione evolventesi fra la tecnologia e la cura clinica degli adulti più anziani.

“È stato notato spesso che con il passo di sviluppo tecnologico che è così rapido, la ricerca non può potere continuare. Mentre questo può essere vero nel senso più letterale, questo insieme di nove documenti rappresenta un punto importante nello sviluppare un organismo della ricerca per guidare come le tecnologie possono collegare mediante interfaccia a cura clinica,„ l'editore di ospite celebre Ipsit V. Vahia, MD, Ospedale di McLean, Belmont, MA ed il Dipartimento della Psichiatria, la Facoltà di Medicina di Harvard, Boston, MA.

Questi documenti evidenziano il potenziale degli basare-approcci della tecnologia, forniscono la direzione su come questo campo delle necessità di impiego di svilupparsi e mettere un riflettore sui trabocchetti principali che il campo deve considerare in modo che le tecnologie realizza la loro piena capacità. Egualmente indirizzano la mancanza relativa di prova fin qui che supportano l'uso di queste tecnologie e la mancanza di chiarezza su protezione dei dati e relativo alla vita privata ad uso di queste unità.

Il Dott. Vahia continuato, “Mentre il potenziale della tecnologia di urtare la cura geriatrica della psichiatria in questo modo lungamente è stato riconosciuto, questa emissione fornisce la prova sostanziale per dimostrare che questo potenziale sta traducendo in realtà. Simultaneamente, egualmente fa chiaramente che il lavoro sta cominciando appena.„

Sorgente: https://www.elsevier.com/